Tags archives: google

 

0

WordPress Nextend Twitter Connect 1.5.1 Cross Site Scripting

Wordpress “Nextend Twitter Connect” =================================== Document Title: =============== WordPress “Nextend Twitter Connect” Plugin Version: 1.5.1 is vulnerable to Reflected XSS (Cross Site Scripting)   Download URL:   =============   https://wordpress.org/plugins/nextend-twitter-connect/   Release Date:   ============= 2015-06-20   Vulnerability CVE ID:   ===================== CVE-2015-4557   Vulnerability Disclosure Timeline:   ================================== 2015 – 06 – 15 First […]

 

0

yakyak client per Google Hangouts

Vi presentiamo yakyak, nuovo client desktop multi-piattaforma per Google Hangouts.

yakyak in Ubuntu
Tra i tanti progetti sviluppati da Google troviamo anche un servizio di messaggistica istantanea denominato Hangouts. L’idea di Google Hangouts è quella di fornire agli utenti (ed aziende) un’alternativa a Microsoft Skype, WhatsApp ecc, il servizio consente anche di effettuare e ricevere chiamate e video-chiamate gratuite utilizzando la connessione internet, l’invio di immagini e molto altro ancora. Per utilizzare Google Hangouts basta utilizzare un normale browser web oppure l’applicazione per device mobili dedicata. Possiamo evitare di utilizzare il browser per accedere e operare in Google Hangouts da pc grazie al nuovo progetto open source denominato yakyak.

Continua a leggere…

 

0

WordPress Google Analyticator 6.4.9.3 CSRF

# Title: Cross-Site Request Forgery in Google Analyticator Wordpress Plugin v6.4.9.3 before rev @1183563 # Submitter: Nitin Venkatesh # Product: Google Analyticator Wordpress Plugin # Product URL: https://wordpress.org/plugins/google-analyticator/ # Vulnerability Type: Cross-Site Request Forgery [CWE-352] # Affected Versions: v6.4.9.3 before rev @1183563 and possibly earlier # Tested versions: v6.4.9.3 rev @1168849 # Fixed Version: v6.4.9.3 […]

 

 

 

0

Google "perde" 6,6 miliardi di dollari per colpa di AdBlock?

Secondo una recente indagine di PageFair, ogni anno Google perde 6,6 miliardi di dollari per colpa dei sistemi di ad blocking.

L´analisi é stata effettuata incrociando i dati di Google, ComScore e eMarketer e analizzando i dati di YouTube, DoubleClick e AdSense.

Stimando in modo conservativo l´uso dei sistemi di ad blocking, pari al 10% sul mercato USA e al 12% su quello europeo (i dati pubblicati dalle varie compagnie solitamente oscillano tra il 14 e il 16%) PageFair é riuscita ad calcolare la quantitá di denaro che Google perde annualmente; 6,6 miliardi di dollari.

Larry Page, CEO di Google

Va peró specificato che Google, attraverso l´accordo con Eyeo, societá a capo di AdBlock Plus, l´estensione piú usata per bloccare pubblicitá online, é comunque riuscita a riprendere 3,5 miliardi di dollari, limitando un danno che altrimenti sarebbe stato di 10,1 miliardi.

Larry Page, CEO di Google, probabilmente anche in virtú del sempre maggiore successo di strumenti quali AdBlock Plus e uBlock, ha dichiarato:

L´industria ha bisogno di migliorare nello sviluppo di annunci pubblicitari che siano meno fastidiosi

 

0

Google Immagini: come sfruttarlo al meglio!

Google è in assoluto il motore di ricerca più utilizzato per cercare e trovare davvero tutto ciò che ci interessa; di conseguenza Google Immagini è probabilmente lo strumento più utilizzato per cercare appunto immagini, su Google. Le immagini di qualsiasi sito web – se indicizzate – ci vengono mostrate a seconda della parola chiave utilizzata, ed effettuare una ricerca è davvero molto semplice.

Ma Google Immagini è soltanto questo? È soltanto uno strumento semplice, come può sembrare da un primo punto di vista? Ma soprattutto: le immagini di Google Immagini possono essere “rubate” così, senza alcun problema?

In realtà, Google Immagini è uno strumento molto potente, più di quanto possa sembrare: non è limitato alla ricerca tramite la sezione Immagini che troviamo sulla home di Google, possiamo infatti cercare immagini anche tramite qualsiasi pagina o sito web, ma anche tramite un’immagine presente sul nostro PC o Smartphone Android, l’importante è avere un’immagine! Google farà il resto. Inoltre, è possibile impostare diversi filtri, fare ricerche avanzate per trovare con più facilità l’immagine desiderata, della dimensione esatta, magari anche senza copyright e così via.
In questo articolo, cercheremo di scoprire tutte le funzionalità di Google Immagini e vedremo come cercare e trovare immagini simili ad altre, su più dispositivi.

Google Immagini: Ricerca avanzata

Supponiamo di dover cercare una qualsiasi immagine: basta inserire la keyword esatta, per esempio cane e cliccare su Cerca; in un istante ci verranno mostrate migliaia – o addirittura milioni – di immagini. Questo proprio perché google ci mostra le immagini di tutti i siti web con la stessa parola chiave – o keyword.

In evidenza, nella prima riga, vengono raccolte le immagini con la stessa keyword, associata ad una seconda keyword.

Ottimo, scelgo l’immagine che fa per me, la scarico e la uso come voglio, tanto l’ho trovata su Google! No. Molte foto su Google sono soggette a copyright, il quale viene applicato automaticamente alla pubblicazione di un’immagine, ciò significa che non possiamo prendere qualsiasi immagine e farne ciò che vogliamo, però esiste un ottimo filtro che permette di visualizzare solo le immagini contrassegnate per essere riutilizzate. Ma non solo, possiamo filtrarle per dimensioni, colore, data, estensione, eccetera. Se ciò non dovesse bastare, esiste addirittura una pagina dedicata alla ricerca avanzata su Google Immagini, per creare una ricerca ad hoc della parola cercata.

Come impostare un filtro su Google Immagini

Impostare un filtro non è per niente complicato e, a seconda delle esigenze, può bastare l’impostazione di un filtro rapido, che troviamo subito sotto la barra della ricerca; esattamente con il tasto Strumenti di ricerca.
Andiamo per ordine:

Dimensioni: come si capisce dal nome, qui saremo in grado di scegliere un filtro delle immagini che visualizzeremo: possiamo lasciar fare Google e impostare semplicemente dimensioni grandi, medie o icone, selezionare la risoluzione oppure impostare, in pixel, le dimensioni esatte!
Colore: strumento utile per fare ricerche di immagini in base a un colore tra quelli proposti da Google, in bianco e nero o trasparenti – di solito immagini con estensione png, cioè a sfondo trasparente.
Tipo: questo strumento ci aiuta a fare […]

Il post Google Immagini: come sfruttarlo al meglio! è stato pubblicato su InTheBit – Il Blog sulla Tecnologia che alimenta le tue passioni!.