0

Red Hat - riflessioni sul 2014, previsioni 2015 (comunicato stampa)

Riflessioni sul 2014, previsioni 2015

Di Jim Whitehurst, presidente e CEO di Red Hat
E’ confermato: il 2014 è stato un anno fantastico per Red Hat. Quando qualche giorno fa abbiamo annunciato gli ottimi risultati del terzo trimestre del nostro anno fiscale 2015 e celebrato 51 trimestri consecutivi di crescita, oltre 12 anni di successi. Un successo anche dell’open source.
Oggi è praticamente impossibile trovare un’azienda del settore IT che non abbia abbracciato l’open source. Cosa che fino a pochi anni fa era difficile. Molti ricordano la frase   di Bill Gates “riteniamo che Linux possa essere un concorrente tra studenti e hobbisti, ma non nel mercato commerciale”.
Quest’anno Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha dichiarato “Microsoft loves Linux”, segnando una svolta. Applaudo Microsoft – e altri – per aver riconosciuto l’innegabile potenza dell’innovazione guidata dalla comunità.
Per anni abbiamo affrontato domande quali “l’open source è sicuro? È affidabile?” e oggi posso affermare che le soluzioni open sono tutto questo e molto di più. Sono state adottate in maniera estesa in azienda – la sola Red Hat detiene il 90% delle aziende Fortune 500 tra i suoi clienti.
L’open source è stato inizialmente adottato per il suo costo contenuto e la mancanza di lock-in con il fornitore, ma i clienti si sono resi conto ben presto che assicura anche maggiori flessibilità e innovazione. Oggi che è pervasivo e sfida le soluzioni proprietarie esistenti, guida l’innovazione in aree quali cloud, big data, mobile, IoT e molte altre.
Con l’arrivo del nuovo anno non posso che riflettere sulla velocità con la quale la tecnologia sta cambiando: un processo che coinvolge anche persone e culture. I clienti ci contattano non solo per l’adozione di nuove tecnologie, ma per aiutarli a gestire trasformazioni culturali e organizzative.
Ed è questo il motivo per cui, più che mai, le aziende cercano partner e non vendor.
Guardando al futuro ho quasi paura di fare delle previsioni sul 2015. Lo scorso anno ho detto che il 2014 sarebbe stato un anno di svolta per cloud, mobile e big data, e lo è stato. Tuttavia sono certo che nessuno si aspettava la rapidità di adozione che abbiamo visto, e non prevedo rallentamenti, anzi.
Pensiamo per esempio alla crescita di OpenStack. Ho letto di recente che gli analisti di 451 Research prevedono un valore di $1,7 miliardi del mercato OpenStack entro il 2016 e di $3,3 miliardi entro il 2018, un aumento di quattro volte rispetto all’inizio del 2014.
OpenStack sta emergendo quale tecnologia cloud infrastructure “de facto”, proprio come Linux lo è diventata per il sistema operativo. Ritengo che l’interesse sia un riflesso della profonda insoddisfazione nei confronti dell’attuale infrastruttura IT tradizionale. Gli ambienti proprietari non sono più sufficienti, c’è l’esigenza di un ambiente più aperto e flessibile, in grado di offrire le capacità e funzionalità necessarie agli attuali ambienti di business.
Al di là di OpenStack, è affascinante vedere l’interesse delle aziende nei confronti di Linux container. Questa tecnologia ha il potenziale di velocizzare lo sviluppo e l’implementazione di applicazioni, così come di facilitare la gestione di un portafoglio applicativo. Le possibilità legate a questa tecnologia sono illimitate.
Entrando nel 2015 prevedo che il tasso di adozione e avanzamento di tutte le tecnologie citate continuerà a sorprenderci. Le organizzazioni IT continueranno il loro percorso di trasformazione verso un nuovo stile IT più veloce. L’open source continuerà a stabilire livelli di qualità sempre più elevati e così farà Red Hat.

 

0

Baka MPlayer il player basato su MPV

Vi presentiamo Baka MPlayer, nuovo player multimediale open basato su MPV con interfaccia grafica Qt5.

Baka MPlayer in Ubuntu
Sono già diversi i player multimediali che si basano su MPV, visualizzatore video in grado di coniugare le qualità di MPlayer e mplayer2 offrendo il supporto per i più diffusi formati di file audio e video. Tra questi player troviamo anche Baka MPlayer. nuovo progetto open source (già disponibile per Windows e Linux) dall’interfaccia grafica Qt5 minimale e dalle ottime caratteristiche.
Baka MPlayer offre un completo supporto per l’accelerazione hardware (vdpau, vaapi, vda) oltre a supportare anche il nuovo server grafico Wayland, consente la gestione e riproduzione di playlist sia di file locali che online.

Continua a leggere…

 

0

Linux Mint 17.1: ecco il DVD AIO

E’ disponibile il DVD All-in-One dedicato a Linux Mint 17.1 Rebecca che include la versione con Cinnamon, Mate, XFCE e KDE.

Linux Mint 17.1 Cinnamon
Linux AIO è progetto che punta a fornire raccolte di Ubuntu, Linux Mint e Debian Live contenenti i principali ambienti desktop. L’idea del progetto è quella di offrire all’utente la possibilità di testare facilmente le varie versioni di Ubuntu, Linux Mint ecc avviandole direttamente da un’unico DVD o pendrive, una volta testate potrà scegliere quella preferita ed installarla sul proprio pc (per maggiori informazioni).
Proprio in questi giorni è approdata la raccolta All-In-One riguardante il nuovo Linux Mint 17.1 Rebecca includendo quindi la versione con ambienti desktop: Cinnamon, MATE, XFCE e KDE.

Continua a leggere…

 

0

Lo sviluppo di Unity 8 in Ubuntu 15.04 Vivid

In questo articolo andremo ad analizzare alcune importanti novità introdotte nella versione in fase di sviluppo di Unity 8 in Ubuntu 15.04 Vivid.

Ubuntu 15.04 Vivid
Tra le novità più attese per il 2015 troviamo l’arrivo nel mercato dei primi device mobile con preinstallato Ubuntu OS, versione del sistema operativo targato Canonical che include il nuovo Unity 8 e server grafico MIR. Gli sviluppatori Canonical, dopo aver lavorato nel migliorare l’esperienza utente in smartphone, stanno introducendo diverse novità riguardanti l’utilizzo del nuovo desktop environment su pc e tablet. La versione in fase di sviluppo di Ubuntu Desktop Next 15.04 Vivid (basata su Unity 8 e MIR) ha recentemente introdotto diverse novità riguardanti il supporto hardware integrando anche la rotazione del display e supporto per HiDPI e multi-display. Da notare anche le migliorie riguardanti il window manager, in grado finalmente di supportare decentemente le applicazioni desktop sia interfaccia grafica Qt che GTK+ oltre a nuovi tool di default in grado di personalizzare il desktop environment con ad esempio sfondi, gestore font ecc.

Continua a leggere…

 

 

 

0

Firefox 35 Disponibile per il download

Mozilla ha rilasciato la nuova versione stabile di Firefox 35, le novità e come scaricarla.

Firefox 35 in Ubuntu
Mozilla ha rilasciato in queste ore la nuova versione stabile numero 35 di Firefox, nuovo aggiornamento del famoso browser open source multi-piattaforma.
Firefox 35 porta con se importanti novità per Hello, strumento che ci consente di effettuare chiamate gratuite senza utilizzare alcun plugin di terze parti, che include diverse migliorie riguardanti il supporto per le varie webcam, da notare anche la nuova chat room rivisitata.

Continua a leggere…