Category archives: Debian

 

 

0

Dell Inspiron 15 7000 (7548) 2015 4k & Debian…lavori in corso

Hardware Ok, per come era iniziata sono più che soddisfatto. Sto scrivendo questo articolo dal mio nuovo Dell cosa che la settimana scorsa ritenevo impossibile. Il tempo è poco in questo periodo ma, provo lo stesso ad abbozzare un elenco delle cose cose accadute in questi giorni: Dopo la non semplice sostituzione del disco ho […]

 

 

 

0

Rilasciato Debian 8.0 Jessie

Il team di Debian ha finalmente annunciato il rilascio di Debian 8.0, nome in codice Jessie. 
Se siete alla ricerca di una distribuzione non troppo difficile da usare ma sopratutto solida Debian è la scelta che fa per voi.
Questa nuova versione utilizza systemd come nuovo sistema di init di default. Gli utenti avanzati possono comunque utilizzare sysvinit che è ancora disponibile nei repository della distro.
Il supporto all’UEFI introdotto con Wheezy è stato notevolmente migliorato ed ora supporta UEFI anche sui sistemai a 32 bit e quello per i kernel a 64 bit con firmware a 32 bit UEFI.
Non mancano ovviamente i consueti aggiornamenti dei software fra i quali troviamo:

  • Apache 2.4.10
  • Asterisk 11.13.1
  • GIMP 2.8.14
  • una versione aggiornata dell’ambiente desktop GNOME 3.14
  • GNU Compiler Collection 4.9.2
  • Icedove 31.6.0 (una versione unbranded di Mozilla Thunderbird)
  • Iceweasel 31.6.0esr (una versione unbranded di Mozilla Firefox)
  • Aree di lavoro KDE Plasma e KDE Applications 4.11.13
  • LibreOffice 4.3.3
  • Linux 3.16.7-ctk9
  • MariaDB 10.0.16 e MySQL 5.5.42
  • Nagios 3.5.1
  • OpenJDK 7u75
  • Perl 5.20.2
  • PHP 5.6.7
  • PostgreSQL 9.4.1
  • Python 2.7.9 e 3.4.2
  • Samba 4.1.17
  • Tomcat 7.0.56 e 8.0.14
  • Xen Hypervisor 4.4.1
  • il desktop environment Xfce 4.10
  • più di 43.000 altri pacchetti di software pronto per l’uso, compilati da quasi 20.100 pacchetti sorgenti.

Potete scaricare Debian 8 Jessie all’indirizzo https://www.debian.org/distrib/ nei diversi formati disponibili (Blu-ray, DVD, CD e chiavette USB).
Se è la prima volta che installate Debian e avete bisogno di qualche piccolo chiarimento potete leggere il manuale di installazione.

Buona Debian a tutti

 

0

Debian 8 Jessie Rilasciato

E’ disponibile la versione stabile di Debian 8.0 Jessie, le principali novità e come scaricarlo.

Debian 8 Jessie
Dopo ben due anni di sviluppo è finalmente disponibile la versione stabile di Debian 8 Jessie, release che porta con se numerosi aggiornamenti ed importanti novità. Tra le principali novità incluse in Debian 8.0 Jessie troviamo il nuovo gestore degli avvii Systemd, migrazione che ha portato con se tante discussioni dalle quali è nato anche il fork Devuan (che consentirà all’utente di poter scegliere quale sistema init utilizzare).
Systemd porta con se nuove funzionalità (oltre a tempi di avvio del sistema operativo più rapidi) come ad esempio cgroups per i servizi, e la possibilità di poter isolare parte dei servizi, da notare inoltre che sysvinit rimarrà comunque disponibile nei repository ufficiali di Debian Jessie.

Continua a leggere…

 

0

Linux 4.0 stabile rilasciato

LEGGI ANCHE:

Compilazione del kernel: come e perchè
Linux kernel: la prossima sarà una major release: 4.0

Linux 4.0 stabile è stato finalmente rilasciato da un paio di giorni (circa una settimana), dopo circa 2 mesi di sviluppo come previsto nell’articolo linkato sopra ecco che il codice sorgente di Linux 4.0 stabile è pronto ad essere compilato! Potete visionare le istruzioni di compilazione nel link postato sopra.
E’ tutto ben spiegato all’interno di entrambi gli articoli.
La novità più rilevante in Linux 4.0 è sicuramente la possibilità di aggiornare, aggiungere/togliere moduli senza riavviare il computer, successivamente troviamo come sempre bugfixes, miglioramenti al codice sorgente, miglioramento delle performance e supporto a nuovi devices.
Sicuramente per i più “nerd” l’aggiornamento al nuovo kernel porterà parecchi benefici, ma non è esclusa la possibilità di trovare ancora bugs in Linux 4.0 .
Per questo consigliamo di lasciare in esecuzione Linux 3.19 in quanto è più stabile di 4.0, inoltre, avendo compilato il kernel ho notato sula mia Arch che WICD non funziona dopo l’aggiornamento, devo utilizzare netctl per connettermi ad internet, nonostante questo le prestazioni mi sembrano leggermente migliorate anche se semplicemente cambiando kernel, con il governor e schedulatore le prestazioni non variano molto, il kernel di Arch è già molto fluido e snello.

Una mia stima sui tempi di update

Arch Linux (1-2 settimane dal rilascio)
Fedora/RHEL (2-3 settimane dal rilascio)
Ubuntu (3-4+ settimane dal rilascio)
Debian (3-4+ settimane dal rilascio (testing))

Il post Linux 4.0 stabile rilasciato è stato pubblicato su InTheBit – Il Blog sulla Tecnologia che alimenta le tue passioni!.

 

0

Rilasciata Tanglu 3 (Chromodoris willani) Alpha: Arrivano KDE Plasma Workspace 5, GNOME 3.16 e Calamares

Il team di Tanglu ha annunciato il rilascio della versione Alpha di Tanglu 3 nome in codice Chromodoris willani.
Tanglu 3 nella variante con KDE Plasma 5

Tanglu 3 viene rilasciata in tre varianti: Tanglu-KDE, Tanglu-GNOME e Tanglu Core.

La novità principale di questa release è che l’edizione principale con KDE include KDE Plasma Workspace 5 e dunque si appresta a diventare una delle prime distro ad uscire con l’ultima versione del DE del draghetto. 
Ma le novità non si fermano qui. La variante GNOME avrà alcune parti di GNOME 3.16 (speriamo facciano un porting completo prima del rilascio finale).
Systemd viene aggiornato alla versione 219, il Kernel Linux alla 3.19 (sarà aggiornato poi alla 4.0) e come ultima novità troviamo Calamares (l’installer che abbiamo già visto in passato su altre distro come Manjaro) che va a sostituire il vecchio installer grafico.

Potete scaricare Tanglu 3 (Chromodoris willani) Apha presso uno dei seguenti mirrors:

 

0

Semplice 7 Comfortably Numb...e dintorni

Semplice 7 Comfortably Numb, la nuova light distro recensita dal nostro lettore Fausto.

Semplice 7 Comfortably Numb
Qualche tempo fa, preso da un pò di sconforto per la cessazione dello sviluppo di Crunchbang, mi ero messo a sfogliare le infinite pagine del sito Distrowatch alla ricerca di qualcosa che potesse sostituire degnamente Crunchbang.
Non che usassi abitualmente quella distribuzione, ma mi sono reso conto che su uno dei miei pc, su cui i cambi di SO sono stati nel corso del tempo una costante, Crunchbang era sempre presente.
Tirando le somme Crunchbang era:
Debian (Stabile), Openbox, Tint, Xfce (solo alcune cose), Thunar e un’insieme di software (per lo più script) che venivano dal repo Crunchbang (una versione personalizzata delle icone Faenza, il bellissimo script di benvenuto, il bellissimo Fortune, il famoso sistema per spegnere il sistema , il super minimale conky, il menù di openbox con le sue personalizzazioni e una serie di altre cose che sono oramai storia).
Stavo cercando qualcosa che avesse alcuni di questi ingredienti cosi da restituirmi un pò di quel sapore che cominciavo a dare per perso.
Mi sentivo un pò anacronistico, un pò come si sono sentiti (uso un paragone fuori ambiente !!!) gli utilizzatori di Windows XP.
Sembrava scontato, fin troppo scontato, fermarsi a leggere le caratteristiche di Semplice alcuni componenti (quelli che stavo cercando) erano qui.
Debian (instabile), Openbox, Tint…solo questo ?

Continua a leggere…

 

 

0

Q4OS: in arrivo la versione 1.1

I developer del progetto Q4OS stanno per rilasciare la nuova release 1.1 basata su Debian 8.0 Jessie e Trinity R14.

Q4OS
Q4OS è una distribuzione Linux, basata su Debian, che punta a fornire all’utente un sistema operativo leggero ed intuitivo dall’esperienza utente molto simile a Microsoft Windows. Tutto questo è possibile grazie a Trinity, ambiente desktop che riporta in nuove distribuzioni il buon vecchio KDE 3.5.x con diverse ottimizzazioni che lo rendono più completo e performante. Dopo anni di sviluppo, i developer del progetto Q4OS sono ormai pronti a rilasciare la nuova release 1.1 Stabile, versione che sarà basata su Debian 8.0 Jessie includendo numerose novità a partire dal supporto per UEFI Secure Boot.

Continua a leggere…