Tags archives: kubuntu

 

0

Ubuntu 15.04 "Vivid Vervet" passo a passo tutte le novità:PulseAudio la nuova release aggiunge compatibilità agli auricolari bluetooth.

Mancano ormai pochi giorni all’atteso rilascio della versione stabile di Ubuntu 15.04 Vivid Vervet, release che porterà molte ed interessanti novità.
 
Il team di Ubuntu ha annunciato il…

 

 

0

Ubuntu 15.04 "Vivid Vervet" e derivate, passo a passo tutte le novità: PulseAudio 6 un enorme salto di qualità per quanto riguarda la gestione audio su Linux.

Il team di Ubuntu ha annunciato il rilascio dell’ultima versione Beta (prima del rilascio della versione finale previsto per il 23 Aprile 2015) di Ubuntu 15.04 “Vivid Vervet” e delle sue…

 

0

Le novità di Kubuntu 15.04 Vivid

In questo articolo andremo ad analizzare le novità incluse nel nuovo Kubuntu 15.04 Vivid Vervet.

Kubuntu 15.04 Vivid
La nuova versione 15.04 Vivid di Kubuntu è sicuramente una delle più attese derivate ufficiali visto l’interesse da parte della community nei riguardi dello sviluppo del desktop environment KDE. Difatti in Kubuntu 15.04 Vivid troveremo di default il nuovo Plasma 5 (5.2.2), KDE Frameworks 5.9.0 con le varie applicazioni di default di KDE 4.14.6. Plasma 5 risulta comunque giù abbastanza completo e stabile, la nuova versione porta con se un look tutto nuovi a KDE, ambiente desktop che risulta più moderno mantenendo comunque le stesse funzionalità e caratteristiche che troviamo nell’attuale versione stabile 4.x.

Continua a leggere…

 

0

Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Marzo 2015.

1.- Ubuntu 15.04 “Vivid Vervet” e derivate, passo a passo tutte le novità: iniziata la migrazione a systemd.
Il team di Ubuntu ha annunciato il rilascio dell’ultima versione Beta (prima…

 

 

 

0

UEFI Secure Boot non disattivabile su Windows 10, sará vero?

C´é tanto fervore sul web riguardo un requisito fondamentale al fine di ottenere la certificazione Windows 10 per PC portatili, desktop, tablet e schede madre.

A quanto pare, Microsoft starebbe imponendo ai produttori di impedire la disattivazione di UEFI Secure Boot al fine di ottenere la certificazione Windows 10 per un determinato prodotto e poterlo vendere con una licenza di Windows preinstallata.

In realtá, come accadde con il cosiddetto “Project Palladium” e con Secure Boot stesso nel 2012, la realtá é ben diversa.

Microsoft impone sí la presenza di UEFI Secure Boot ma, a differenza dei prodotti certificati per Windows 8, la possibilitá di disattivazione di Secure Boot sará opzionale.
Non sará quindi proibita, la decisione ricadrá sui produttori.

La scelta ha totalmente senso. Windows 10 non girerá solo su PC, ma anche su tablet e smartphone.
Dispositivi che vengono venduti dal produttore bloccati.
Conseguentemente ai produttori questa possibilitá fará molto molto comodo.

In piú, non vedo che colpe avrebbe l´azienda di Redmond.
Secure Boot é una scpecifica redatta dall´UEFI Forum (in cui, oltre a Microsoft, ci sono anche Intel, IBM, Red Hat) e facente parte di UEFI 2.3.1.

Ci sono distribuzioni Linux che supportano Secure Boot? Assolutamente sí.
Tra queste ricordiamo Fedora e Red Hat, che hanno deciso di avvalersi della chiave di Microsoft, che viene venduta al prezzo (molto simbolico) di 99$. La somma e la certificazione dei requisiti imposti da Microsoft per il rilascio della chiave vanno a VeriSign.
Di conseguenza, Microsoft non ci guadagna nulla.

L´altra grande distribuzione che supporta Secure Boot é Ubuntu. Ma, a differenza di Fedora/Red Hat, Canonical ha scelto un´altra strada: farsi una chiave propria,

Gli altri? Si avvalgono del pre-bootloader della Linux Foundation che, basandosi sulla chiave Microsoft, permette di avviare senza alcun problema la distribuzione desiderata.

Non abbiate paura quindi: potrete ancora avviare la vostra distribuzione preferita senza grossi problemi.

 

0

Aggiornare Ubuntu alla versione 15.04 Vivid

In questa guida vedremo come aggiornare Ubuntu e derivate nella nuova release 15.04 Vivid Vervet.

Update Ubuntu 15.04 Vivid
I developer Canonical hanno lavorato molto in questi mesi per rendere la famosa distribuzione Linux sempre più stabile e completa. Tra le tante novità incluse in Ubuntu 15.04 Vivid troviamo ad esempio driver open source e proprietari aggiornati, Linux 3.19, la migrazione in GTK+ 3.14, migliorie per il window manager Compiz ecc. Per le derivate la novità più importante è sicuramente l’arrivo di Plasma 5 di default in Kubuntu 15.04 Vivid, nuova versione che rende l’ambiente desktop “K” più completo e moderno. Per gli utenti che hanno installato una release precedente è possibile aggiornare la distruzione alla nuova versione 15.04 Vivid, ecco come fare.

Continua a leggere…

 

0

Ubuntu 15.04: arriva la beta finale!