0

Che cos’è la penna mouse

Il mouse è un dispositivo funzionale e pratico, necessario se si lavora con un computer fisso e utile con portatili e laptop, da alcuni anni molto diffusi. Oltre al modello tradizione ne esistono di diverse varianti, spesso dal design innovativo che rispondono a esigenze diverse come quella di essere particolarmente maneggevoli e adatti a determinate attività: […]

Il post Che cos’è la penna mouse è stato pubblicato su InTheBit - Il Blog Android che alimenta le tue passioni!.

 

0

Rilasciato MATE 1.16: Miglior supporto alle GTK3+


Martin Wimpress, leader di Ubuntu MATE e fra i principali developer di MATE Desktop, ha annunciato il rilascio di MATE 1.16.
Questa nuova versione, rilasciata dopo sei mesi dalla precedente, si focalizza sui miglioramenti di comparabilità alle GTK3+,  la migrazione dei componenti alle librerie più recenti e alla correzione di bug.
Ecco il changelog completo:
  • Migliorato il supporto alle GTK3+ di tutto MATE Desktop
  • Le applicazioni e i temi supportano ora le GTK+ 3.22
  • Molte applicazioni sono compilate usando soltanto le GTK3+: Engranpa, MATE Notification Daemon, MATE PolKit, MATE Session Manager, MATE Terminal
  • Alcune applicazioni sono state disaccoppiate da libmate-desktop: Engrampa, MATE Applets, MATE Netbook, MATE Power Manager, MATE Termina, Pluma
  • Iniziato il lavoro di porting delle applicazione a GApplcation: Engrampa, MATE Applets, MATE Netbook, MATE User Share
  • Molti bug sono stati fixati
  • Le traduzione sono state aggiornate
MATE Desktop Environment 1.16 arriverà quanto prima sulle principali distribuzioni che ne fanno uso. 

 

0

Microsoft blocca Linux su alcuni PC? La risposta di Lenovo

 

0

Arriva GNOME 3.22 'Karlsruhe': Files potenziato, condivisione foto e supporto completo a Flatpak


Il team di GNOME ha ufficializzato il rilascio di GNOME 3.22 nome in codice  'Karlsruhe'. Questa nuova release di GNOME porta con se importanti novità e miglioramenti focalizzati ad una migliore esperienza utente.
Ma vediamo quali sono le principali novità di GNOME 3.22:


Supporto completo a Flatpak. Software è ora in grado di installare i repository Flatpak. Questo significa che è possibile installare repository e applicazioni Flatpakk senza dover usare la riga di comando.

Rinominare più files contemporaneamente è ora più semplice

Files consente ora di rinominare più file allo stesso tempo. Questo è utile quando si tratta di lavorare su grandi quantità di video, musica e foto. I file possono essere rinominati utilizzando un modello che viene applicato a ciascun file o per ricerca e sostituzione di parti di nome nel file.

La condivisione rapida delle foto con Photos

Photos contente ora di condividere rapidamente le proprie foto con altre persone. Attualmente la condivisione è possibile solo tramite Google Drive e e-mail ma in futuro verranno aggiunte nuove possibilità di condivisione.

La nuova pagina principale di Software

Software ha un nuovo look. La pagina principale è stata rinnovata e ora mostra più categorie di applicazioni. Oltre a questo le stelle sono ora evidenziate maggiormente rendendo così più facile trovare le migliori applicazioni da installare.


Migliorato il supporto a Wayland. Continua il lavoro del team di GNOME volto a migliorare il supporto a Wayland per renderlo disponibile per sempre più utenti.

Files si arricchisce di funzionalità

Miglioramenti in Files. Oltre alle nuove opzioni per rinominare più files in un colpo solo il programma è stato arricchito della funzionalità di compressione files. Ora è possibile decomprimere e comprimere file direttamente da Files senza ricorrere ad applicazioni aggiuntive. 
Oltre a questo è stata aggiunta la possibilità di cambiare rapidamente la modalità di viste file ed è possibile passare dalla visualizzazione a griglia a quella a lista con un solo click.

Le impostazioni tastiera sono state ridisegnate

Impostazioni tastiera ridisegnato. Le impostazioni tastiera sono state ridisegnate ed è più facile visualizzare l'elenco dei combinazioni di tasti di scelta rapida.

Il nuovo dconf editor

dconf editor ridisegnato. Infine troviamo un redesign di dconf-editor che ora offre una interfaccia semplificata con una barra di percorso. Aggiunta la possibilità di applicare più cambiamenti contemporaneamente (se facciamo più modifiche). Troviamo inoltre nuove opzioni di ripristino che ci consentono, ad esempio, di resettare la configurazione di una cartella e delle relative sotto cartelle.

Oltre a questi miglioramenti troviamo tanti micro miglioramenti nelle applicazioni principali di GNOME:

  • Il calendario consente ora di impostare gli allarmi per gli eventi ed è stata aggiunta la possibilità di spostare gli eventi tramite il drag and drop.
  • Polari, il client IRC di GNOME, è ora in grado di ricordare e riutilizzare automaticamente le password che sono state inviate a NickServ
  • Maps usa ora Mapbox come fonte per i dati di OpenStreetMap
  • Migliorate notevolmente le prestazioni di Music. L'applicazione si carica più velocemente e la griglia degli album si regola automaticamente per meglio sfruttare lo spazio disponibile.
  • Videos consente la riproduzione dei video a velocità diverse. 
  • Boxes, l'applicazione di GNOME per le macchine virtuali, guadagna la funzione di clonazione con la quale è più facile creare copie delle nostre macchine virtuali.
  • Web, il browser di GNOME, ha ora una finestra di scelta rapida per i tasti e un nuovo menu di scelta rapida nella barra degli indirizzi
  • Books, l'ebook reader di GNOME, guadagna ora il supporto iniziale al formato ePub, supporto destinato a migliorare con le prossime versioni.

 

0

Super sconti su TomTop: TV Box Android a partire da 22€

 

 

0

Benchmark su Linux: i migliori strumenti

 

0

Pagare un acquisto dal cellulare con Google Wallet

 

0

Come guardare Netflix su Linux con Firefox 49


Nelle scorse ore Mozilla ha annunciato il rilascio di Firefox 49, la nuova versione del suo famoso browser web.
Una delle novità più attese di questo nuovo rilascio è l'arrivo del supporto nativo per lo streaming su Netflix e Amazon Video.
Firefox 49 è infatti in grado di utilizzare il modulo Widevine Content Decryption fornito da Google Inc. Grazie a questo è possibile guardare in streaming i contenuti soggetti a DRM dai suddetti siti anche su Linux.
Ieri sera mi sono dunque fiondato su Firefox e ho scoperto un piccolo inghippo. Se provate a visualizzare Netflix da Firefox 49 su Linux riuscite si a installare Widevine ma lo streaming non funzionerà ugualmente e vi sarà richiesto di scaricare Silverlight.


Il problema è presto detto: Netflix non riconosce ancora Firefox come browser supportato e dunque dovremo aggirare il problema facendo pensare a Netflix che quello non è Firefox 49 ma Chrome.
Vediamo come fare.

La prima cosa da fare è quella di andare su Netflix e attivare il DRM cliccando sulla finestrella "Attiva DRM" che appare su Firefox 49.


Firefox provvederà ora a scaricare il plugin Widevine.
Una volta fatto (lo trovate nella schermata plugin di Firefox) dobbiamo passare alla fase due.
Andiamo sul sito di Firefox dedicato ai componenti aggiuntivi e scarichiamo User-Agent Switcher di Linder.
Una volta installato configuriamolo come in figura

Ecco come impostare User-Agent Switcher per Netflix
ovvero impostando

  • Desktop Browser: Google Chrome
  • Operating System: Linux
  • Campo relativo al sito: www.netflix.com

Il terzo campo è quello più importante perché ci consente di applicare questi parametri al solo sito di Netflix lasciando l'user agent di default sugli altri.

Ora non ci resta che avviare lo streaming e gustarci Netflix su Linux usando Firefox 49 :)