Tags archives: gnome

 

 

 

 

0

Ubuntu 18.04 LTS userà GNOME Desktop, addio Unity 8, addio sogni di convergenza


Potrebbe sembrare un pesce di aprile in ritardo ma non lo è. Mark Shuttleworth, con un post sul blog ufficiale di Ubuntu, ha annunciato che Ubuntu 18.04 LTS verrà rilasciato con GNOME Desktop.
Si, avete letto bene, addio Unity 8, addio convergenza. Ecco le parole usate da Mark
We are wrapping up an excellent quarter and an excellent year for the company, with performance in many teams and products that we can be proud of. As we head into the new fiscal year, it’s appropriate to reassess each of our initiatives. I’m writing to let you know that we will end our investment in Unity8, the phone and convergence shell. We will shift our default Ubuntu desktop back to GNOME for Ubuntu 18.04 LTS.
Una brutta notizia per tutti i fan di Ubuntu e per chi sperava nella convergenza, dalla possibilità di avere Unity 8 su desktop e smartphone.

A breve aggiornamenti

 

 

0

La corsa agli aggiornamenti


Lo scorso articolo vi ho parlato di una corsa all’ultima versione, ricordate? (In caso contrario vi consiglio di prendervi 5 minuti nel tempo libero e di leggerlo.)


E’ notizia della scorsa settimana del rilascio (chiaramente in pre mega iper ultra beta) della versione di Android O come comunque chiaramente previsto (personalmente mi aspettavo qualche informazione al I/O del prossimo Maggio, sono stati più veloci!).
Mi sono chiaramente informato sulle novità (per lavoro e curiosità nerd), ma ovunque leggessi mi è capitato di leggere tante persone chiedersi:

“C’era la necessità di passare già ad una nuova versione alla luce della limitata adozione di Nougat attuale?”

Sempre la scorsa settimana poi, in ambito Gnu/Linux e Open Source è stato annunciato Gnome 3.24 (tra le altre cose tantissime novità), l’ultima versione del Desktop Environment di casa Gnome, progetto sul quale si basano tantissimi altri nel panorama Open.

Ho quindi fatto una riflessione, del tutto personale, considerando tutto e mi/vi chiedo:

“Stiamo davvero correndo troppo?”

Confusione

Parliamoci chiaro, non si è più in grado di proporre una guida univoca, non ci si può più riferire ad un percorso o ad una funzione perché anche una virgola diversa e salta tutto!
La nascita di progetti derivati si trovano davanti al dubbio se continuare a seguire il progetto di riferimento oppure prendere una strada diversa. All’interno di Ubuntu ad esempio capita di trovare pacchetti di Gnome ad una versione differente rispetto all’ultima disponibile al momento del rilascio, uno dei motivi per i quali tante volte in passato ci si è chiesto se non fosse eccessivo un rilascio semestrale a tutti i costi (discorso diverso per le rolling release, come ArchLinux).
In ambito mobile poi,questi rilasci continui non fanno altro che creare una corsa anche al rilascio da parte dei produttori (o peggio ancora, l’abbandono del device) di aggiornamenti che possono causare involontariamente bug (come un consumo anomalo della batteria o un certa funzionalità che lavora diversamente dopo l’aggiornamento come ad esempio Il suono assente in Firefox nelle distribuzioni che non usano PulseAudio).

Frammentazione, chi ha parlato di frammentazione?

E quindi..? Tanti dispositivi con tante versioni dello stesso sistema operativo non fanno altro che mettere uno sviluppatore in difficoltà. Sia in fase di sviluppo che in fase di debug perchè magari un nostro programma o una nostra app funziona con una certa gamma di dispositivi, mentre su altri ha comportamenti imprevisti. Tantissimi fork di fork che aggiungono poco o nulla (tantissimi altri invece sono davvero fantastici) ma la cui esistenza è possibile proprio grazie alla libertà garantita dall’open source stesso, fa parte del gioco insomma.

Tanti aggiornamenti,ma anche tanta sicurezza..

Non potevo considerare questa corsa all’ultima versione solo come una cosa negativa, infatti lato sicurezza aggiornamenti costanti sono sempre positivi: La scorsa settimana Google ha pubblicato il report relativo alla sicurezza in Android per il 2016 che mostra i passi fatti avanti in ambito sicurezza, qui il video ufficiale sul canale Youtube.


Infatti, specie per quanto riguarda Android ma vale in generale ovviamente, avere aggiornamenti rapidi, costanti, veloci garantisce anche un livello di sicurezza maggiore in quanto tutti i bug noti e meno noti possono essere chiusi.

E ora la vostra opinione.

Quindi come la pensate voi? Meglio essere sempre proiettati in avanti, anche col rischio di avere qualche problemino di gioventù/incompatibilità di qualche software in nome della sicurezza e dell'innovazione, oppure pensate che la libertà di poter fare mille fork o rilasciare versioni su versioni in tempi rapidi non faccia altro che aumentare la frammentazione?

 

0

Rilasciato GNOME 3.24 "Portland": Ecco le principali novità

GNOME Foundation ha annunciato il rilascio di GNOME 3.24 nome in codice Portland. Questa nuova versione porta con se l'aggiornamento di alcune delle applicazioni principali di GNOME, nuove caratteristiche e miglioramenti e il consueto lavoro di correzione di bug.

Ma vediamo quali sono le caratteristiche principali di GNOME 3.24:

La nuova funzionalità Night Light

Night Light: Una nuova funzionalità di GNOME che cambia il colore dello schermo a seconda dell'ora del giorno rendendo il tutto più caldo la sera in modo da aiutare gli utenti a prevenire l'insonnia e l'affaticamento degli occhi. Questa funzionalità non è altro che il famoso filtro luce blu che tanto va di moda ultimamente sugli smartphone. Funziona sia su X11 che su Wayland.

La nuova schermata delle impostazioni delle stampanti

Impostazioni rivisitate: le schermate delle impostazioni di Online Accounts, Stampanti e Utenti sono state riviste rendendole più usabili da parte degli utenti. Come potete vedere dallo screenshot di sopra relativo alla gestione Stampanti ora è possibile conoscere, in un unico colpo d'occhio, tutte le informazioni sulle stampanti di sistema.

L'applicazione Recipes con le ricette della comunità

Applicazione Recipes: questa è la nuova applicazione di GNOME che racchiude una raccolta di ricette realizzate dalla comunità di GNOME a cui potete contribuire.


La nuova area notifiche migliorata

Area notifiche migliorata: l'area notifiche ha ricevuto diversi miglioramenti. L'elenco delle notifiche ha ora un layout più semplice e chiaro il che rende più facile leggere le notifiche precedenti. Sono stati inoltre corretti diversi bug al fine di fornire una esperienza utente più agevole.
Le informazioni meteo sono state inoltre integrate nell'area delle notifiche con una semplice sintesi delle previsioni del giorno per la posizione corrente o per una impostata manualmente.

Web, il web browser di GNOME ha subito numerosi miglioramenti di design

Web migliorato:
Web, l'applicazione web browser di GNOME ha ricevuto numerosi miglioramenti per GNOME 3.24. Un certo numero di miglioramenti significativi di design rendono l'applicazione più facile da usare. Fra questi troviamo una nuova barra degli indirizzi e un nuovo popover che mostra un elenco delle schede aperte rendendo più facile da navigare quando si dispone di un gran numero di pagine aperte.
Rivista inoltre l'interfaccia per i preferiti per accedere rapidamente ai segnalibri e una nuova interfaccia per organizzarli facilmente.
Infine troviamo una serie di miglioramenti per la privacy che spaziano da un avviso che viene mostrato quando inseriamo password in campi di testo non sicuri, l'aggiunta di EasyPrivacy, una nuova finestra di dialogo per i dati personali che consente la visualizzazione e la loro cancellazione (IndexedDB, WebSQL. etc).
Photos, il visualizzatore di immagini ora offre una panoramica migliore delle immagini in archivio

Migliore visualizzazione delle foto: Photos, il visualizzatore di immagini di GNOME, fornisce ora una migliore panoramica delle immagini con miniature più grandi e ridimensionate per riempire tutto lo spazio disponibile. 
Altri miglioramenti includono: 
  • Nuovi tool per l'editing dell'esposizione e dei neri
  • Photos mostra ora una notifica se uno degli accounts online necessità attenzione
  • Le informazioni GPS sulla geo localizzazione delle foto viene ora mostrata per le foto che hanno tale metadato.

Il client IRC Polari

Client IRC migliorato: Polari, il client IRC di GNOME, include ora una serie di miglioramenti. Facendo click su di un nome utente viene ora mostrato un popover che consente di avviare una conversazione privata o richiedere una notifica quando un utente non in linea torna in linea.
Altri miglioramenti includono la possibilità di far funzionare l'applicazione in background senza tenere una finestra aperta, il controllo ortografico e una lista di stanze disponibili nella finestra di accesso alle stanze.


Games, il personal gaming center: un luogo unico per sfogliare e riprodurre la libreria dei videogiochi. Consente di riprodurre una varietà di giochi retrò fra cui:
  • Giochi homebrew per Neo-Geo Pocket e NES, alcuni dei quali possono essere ottenuti da pdroms.de.
  • SNES, Game Boy e Game Boy Color, utilizzando un accessorio come Retrode.
  • Giochi PlayStation, che possono essere copiati dai CD originali.
Games ha avuto un sacco di miglioramenti dell'interfaccia per GNOME 3.24 come il miglioramento di feedback durante il caricamento di giochi, una migliore gestione delle finestre e messaggi di errore più utili. Ha inoltre acquisito la capacità di giocare a giochi Libretro.

Le icone Adwaita

Icone più grandi e più luminose: per la serie anche l'occhio vuole la sua parte alcune delle icone di sistema sono state ridisegnate e sono ad alta risoluzione. Questo significa che le icone sono più dettagliate su schermi ad alta densità.
Lo stile visivo di molte icone sono state migliorate con un nuovo look più pulito, senza ombreggiature e con una luminosità complessiva aumentata. Il risultato è un aspetto più accattivante. 
Ah, e l'icona di Files è ora blu e viene fornita con Files e non con il tema di icone Adwaita

Ciao, sono la nuova icone di Files e ho preso il viagra


Migliorato il supporto alle tavolette Wacom

Miglioramenti con le tavolette Wacom: il supporto alle tavolette grafiche Wacom ha subito importanti miglioramenti. Le tavolette sono ora compatibili con Wayland e la configurazione delle penne stylus è stata migliorata. Gli stylus possono ora essere configurati in modo indipendente consentendovi di muovervi fra diversi tavolette grafiche mantenendo le stesse configurazioni. Gli stylus possono inoltre essere configurati usando preset per devices differenti.
Infine è finalmente possibile definire le azioni per le azioni sulle tavolette. 

E non finisce qui
  • GNOME 3.24 è dotato del supporto per i computer dotati di doppia scheda grafica. Se si dispone di più di una scheda video è ora possibile selezionare quale CPU utilizzare quando si lancia un'applicazione.
  • L'applicazione calendario ha una nuova visualizzazione settimanale che permette inoltre il drag and drop per spostare gli eventi.
  • Software ha avuto ritocchi e miglioramenti visivi fra cui nuove icone per indicare quando sono state installate le applicazioni, una presentazione migliorata per le valutazioni degli utenti e la visualizzazione della quantità di spazio su disco occupata dalle applicazioni installate.
  • Files, rende ora più semplice e sicuro lavorare con file e cartelle con restrizioni. Se si tenta di fare qualcosa che richiede autorizzazioni aggiuntive vi verrà chiesto di inserire la password. Questo fornisce un modo più sicuro per lavorare con file e cartelle con restrizioni anziché eseguire l'applicazione con sudo.
  • Supporto Flatpak in Software migliorato. L'aggiornamento delle applicazioni Flatpak è molto più agevole. Il supporto per nuove funzionalità di Flatpak, come ad esempio il download automatico di runtime, è stato incluso.
  • L'uso della tipografia in GNOME è stato migliorato con uso massimo dell'Unicode. Molti di questi cambiamenti sono sottili ma consentono di avere un aspetto migliore nel suo complesso.
  • La calcolatrice ha subito una serie di miglioramenti fra cui un aspetto migliore, una nuova finestra con le scorciatoie da tastiera, nuove variabili e funzioni popovers, una migliore evidenziazione degli errori e una migliore gestione dei numeri complessi.

 

0

siduction 17.1.0

Siduction Siducion è una distribuzione Linux basata su Debian “unstable” orientata al desktop e che offre ben 4 differenti Desktop Manger: KDE, LXDE, XFCE, Razon-qt. In particolare è nata come fork di Aptosid per facilitare l’installazione ed è sempre una rolling release. Versione 17.1.0 Questa versione contiene: Today we are proud to release siduction 2017.1.0 […]
Related posts:
  1. siduction 16.1.0 Siduction Siducion è una distribuzione Linux basata su Debian “unstable”...
  2. Sabayon 16.04 Sabayon Linux Sabayon Linux  è una distribuzione Linux basata su...
  3. SparkyLinux 4.5 SparkyLinux SparkyLinux  è una distribuzione Linux leggera basata su versioni...

 

0

Arch: Flatpak e FirefoxNightlyWayland primo test…

Software/Flatpak/Firefox Nell’attesa di iniziare con Il BetaBrowserTest 18 ieri mi sono divertito a testare su Arch/Gnome Flatpak che si propone come rivoluzionario sistema di compilazione e installazione di App per Linux sganciato dai consueti package manager. Il software installabile con Flatpak è elencato in questa pagina: http://flatpak.org/apps.html Esistono dei repository non ufficiali che permettono di […]

 

0

Rebellin Linux 3.5

Rebellin Linux Rebellin Linux è una distribuzione Linux commerciale adatta ai principianti basata su  Debian GNU/Linux. Il progetto offre due edizioni separate:  “Synergy“che è basata sulla ultima versione stabile di Debian e che usa il vecchio desktop environment GNOME 2, e  “Adrenalin” che deriva dal ramo instabile di Debian e che fornisce una versione customizzata […]
Related posts:
  1. Rebellin Linux 3.0 Rebellin Linux Rebellin Linux è una distribuzione Linux commerciale adatta...
  2. Superb Mini Server 2.0.9 Superb Mini Server Superb Mini Server (SMS) è una distribuzione...
  3. Kali Linux 2016.2 Kali Linux Kali Linux (precedentemente nota come BackTrack) è una...