0

Ubuntu 14.04 italiano - Plus 3D ISO 64bit

Ubuntu 14.04 italiano Plus Remix a 64 bit. Ho predisposto l’immagine ISO da scaricare e scrivere in un DVD o Pendrive. Si tratta di una versione completamente in italiano, con software aggiunto per grafica, audio, video, utilità, ecc.., effetti 3D e molto altro ancora. Utilizzabile con 5 DE (ambienti grafici). La grandezza della ISO è circa 2 GB…

 

0

Ubuntu 14.04 italiano - Plus 3D ISO 32bit

Ubuntu 14.04 italiano Plus Remix a 32 bit. Ho predisposto l’immagine ISO da scaricare e scrivere in un DVD o Pendrive. Si tratta di una versione completamente in italiano, con software aggiunto per grafica, audio, video, utilità, ecc.., effetti 3D e molto altro ancora. Utilizzabile con 5 DE (ambienti grafici). La grandezza della ISO è circa 1.9 GB…

 

0

Benchmarks: Ubuntu 12.04.4 vs 13.10 vs 14.04 LTS con driver open AMD

Vi presentiamo un’interessante confronto tra Ubuntu 12.04.4 Precise, 13.10 Saucy e 14.04 LTS Trusty in un pc con GPU AMD, quale sarà la release più performante?

Ubuntu 12.04.4 vs 13.10 vs 14.04 LTS con driver open AMD
AMD, grazie anche alla collaborazione con Valve, ha finalmente iniziato a prendere in seria considerazione anche Linux, migliorando finalmente il supporto attraverso  propri driver proprietari che open source grazie al nuovo progetto Catalyst OpenCL oltre a voler migliorare il supporto delle piattaforme embedded in Linux. Tante migliorie che arriveranno in futuro, attualmente troviamo solo diverse ottimizzazioni riguardanti i driver proprietari con tanto di  supporto per Dynamic Power Management (DPM) mentre per i driver open source siamo ancora molto lontani. A confermarlo è in recente test effettuato dal team Phoronix che ha messo a confronto il nuovo Ubuntu 14.04 Trusty LTS con Ubuntu 13.10 Saucy e Ubuntu 12.04 Precise in un sistema con cpu Intel Core i7 4960X Extreme e una scheda grafica dedicata AMD Radeon HD 4870 (RV770).

Leggi il resto dell’articolo…

 

 

0

Lubuntu 14.04 - Guida post installazione

Quarta guida post installazione per la famiglia Ubuntu 14.04. Come quarta guida da pubblicare ho scelto Lubuntu 14.04, la distro più leggera della famiglia Ubuntu.
Anche in questo caso, così come in Xubuntu 14.04, le differenze rispetto al precedente rilascio sono poche. La principale novità è il restyling dell’interfaccia utente con l’introduzione di un nuovo tema dark e un restyling generale al vecchio tema e al set di icone predefinito.
Bene, bando alle ciance e cominciamo

Lubuntu 14.04 cosa installare per completarlo

Lubuntu 14.04 al primo avvio

Fase 1: Abilitare i repository Partner di Canonical e aggiornare il sistema

Andiamo ad abilitare i repository Partener di Canonical che ci serviranno per installare programmi come Skype.
Cliccate sul menù di avvio, andiamo a Preferenze e poi Software e aggiornamenti

Andiamo ad Altro Software e spuntiamo le voci relative ai repository Partner di Canonical.

Chiudiamo ora il tutto e andiamo ad aggiornare il sistema.

Lanciamo il terminale e diamo

sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

Installiamo dunque eventuali aggiornamenti proposti.

Fase 2: Installazione Codec, font microsoft, adobe flash, OpenJDK e il plugin per il browser

Andiamo ora ad installare i vari codec multimediali, supporto ai file compressi, font microsoft e adobe flash player. Possiamo farlo installando un solo pacchetto che provvederà a fare tutto da se.
Da terminale digitiamo

sudo apt-get install lubuntu-restricted-extras p7zip

Durante l’installazione apparirà la richiesta di accettare l’installazione dei caratteri microsoft. Spostatevi con i tasti freccia e confermate le operazioni.

Andiamo ora ad installare openjdk e il pluginper il browser dando da terminale

sudo apt-get install openjdk-7-jre icedtea-7-plugin

Fase 3: Messaggistica MSN, Skype, Twitter, gestione feed rss e Google

La messaggistica istantanea su Lubuntu 14.04 è gestita dal tutto fare Pidgin che si occupa di gestire Google Hangouts e servizi simili.

Per la rete Skype serve però Skype. Se utilizzate il servizio potete installarlo dando da terminale

sudo apt-get install skype

Se usate twitter dal pc avete due validi programmi ovvero Gwibber e Hotot. A voi la scelta, entrambi possono essere installati da terminale o tramite Lubuntu Software Center. Visto però il target di pc di Lubuntu sarebbe meglio non appesantire inutilmente il sistema.
Come feed reader vi consiglio Liferea che anche su Lubuntu ha il problema di non mostrare l’icona del programma nella barra di stato che si presenta su Ubuntu GNOME. La soluzione può essere quella di aggiungere un repo a parte. Fra quelli contenenti la versione aggiornata e non patchata di Liferea quello che ha meno roba dentro (sono tutti repo misti) è il PPA Apps di Panda Jim. Per aggiungerlo basterà dare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntuhandbook1/apps

aggiornare

sudo apt-get update

ed infine installare Liferea con

sudo apt-get install liferea

Oltretutto così avrete anche una versione più recente di Liferea.

Come client mail troviamo preinstallato Sylpheed. Senza togliere nulla alla bontà del programma è meglio installare qualche altra cosa. Il mio consiglio è quello di installare Thunderbird che potete farlo dando da terminale

sudo apt-get install thunderbid thunderbird-locale-it

Fase 4: Altri browser e programmi p2p

Alcuni di voi potrebbero non gradire Firefox come browser predefinito. Le alternative principali sono Chromium e Google Chrome.
Visto e considerati i problemi che sta avendo il manutentore di Chromium in Ubuntu e quelli connessi a flash player tanto vale usare Google Chrome.
Potete scaricare il pacchetto deb di Google Chrome da questo indirizzo https://www.google.com/intl/it/chrome/browser/
Per quanto riguarda i programmi P2P (si lo sappiamo sono illegali, ma sono anche utili per scaricare le ISO di Ubuntu) su Lubuntu 14.04 troviamo solo un programma per la gestione della rete torrent ed è l’ottimo Transmission. Il programma è praticamente perfetto, l’unica cosa che vi suggerisco di fare è seguire la guida Transmission abilitare blocklist Bluetack per aumentare la privacy al fine di migliorare la privacy del programma quando scaricare file dal torrent.
Se usate ancora la rete Emule due sono i programmi, amule ed amule-adunanza a seconda o meno se siete su rete normale o su rete fastweb.
Se siete su rete normale installate amule dando da terminale:

sudo apt-get install amule

Se siete su rete fastweb installate Amule Adunanza con

sudo apt-get install amule-adunanza

Come client per i protocolli stile fileserve etc (o quel che resta sigh) l’unica soluzione completa è Jdownloader. Per installarlo dobbiamo per prima aggiungere il PPA. Da terminale diamo quindi

sudo add-apt-repository ppa:jd-team/jdownloader

aggiorniamo

sudo apt-get update

ed infine installiamo jdownloader

sudo apt-get install jdownloader 

Fase 5: Ufficio e svago

Su Lubuntu 14.04 abbiamo già quasi tutto quello che ci serve per la realizzazione di documenti. Essendo una distro pensata per PC leggeri anche il tipo di programmi è adeguato alle specifiche.
Abbiamo infatti preinstallato Abiword per l’editing di testo e Gnumeric per quanto riguarda i fogli di calcolo.
Se non vi bastano e volete qualcosa di più completo vi consiglio l’installazione di LibreOffice. In tal caso procediamo come segue.
Come prima cosa disinstalliamo Abiword e Gnumeric dando da terminale

sudo apt-get remove abiword* gnumeric*

Ed in seguito installate LibreOffice in versione completa (anche di Base) dando:

sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-gtk

Vi consiglio di installare anche il tema di icone per LibreOffice chiamato Sifr che è stato aggiunto a partire dalla versione 4.2 ma che su Ubuntu non si trova preinstallato.
Per farlo vi basterà dare da terminale

sudo apt-get install libreoffice-style-sifr

Una volta scaricato per abilitarlo su LibreOffice vi basterà andare su Strumenti, Opzioni, LibreOffice, Vista e li andare ad impostarlo.

Per quanto concerne invece l’editing di immagini essenziale abbiamo mtPaint.
Se cercate qualcosa di più completo l’unica alternativa è GIMP che potete installare dando:

sudo apt-get install gimp

Coloro di voi che fanno largo uso di epub possono trovare in Calibre un ottimo compagno. Questo programma consente di interfacciare il vostro lettore ebook con il PC ma anche il vostro device android e sincronizzare il vostro database.
Possiamo installare Calibre dando da terminale

sudo apt-get install calibre

Fase 6: Media Player

Come player audio e gestore raccolta musicale troviamo l’ottimo Audacious (che non riuscirò mai a scrivere al primo colpo).

Per quanto riguardo il comparto player video abbiamo preinstallato l’ottimo GNOME Mplayer quindi non dobbiamo installare null’altro.

Come programma per la masterizzazione troviamo Xfburn ed anche in questo caso siamo ben coperti quindi nulla da segnalare.

Fase 7: Utility varie

Una utility che non dovrebbe mai mancare è PPA-Purge che consente di effettuare la rimozione di PPA aggiunti e di ripristinare al contempo la versione originale del programma. Un must have se vi piace provare tutti i PPA che vi capitano a tiro. Lo installiamo da terminale dando

sudo apt-get install ppa-purge

Nel caso in cui vi dilettiate con la compilazione di programmi è utile installare build-essential, un meta pacchetto che vi andrà ad installare il minimo sindacale per la compilazione.
Potete farlo dando da terminale

sudo apt-get install build-essential

Se invece siete i tipi da star a provare ISO di altre distro dalla mattina alla sera vi consiglio di installare due programmi. Il primo è Gparted, che altri non è che il gestore ed editor di partizioni. Vi servirà sia per fare operazioni di resize etc, sia per formattare le vostre chiavette dati
Possiamo installare gparted dando

sudo apt-get install gparted

Per quanto riguarda la scrittura di immagini su pendrive per la creazione di live usb possiamo installare l’ottimo Unetbootin dando da terminale:

sudo apt-get install unetbootin

Fase 8: Completare l’installazione della lingua italiana

Se avete installato Lubuntu 14.04 mentre eravate collegati alla vostra rete domestica vi ritroverete già la lingua italiana installata. In caso contrario potete installare la lingua italiana dando da terminale:

sudo apt-get install language-pack-it language-pack-gnome-it aspell-it myspell-it

Fase 9: Aggiungiamo icone sul desktop

Potrebbe interessarvi aggiungere dei collegamenti rapidi sul desktop. Per sapere come fare vi invito a leggere il post Lxde (Lubuntu) aggiungere collegamenti sul desktop

Fase 10: Aggiungiamo il cestino al pannello inferiore

Su richiesta di un mio lettore ho preparato questo piccolo post che spiega come aggiungere il cestino al pannello inferiore di Lubuntu. Per sapere come fare vi invito a leggere il post LXDE / Lubuntu aggiungere il Cestino sul pannello inferiore

Fase 11: Installiamo Compton per aggiungere le animazioni

Volete migliorare l’aspetto di Lubuntu aggiungendo l’effetto ombra alle finestre ed altre cose del genere? Scopriamo in questo post come fare ad installare il compositor Compton. Installiamo Compton su Lubuntu per migliorarne l’aspetto

FASE 12: Abilitare la fancy progressbar in APT

Scopriamo come attivare, grazie alla guida Ubuntu 14.04: Abilitare la fancy progressbar in APT la nuova progress bar colorata di APT.