Tags archives: google

 

 

 

 

0

Chromixium 1.0 RC1

  Chromixium è una distribuzione libera e open source di Linux derivata dal sistema Ubuntu ed ispirato ai progetti OS Chrome OS / Chromium di Google. Chromixium OS viene distribuito come immagine Live DVD ISO che ha circa 900 MB e contiene pacchetti software ottimizzati solo per l’architettura da 32-bit. L’utente può scrivere l’immagine ISO su un disco DVD o […]

 

 

0

Addio a Google Code

Google ha annunciato di chiudere Code, famosa piattaforma per lo sviluppo di progetti open source.

Google Code
Google Code è una piattaforma nata nel 2006 per facilitare e migliorare lo sviluppo di nuovi progetti open source. In Google Code troviamo anche numerosi progetti per Linux come ad esempio font-manager software (con interfaccia grafica GTK) che consente di gestire al meglio i caratteri all’interno della nostra distribuzione e molti altri ancora. L’arrivo di molte nuove piattaforme dedicate allo sviluppo di progetti open source come ad esempio GitHub e Bitbucket ha sancito bene o male la fine del servizio di Google, a dichiararlo è Chris DiBona (capo della divisione Open Source di Google) con un recente post su Google Open Source Blog.

Continua a leggere…

 

0

Google presenta Chromebook Pixel 2

Google ha ufficialmente presentato il nuovo Chromebook Pixel 2, laptop con Chrome OS da 999 dollari.

Google Chromebook Pixel 2
A poche ore dalla presentazione dei nuovi (e tanto discussi) Apple MacBook 12, Google presenta il nuovo Chromebook Pixel 2, laptop di fascia alta basato sul sistema operativo Chrome OS.
Chromebook Pixel 2 è un laptop con display touch da 12 pollici dotato di processori Intel Core di quinta generazione, da notare le due porte USB Type-C che consentono sia di ricaricare il dispositivo che collegare il portatile ad un monitor esterno (per questo motivo non è inclusa nessuna porta HDMI). E’ disponibile in due varianti che di differenziano da processore (Intel Core i5 o i7), RAM (8 o 16 GB) e memoria interna (SSD da 32 o 64 GB).

Continua a leggere…

 

0

Chrome OS snobba X11 e punta su Freon

L’ultimo aggiornamento di Google Chrome OS ha introdotto il nuovo server grafico Freon, abbandonando X11.

Chrome OS
Chrome OS è un sistema operativo (basato su Kernel Linux) che sta pian piano riscuotendo un notevole successo grazie anche alle tante nuove features che approdano in ogni update. Gli ultimi aggiornamenti di Chrome OS hanno introdotto importanti novità come ad esempio il supporto per le applicazioni native per Android, migliorie per il file manager e ottimizzazioni varie a partire dal nuovo server grafico Freon. Gli sviluppatori Google hanno deciso di puntare su Freon, nuovo server grafico che fornirà maggiori performance e reattività grazie ad un maggior supporto per OpenGL ES e la possibilità di interagire direttamente con il Kernel Linux grazie alle API DRM/KMS.

Continua a leggere…

 

0

Google rilascia Android 5.1

Google ha ufficialmente presentato il nuovo Android 5.1 Lollipop, importante aggiornamento che oltre a correggere bug include anche nuove features.

Android 5.1 Lollipop
A quasi cinque mesi dal rilascio di Android 5.0 Lollipop, Google ha rilasciato la nuova versione 5.1, aggiornamento che porta con se diverse ottimizzazioni e nuove funzionalità. Android 5.1 Lollipop include il supporto nativo per gestire due SIM, funzionalità davvero molto importante dato che nel mercato troviamo sempre più device mobili che includono la possibilità di utilizzare due operatori. Con Android 5.1 debutta Device Protection, funzionalità che consente all’utente una maggiore sicurezza dei propri dati sensibili salvati all’interno del sistema operativo evitando l’accesso al sistema opeartivo in caso di furto o smarrimento del dispositivo. Da notare che Device Protection non consente l’accesso nemmeno dopo ripristino alle impostazioni di fabbrica, potremo sbloccare il dispositivo accedendo con il nostro account Google.

Continua a leggere…

 

0

Linus Torvalds VS Google Calendar

Il fondatore del Kernel Linux ha criticato su Google Plus il nuovo aggiornamento dell’applicazione Google Calendar per Android, ecco le motivazioni.

Google Plus - Linus Torvalds
Stanno facendo molto discutere le dichiarazioni espresse da Linus Torvalds su Google Plus riguardanti l’applicazione mobile per Android di Google Calendar. Il “patron” del Kernel Linux questa volta si è scagliato contro gli sviluppatori Google protestando contro la nuova versione di Calendar per Android. Stando a Linus Torvalds, la nuova versione di Google Calendar ha portato alcune modifiche all’interfaccia grafica nella quale nella visualizzazione settimanale indica solo 5 giorni  e non 7. A quanto pare l’applicazione Google Calendar per Android viene utilizzata da Tovalds per gestire i propri impegni quotidiani che comprendono anche il fine settimana, la visualizzazione settimanale suddivisa in 5 giorni ha fatto notevolmente arrabbiare il fondatore del Kernel mandando a quel paese gli sviluppatori Google.

Continua a leggere…