Category archives: Fedora

 

 

0

Great Little Book Shelf un nuovo reader di PDF per Linux

Great Little Book Shelf è un nuovo reader di documenti PDF dall’interfaccia e caratteristiche davvero molto interessanti.

Great Little Book Shelf in Ubuntu
Il visualizzatore di documenti PDF è ormai uno strumento indispensabile a tal punto da essere incluso di default nelle principali distribuzioni Linux, Oltre ai “famosi” Okular, Evince, Adobe Reader ecc sono disponibili anche altri reader di PDF con caratteristiche davvero molto interessanti come ad esempio Great Little Book Shelf. Great Little Radio Player è un nuovo progetto ,sviluppato dai developer di Great Little Radio Player, che punta a fornire in Linux un completo reader di documenti PDF open source, dotato di una moderna interfaccia grafica ed utili funzionalità.

Continua a leggere…

 

0

GNOME 3.16 Rilasciato, le novità e come installarlo

E’ finalmente disponibile la versione stabile di GNOME 3.16, le principali novità e come installarlo.

GNOME 3.16
Dopo mesi di duro lavoro è finalmente disponibile GNOME 3.16, nuova versione del famoso desktop environment open source che porta con se molte nuove features. Tra le principali novità introdotte in GNOME 3.16 troviamo diverse migliorie nel supporto per il nuovo server grafico Wayland (e l’introduzione del supporto per MIR), debutta il supporto per stampanti IPP (Internet Printing Protocol). Con Gnome Shell 3.16 approda il nuovo sistema di notifica che ci consente di avere un’elenco direttamente dall’applet data ed ora (rivisitato per consentire la visualizzazione delle notifiche e vari evanti, appuntamenti ecc).

Continua a leggere…

 

 

0

PhotoCollage 1.3 aggiunge nuove migliorie

Gli sviluppatori di PhotoCollage hanno rilasciato la nuova versione 1.3 che include diverse ed importanti migliorie

PhotoCollage in Ubuntu
PhotoCollage è un progetto open source che punta a facilitare la creazione di collage di immagini grazie ad una semplice interfaccia grafica GTK+. Interessante caratteristica di PhotoCollage è la generazione di layout casuali, ottenuta grazie ad un particolare algoritmo in maniera tale da massimizzare lo spazio disponibile, una volta creato il nostro collage potremo salvarlo nei più diffusi formati come ad esempio jpeg, png ecc. Da pochi giorni è disponibile PhotoCollage 1.3, aggiornamento che porta con se diverse migliorie all’interfaccia grafica, la nuova versione rimuove l’opzione dedicata all’inserimento del numero di colonne da inserire, mentre rimane l’opzione dedicata alle dimensioni e colori (attualmente è disponibile solo nero o bianco) del bordo.

Continua a leggere…

 

0

Disponibile Fedora 22 Alpha

I developer Fedora hanno rilasciato la versione Alpha della futura versione 22, ecco le principali novità.

Fedora Linux
Gli sviluppatori Fedora hanno recentemente annunciato il rilascio della prima Alpha di F22, nuova release che dovrebbe debuttare il prossimo maggio. Fedora 22 porta con se importanti novità a partire dal nuovo gestore dei pacchetti di default che sarà DNF e non più YUM, migrazione che porterà diverse migliorie come una maggiore velocità nella ricerca di pacchetti, migliore integrazione con Anaconda e molto altro ancora. In Fedora 22 Alpha troviamo diversi ed importanti aggiornamenti tra questi troviamo la versione in fase di sviluppo di GNOME 3.16, in KDE debutta Plasma 5 e KDE Applications 15.04.

Continua a leggere…

 

0

VirtualBox Guest Additions in Fedora tramite RPM Fusion

In questa guida vedremo come installare facilmente VirtualBox Guest Additions in Fedora e derivate tramite i repository RPM Fusion.

Fedora Linux
Sono molti gli utenti che ogni giorno si avvicinano a Linux o testano nuove distribuzioni semplicemente virtualizzandole grazie a VirtualBox. Grazie a VirtualBox potremo quindi avviare / virtualizzare Microsoft Windows, distribuzioni Linux, Apple Mac, FreeBSD ecc all’interno del nostro sistema operativo il tutto con estrema facilità. Possiamo quindi testare Fedora  all’interno del nostro sistema operativo con VirtualBox, solo che post-installazione noteremo che non è possibile modificare la risoluzione / adattarla alla finestra, non possiamo inviare file o condividere appunti ecc, tutto questo perché mancano i vari moduli (VirtualBox Guest Additions) che consentono di utilizzare correttamente la distribuzione.

Continua a leggere…

 

0

Rilasciato Ozon OS Hydrogen Beta

E’ disponibile la prima Beta di Ozon OS, distribuzione basata su Fedora con alcune ottimizzazioni e personalizzazioni varie.

Ozon OS
Dopo medi di sviluppo è finalmente disponibile la prima beta di Ozon OS, nuovo progetto realizzato dalla collaborazione dei team Numix e Nitrux. Ozon OS è una distribuzione basata su Fedora con ambiente desktop Gnome Shell che punta a migliorare l’esperienza utente grazie ad estensioni dedicate ed un occhio di riguardo per il gaming.
In Ozon OS troviamo tre estensioni dedicate ossia atom-dock, atom-panel e atom-launcher che vanno ad includere in Gnome Shell una dockbar, un più facile accesso alle varie applicazioni disponibili e una rivisitata panoramica delle attività. Presente anche un tema GTK+3 / Gnome Shell e icone dedicato oltre a varie migliorie compreso i repository RPM Fusion che consentono di installare facilmente driver proprietari, codec e software non includi nei repo ufficiali di Fedora.

Continua a leggere…

 

0

Installare XFCE 4.12 in Fedora

In questa guida vedremo come installare la versione stabile di XFCE 4.12 in Fedora Linux attraverso repo di terze parti.

XFCE 4.12 in Fedora
L’arrivo della versione stabile numero 4.12 di XFCE ha reso il famoso ambiente desktop open source sempre più completo, sicuro e performante. XFCE 4.12 sta approdando pian piano nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux tra queste anche Fedora. Per Fedora, il nuovo XFCE 4.12 sarà disponibile nella futura versione 22, potremo quindi scaricare ed installare la Spin con già di default il nuovo desktop environment aggiornato. Per le Spin precedenti o Fedora 20 / 21 è possibile installare XFCE 4.12 tramite repository non ufficiali manteniti dal developer nonamedotc.

Continua a leggere…

 

0

Accedere ai Feed RSS su Feedly da linea di comando

Feedly è uno dei più popolari servizi di aggregazione di notizie online dopo la scomparsa di Google Reader nel 2013. Molti utenti all’epoca passarno a Feedly. Grazie a questo servizio è possibile ricevere aggiornamenti RSS su PC, Android, IPhone e persino tramite le estensioni del nostro Browser Web.  Io personalemnte lo utilizzo moltissimo per tenermi… Read More »

 

0

Linux kernel: la prossima sarà una major release – 4.0!

Da anni ormai Linus Torvalds  segue lo sviluppo del kernel Linux insieme a molti sviluppatori in tutto il mondo, grazie a un VCS, ovvero un sistema di controllo versione chiamato Git, che permette al developer di modificare il codice sorgente di un programma e inviarne le modifiche committandole, ovvero dando una motivazione delle modifiche apportate al codice, i miglioramenti (ecc ecc…) è possibile accedere al repository Git di Linux da qui o qui . (Git è il VCS più utilizzato al mondo per progetti open source : vedi CyanogenMod, AOSP, Google Engine, Facebook, e altro…).

Perchè si da tanta importanza a un software come un “kernel”?

Un kernel, spiegato in parole povere è un software che gestisce le risorse hardware e software di una macchina, è il cuore del sistema operativo, costituisce quindi una delle componenti fondamentali di un sistema operativo, senza il quale un SO non riuscirebbe a gestire correttamente le risorse. Linux è probabilmente il kernel più famoso.

Linux è un sistema operativo?

NO E NO! Linux è la componente di un Sistema Operativo open source che è GNU!

GNU è un insieme di software che include il kernel Linux, è quindi sbagliato definire “Debian/Arch/Fedora sistemi operativi basati su sistema operativo Linux”, è invece corretto dire che sono basati su sistema operativo GNU/Linux o che sono basati su kernel Linux

Linux sta quindi per giungere alla versione 4.0, che è attualmente in sviluppo (4.0-rc1 : 22/02/2015)

L’ultima versione di 3.x è 3.19.x

Mailing List: LKML – 4.0-rc1 out! (Firmato da Linus)

Codice sorgente: Linux 4.0-rc1 (tarball)

Archivio Linux Kernel: The Linux Kernel Archives

Come si installa un kernel da codice sorgente?

è possibile utilizzare l’utility make (presente in tutti i sistemi operativi UNIX-like, tra i quali GNU)per buildare un software da codice sorgente, sconsigliamo l’utilizzo a chi non “se n’intende”.

Quando Linux 4.0 uscirà?

Questo non è possibile saperlo, probabilmente dalle 3 alle 6 settimane.

Non sono un developer o comunque non sono esperto… tempi di aggiornamento per le varie distribuzioni?

Partendo dal fatto che ogni distro GNU/Linux ha un suo kernel non-vanilla/stock, bensì un kernel modificato per le varie distribuzioni i tempi di attesa (secondo me) saranno:

Arch Linux/derivate: nel giro di qualche settimana ( o addirittura giorni)
Red Hat/derivate: nel giro di due – massimo tre settimane
Ubuntu/derivate: nel giro di due – quattro settimane
Debian/derivate: non saprei. Debian = stabilità (basta vedere che Debian 7.8 esegue 3.16/3.14/3.13 (non ricordo da quando sono passato a Arch)

Come vedete ho separato Ubuntu da Debian, non perchè Ubuntu non sia basato su Debian, bensì perchè Ubuntu segue un rilascio diciamo più veloce dei kernel rispetto a Debian.

*Versione più recente per OS Android: 3.4.x (spero che Google si decida ad aggiornare a questa major release del kernel…)*

Il post Linux kernel: la prossima sarà una major release – 4.0! è stato pubblicato su InTheBit – Il Blog sulla Tecnologia che alimenta le tue passioni!.