Category archives: Fedora

 

 

0

Fedy è morto per colpa di Apple, ora si cerca una nuovo manutentore

Brutte notizie per tutti i soddisfatti utenti di Fedy, il tool post installazione per Fedora che consente agli utenti alle prime armi (ma non solo) di completare con pochi click la propria installazione di Fedora aggiungendo programmi e configurando alcune cose come i fonts di sistema.

Satyajit Sahoo, lo sviluppatore principale di Fedy nonché l’autore del famoso tema Numix, ha deciso di abbandonare il progetto ed è attualmente alla ricerca di qualche sviluppatore intenzionato a ereditarlo e portarlo avanti.

Il motivo? Semplice, Fedora non è più il sistema operativo principale di Satyajit che da qualche tempo è passato ad Apple e sviluppa su tale macchina.

Fortunatamente alcuni sviluppatori si sono già fatti avanti per ereditare il progetto.

Maggiori dettagli su Google+

 

0

Rilasciato Korora 22

E’ disponibile per il download la nuova Korora 22, le novità e come scaricarla.

Korora 22
Per chi non lo sapesse Korora è un sistema operativo, basato su Fedora Linux, che punta a fornire una distribuzione già pronta post-installazione dato che include già driver proprietari, codec multimediali ecc. Proprio in questi giorni è approdata la nuova versione numero 22 “Selina” di Korora, release che si basa su Fedora 22 portando con se tutte le migliorie introdotte nella nuova distribuzione supportata da Red Hat compreso il package manager DNF di default. Nei repository ufficiali di Korora 22 troviamo anche ElasticSearch, noto server di ricerca open source (basato su Lucene) che include interessanti funzionalità come ad esempio l’interfaccia RESTful, e gestione dei documenti JSON.

Continua a leggere…

 

0

Rilasciata Korora 22 (Selina)

Il team di Korora ha annunciato il rilascio di Korora 22 nome in codice Selina.

Per chi non lo sapesse Korora è una derivata di Fedora che aggiunge alla distro base rpm fusion, alcuni repo dedicati, codec e altre cosucce in modo da semplificarne l’utilizzo per l’utente domestico (offre anche un tool per l’installazione dei driver proprietari).
Korora 22 “Selina” viene rilasciata nelle edizioni con GNOME 3.16, Cinnamon 2.6, MATE 1.10, KDE Plasma 5 e Xfce 4.12.

Potete scaricare Korora 22 “Selina” all’indirizzo https://kororaproject.org/download

 

0

Fedora e la nuova Spin Cinnamon

Tra le novità di Fedora 23 troviamo anche la nuova Spin con ambiente desktop Cinnamon.

Cinnamon in Fedora
A poche settimane dal rilascio della versione stabile di Fedora 22, gli sviluppatori stanno già lavorando alla futura versione 23. Tra le novità previste per Fedora 23 troviamo anche la nuova Spin con ambiente desktop Cinnamon che andrà ad aggiungersi alle altre come KDE, XFCE, LXDE, MATE / Compiz e SOAS. Stando agli sviluppatori Fedora, la nuova Spin Cinnamon consentirà agli utenti di poter avere un’ambiente desktop moderno che includa layout simile a Gnome 2 / Microsoft Windows con applicazioni GTK+3 oltre ad effetti / animazioni e numerose personalizzazione.

Continua a leggere…

 

0

Fedora 22 GNOME Shell e Telegram Desktop: fix icona nella tray

Chi come me usa Telegram Desktop e GNOME Shell su Fedora 22 avrà notato la mancanza dell’icona di stato di Telegram nella tray di sistema.
Questo bug si presenta perché su Fedora 22 manca un pacchetto che serve a gestire alcune icone nella tray.
Per far apparire l’icona di Telegram Desktop nella tray di Fedora 22 con GNOME Shell 3.16 vi basterà installare libappindicator. Da terminale diamo

sudo dnf install libappindicator

Riavviamo GNOME Shell premendo ALT+F2 e dando

gnome-shell –replace

Una volta riavviato GNOME Shell apparirà la nostra bella icona di Telegram Desktop nella tray di sistema

Via Telegram Desktop su Git

 

0

Fedora GNOME Shell e Telegram Desktop: fix icona nella tray

Chi come me usa Telegram Desktop e GNOME Shell su Fedora 22 avrà notato la mancanza dell’icona di stato di Telegram nella tray di sistema.
Questo bug si presenta perché su Fedora 22 manca un pacchetto che serve a gestire alcune icone nella tray.
Per far apparire l’icona di Telegram Desktop nella tray di Fedora 22 con GNOME Shell 3.16 vi basterà installare libappindicator. Da terminale diamo

sudo dnf install libappindicator

Riavviamo GNOME Shell premendo ALT+F2 e dando

gnome-shell –replace

Una volta riavviato GNOME Shell apparirà la nostra bella icona di Telegram Desktop nella tray di sistema

Via Telegram Desktop su Git

 

0

Fedora 22 MATE-Compiz: come attivare Compiz all'avvio

Questo pomeriggio, spinto dalla voglia di provare MATE 1.10 in versione quanto più vanilla possibile, ho deciso di provare Fedora 22 nella sua variante con MATE.
La spin di Fedora con MATE viene rilasciata con Compiz preinstallato ma senza MATE Tweak, un comodo tool presente sulle altre distro con MATE (Ubuntu MATE e Linux Mint) che consente di attivare facilmente Compiz.
Su Fedora 22 MATE-Compiz dovremo dunque fare qualche passaggio in più per poter attivare Compiz e impostarlo per l’avvio automatico.
Vediamo come fare. Il primo passaggio è quello di andare nel Centro di controllo e successivamente Gestore configurazione CompizConfig. Qui andate a spuntare la voce Compatibilità MATE.

Adesso andiamo su Applicazioni, Accessori, Compiz MATE GTK, Lo script provvederà a lanciare Compiz e ad impostare come gestore finestre quello GTK.

Ora non ci resta che impostare l’avvio automatico. Possiamo farlo sia in maniera grafica con dconf-editor andando in org >> mate >> desktop >> session >> required-components e mettendo in windowmanager la stringa compiz-mate-gtk

Oppure più semplicemente da terminale dando

gsettings set org.mate.session.required-components windowmanager compiz-mate-emerald

Riavviate ora Fedora, se tutto sarà andato per il verso giusto troverete Compiz perfettamente funzionante.

Via TechnoZeal

 

0

Fedora 22 e Brother DCP-1512/DCP-1510: Ecco come far funzionare lo scanner

Distro che vai bug che trovi. In questi giorni ho deciso di riprovare Fedora 22 nella sua edizione principale con GNOME. Subito dopo l’installazione del sistema son andato ad installare i driver della mia stampante laser multifunzione Brother DCP-1512a. Ho proceduto dunque a installare i soliti driver presenti sul sito ufficiale e subito è scattata l’amara sorpresa: la parte stampa funziona correttamente, lo scanner non viene riconosciuto se avvio simple scan da utente normale mentre se lo lancio da terminale con sudo funziona tutto correttamente.
Il bug in questione si presentava anche su Ubuntu tanto che in passato ci ho fatto una piccola guida su come risolvere (in realtà con l’ultima versione dei driver dello scanner su di Ubuntu non è più necessario modificare il file di configurazione in quanto lo scanner viene subito riconosciuto).
E su Fedora? Be su Fedora 22 il file in questione non è presente in quanto gli scanner sono inseriti nel file /lib/udev/rules.d/65-sane-backends.rules.
Se però andate a inserire la stringa in quel file lo scanner continuerà a non funzionare lo stesso se lanciato da utente normale.
Come risolvere? Semplice, infischiarcene del suddetto file e creare manualmente il file /lib/udev/rules.d/40-libsane.rules
Da terminale diamo
sudo gedit /lib/udev/rules.d/40-libsane.rules

All’interno del file inseriamo la stringa:

# Brother DCP-1512
ATTRS{idVendor}==”04f9″, ATTRS{idProduct}==”02d0″, ENV{libsane_matched}=”yes”

Salvate, riavviate il sistema e provate a scannerizzare normalmente. Lo scanner adesso funzionerà senza problemi.

Più info

 

0

MATE 1.10 Rilasciato

I developer del desktop environment MATE hanno annunciato il rilascio della nuova versione 1.10, ecco le principali novità.

MATE 1.10
Dopo 15 mesi di sviluppo è finalmente disponibile la versione stabile di MATE 1.10, nuovo aggiornamento che rende l’ormai famoso desktop environment open source (supportato e sviluppato da Linux Mint) sempre più completo e stabile. Presente nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux, MATE riporta l’esperienza utente di Gnome 2 con tanto di supporto per GTK+3 e nuove funzionalità, rendendo l’ambiente desktop ancora uno dei più apprezzati dagli utenti. MATE 1.10 include diverse novità a partire dal supporto per GTK+3 con tanto di versione nativa dedicata alla nuova versione del toolkit targato GNOME (attualmente in fase di sviluppo).

Continua a leggere…

 

0

Partizione di Windows 8 bloccata su Linux? Le soluzioni