Category archives: Ubuntu

 

 

 

0

Rendere GNOME Shell simile ad Unity: Ecco le mie estensioni preferite

Il mio setup di GNOME Shell

Unity è morto e Ubuntu, a partire da Ubuntu 17.10, si fonderà con Ubuntu GNOME in una unica distro avente GNOME Shell come desktop environment predefinito.
Attualmente non si sa ancora se il team di Canonical deciderà di darci una Shell pura o se realizzerà delle estensioni apposta per rendere il look di GNOME Shell più affine a quello che abbiamo avuto modo di apprezzare con Unity.
Nel mentre molti di voi, me compreso, si sono messi alla ricerca del giusto mix di estensioni di GNOME Shell per riprodurre il flusso di lavoro di Unity.
Quella che vedrete di seguito è la mia combinazione, frutto dell'esperienza personale e di qualche dritta come quella che mi è stata data da Hombre Maledicto.
Ecco le estensioni che ho usato per rendere la mia Ubuntu GNOME 17.04 simile a Unity (o almeno ci ho provato):

Extend Panel Menu

Extend Panel Menu - Questa estensione sposta l'accensione/spegnimento, le impostazioni di rete, il controllo del volume, il nome utente, la data e l'area di notifica nella parte in alto a destra del pannello superiore.

Questa estensione non ha impostazioni da modificare quindi una volta aggiunta e attivata farà da sola tutta la magia.


TopIcons Plus

TopIcons Plus - Questa estensione consente di spostare la tray di GNOME Shell (che per impostazione predefinita si trova in basso a sinistra) in alto a destra nel pannello superiore. Questa estensione è utilissima per applicazioni come Skype.
Come potete vedere dallo screenshot in alto a destra sono diverse le voci che possiamo personalizzare. Personalmente ho lasciato il default on alto a destra.


Panel OSD

Panel OSD - Questa estensione consente di personalizzare la posizione del popup delle notifiche. Nelle opzioni è possibile modificare sia la posizione orizzontale che verticale. Personalmente ho solo impostato a 100 l'offset orizzontale per spostare il popup di notifica completamente a destra.


Better Volume Indicator - Questa estensione consente di alzare e abbassare il volume scrollando con il mouse sull'indicatore del pannello. Vi ho realizzato un video che illustra il funzionamento perché non so fare le gif :D



Dash to Dock

Dash to Dock - Questa è l'estensione più importante di tutto il processo di Unifycazione. L'estensione Dash to Dock consente di avere una dock fissa con i collegamenti alle applicazioni e di posizionarla dove più ci aggrada.
I miei settaggi prevedono:
  • In Posizione e dimensione:
    • Panel mode: extended to the screen edge
    • Posizione sullo schermo: a sinistra
  • In Launchers:
    • Move the applications button at the beginning of the dock
  • In Appearance:
    • Use built-in theme

 

0

FirefoxS 55 (Alpha)

Firefox/Building Disponibile per il download su Linux FirefoxS 55 in teoria basato su Firefox 56.0a1 x86_64 Nightly localizzato in Italiano con dizionario. La versione rimane bloccata a 55 fino a Giugno a causa dell’ eliminazione del ramo Aurora. La nomenclatura è stata semplificata lasciando solo il numero di versione dei sorgenti utilizzati (xx.1, xx.2 ecc.. […]

 

 

0

Ubuntu userà Wayland e XWayland per impostazione predefinita

Ubuntu 17.10 e release successive utilizzeranno Wayland e XWayland al post di X.org per impostazione predefinita.
La conferma di questa notizia arriva direttamente per bocca di Will Cooke che su Twitter ha confermato il tutto in uno scambio di battute con Joe Sneddon di OMG! Ubuntu!
Ecco il tweet

— Joey (@d0od) 18 aprile 2017
La notizia non è di certo inattesa e segue la decisione di Canonical di utilizzare GNOME Shell come desktop environment predefinito per Ubuntu 18.04 LTS e ci conferma che la transizione a GNOME Shell avverrà a partire da Ubuntu 17.10.

Via OMG! Ubuntu!

 

 

0

Ubuntu e Ubuntu GNOME si fondono in una unica distro


Come ben saprete Mark Shuttleworth ha annunciato che a partire da Ubuntu 18.04 LTS, la distro di casa Canonical non utilizzerà più Unity come ambiente desktop predefinito e migrerà a GNOME Shell.

Come risultato di questa decisione Ubuntu GNOME sparirà come flavour ufficiale di Ubuntu. I team di sviluppo di Ubuntu GNOME e Ubuntu Desktop uniranno le loro risorse concentrandosi su di un singolo rilascio combinato che, si spera, possa offrire il meglio di GNOME e Ubuntu. 
Per ora non ci sono altri dettagli, i team sono in fase di fusione e maggiori dettagli sulla prossima Ubuntu 18.04 con GNOME Shell saranno annunciati in itinere.

 

0

Ubuntu e Ubuntu GNOME si fondono in una unica distro


Come ben saprete Mark Shuttleworth ha annunciato che a partire da Ubuntu 18.04 LTS, la distro di casa Canonical non utilizzerà più Unity come ambiente desktop predefinito e migrerà a GNOME Shell.

Come risultato di questa decisione Ubuntu GNOME sparirà come flavour ufficiale di Ubuntu. I team di sviluppo di Ubuntu GNOME e Ubuntu Desktop uniranno le loro risorse concentrandosi su di un singolo rilascio combinato che, si spera, possa offrire il meglio di GNOME e Ubuntu. 
Per ora non ci sono altri dettagli, i team sono in fase di fusione e maggiori dettagli sulla prossima Ubuntu 18.04 con GNOME Shell saranno annunciati in itinere.

 

0

Ubuntu 17.04 "Zesty Zapus" e derivate disponibili al download



Canonical ha ufficialmente rilasciato Ubuntu 17.04 "Zesty Zapus", la nuova release semestrale di Ubuntu e che sarà supportata per 9 mesi fino a Gennaio 2018.

Accanto all'edizione principale di Ubuntu 17.04 troviamo le derivate ufficiali caratterizzata dalla presenza di un desktop environment alternativo.

Ma vediamo quali sono le principali novità di questo rilascio.

Come a tutte le edizioni
  • Comune a tutte le edizioni c'è la scomparsa del supporto alla versione powerpc. Trovate maggiori dettagli a questo indirizzo. L'edizione ppc64el continua invece ad esser rilasciato.
  • Il DNS resolver di default è ora systemd-resolved.
  • Per le nuove installazioni è possibile usare un file di swap al posto di una partizione di swap.
  • Linux Kernel 4.10
  • X.Org Server 1.19.3
  • Mesa 17.0.3
  • LibreOffice 5.3
  • Supporto alle stampanti che permettono la stampa senza driver specifici (stampanti IPP Everywhere and Apple AirPrint)

Ubuntu 17.04 Desktop:
  • Le applicazioni provenienti da GNOME sono state aggiornate alla vrsione 3.24, fatta eccezione per il file manager Nautilus 3.20, Terminal (3.20), Evolution (3.22) e Software (3.22).
  • L'applicazione Calendario ha ora la visualizzazione settimanale
  • gconf non è più installato per default ed è sostituito da gsettings. Le statistiche e le preferenze per il gioco di carte Aisleriot verranno resettate durante l'upgrade a Ubuntu 17.04

Ubuntu 17.04 Server:
  • qemu 2.8
  • libvirt 2.5
  • DPDK 16.11.1
  • OpenStack OCata che include:
    • OpenStack Identity - Keystone
    • OpenStack Imaging - Glance
    • OpenStack Block Storage - Cinder
    • OpenStack Compute - Nova
    • OpenStack Networking - Neutron
    • OpenStack Telemetry - Ceilometer, Aodh and Gnochi
    • OpenStack Orchestration - Heat
    • OpenStack Dashboard - Horizon
    • OpenStack Object Storage - Swift
    • OpenStack Database as a Service - Trove
    • OpenStack DNS - Designate
    • OpenStack Bare-metal - Ironic
    • OpenStack Filesystem - Manila
    • OpenStack Key Manager - Barbican
Kubuntu 17.04

L'edizione con KDE viene rilasciata con i seguenti pacchetti
  • Plasma 5.9
  • KDE Applications 16.12.3
  • KDE Frameworks 5.31
  • Calligra Office Suite aggiornata alle Qt/KF5 versione 3.0.1
  • Krita aggiornato alla ultime bugfix release
  • K3B aggiornato alle Qt5/KF5
  • Okular aggiornato alle Qt/KF5
  • Kdevelop aggiornato all'ultima bugfix release del ramo 5.0.x
  • Numerose applicazioni e traduzioni aggiornate

  • LXDE continua ad essere l'ambiente desktop predefinito di Lubuntu. L'aggiornamento a LXQt è stato nuovamente rimandato. 
  • L'artwork è stato aggiornato.
  • I componenti di LXDE sono stati aggiornati
  • La distro viene rilasciata con il Kernel Linux 4.8


Ubuntu Budgie 17.04
Con Zesty Zapus arriva la nuova derivate ufficiale con Budgie Desktop. Ecco quali sono le caratteristiche:

  • budgie-desktop v10.2.9
  • Welcome screen che al primo avvio permette di installare drivers, aggiornare il sistema, installare il supporto alle lingue complex ibus, scegliere quale browser installare (Google Chrome, Firefox, Vivaldi etc), cambiare il tema (disponibili Adapta, Vimix, Arc)
  • Possibilità di aggiungere un repository backports che contiene pacchetti addizionali come skippy-xd, l'ultima versione dell'applet budgie-screenshot, la versione di Paper GTK Theme, Paper icon e Paper Cursors, l'aggiornamento a budgie v10.3 non appena sarà disponibile.

  • GNOME 3.24 per la maggior parte del sistema
  • Evolution rimane a GNOME 3.22
  • Restano a GNOME 3.20 le applicazioni Nautilus e Terminal
  • Software aggiornato a GNOME 3.22 ed ora supporta le estensioni di GNOME Shell e Flatpak
  • Flatpak 0.8 installato di default assieme ad Ubuntu Snap (snapd)
  • chrome-gnome-shell system helper è installato di default (serve ad installare le estensioni GNOME dal sito https://extensions.gnome.org/)
  • Il tracker search indexing engine è ora sandboxed
  • brasero, evolution, seahorse e xdiagnose non sono più installati per default
  • Il pacchetto gnome-icon-theme non è più installato per default per problemi di compatibilità con alcune applicazioni
  • L'applicazione Calendario ha ora la visualizzazione settimanale
  • gconf non è più installato per default ed è sostituito da gsettings. Le statistiche e le preferenze per il gioco di carte Aisleriot verranno resettate durante l'upgrade a Ubuntu 17.04
  • La GNOME Recipes e GNOME Games sono disponibili per l'installazione ma sono installati per default
  • Sessione wayland installata (ma non è il default) 


Ubuntu Kylin 17.04

Ubuntu Kylin 17.04
La novità principale di Ubuntu Kylin 17.04 è l'arrivo del nuovo desktop environment UKUI di cui vi avevo già parlato qualche tempo fa. Potete vedere le novità di questo desktop environment nelle note di rilascio.


Ubuntu MATE 17.04

L'edizione con MATE viene ora rilasciata con:
  • MATE 1.18.0, la prima versione di MATE completamente basata sulle GTK3+ 
  • Aggiunto il supporto completo a libinput
  • Migliorato il supporto all'accessibilità
  • Nella lockscreen viene ora visualizzato lo sfondo scelto dall'utente
  • Brisk Menu 0.3.5
  • Ubuntu MATE Welcome 17.04.11
  • Ubuntu MATE Settings 17.04.7
  • Ubuntu MATE Artwork 17.04.11
  • MATE Tweak 17.04.2
  • MATE Menu 17.04.2
  • MATE Dock Applet 0.77

Ecco le novità di questa versione:



  • Diversi plugin del pannello di Xfce sono stati portati alle GTK+3
  • Le librerie exo e libxfce4ui sono state completamente aggiornate con il supporto alle GTK+3
  • Supporto allo sviluppo in Glade con l'aggiunta della libreria libxfce4ui-glade
  • Ripristinata la funzionalità camera in Mugshot
  • Parole ha ora una nuova modalità mini e offre miglioramenti per la riproduzione di flussi di rete
  • Miglioramenti in Thunar e Ristretto
  • Firefox 52 e Thunderbird 45
  • Aggiunto il gioco Simon Tatham's Portable Puzzle Collection
  • Aggiornati i temi Greybird e Numix

Ubuntu Studio 17.04

  • system-config-printer-gnome sostituito da system-config-printer
  • Aggiunto pm-utils
  • Darktable viene rimosso dalla ISO 32bit per mancanza di supporto a monte
  • Le applicazioni multimediali sono alle versioni:
    • Blender v2.78.a
    • KDEnlive v16.12.3
    • Krita v3.1.2
    • Gimp v2.8.20
    • qJackCtl v0.4.2
    • Ardour v5.5.0
    • Scribus v1.4.6
    • Darktable v2.2.1
    • Pitivi v0.98
    • Inkscape v0.92.1

Potete scaricare Ubuntu 17.04 e derivate ai seguenti indirizzi



Guide post installazione Ubuntu 17.04

Come per il precedente rilascio non verranno realizzate le consuete guide post installazione viste le poche novità presenti. Se volte comunque dei consigli vi invito a visionare le guide per Ubuntu 16.04 LTS e derivate che trovate ai seguenti indirizzi che sono facilmente adattabili alla nuova release: