Tags archives: kubuntu

 

0

KDE Plasma si aggiorna alla versione 5.1

Gli sviluppatori KDE hanno annunciato il rilascio di Plasma 5.1, ecco le principali novità e come testarlo.

KDE Plasma 5.1
Continua lo sviluppo del nuovo Plasma 5, nuova versione dell’ambiente desktop “K” che troveremo in futuro di default nelle principali distribuzioni Linux. Gli sviluppatori KDE hanno lavorato molto nella correzione di numerosi bug, oltre all’introduzione di diverse ottimizzazioni troviamo anche nuove features e migliorie riguardanti il nuovo tema Breeze. Con KDE Plasma 5.1 debutta il nuovo Klipper, clipboard manager che porta con se un’interfaccia grafica completamente rivisitata integrata all’interno del gestore delle notifiche.

Continua a leggere…

 

0

pdfForts raccolta di utili service menu per operare in documenti PDF da Dolphin in KDE

pdfForts è un’utile raccolta di service menu per Dolphin con la quale possiamo operare facilmente in documenti PDF dal file manager di KDE.

pdfForts in Dolphin su Kubuntu
Dolphin è uno dei migliori file manager attualmente disponibili per Linux, dato che include moltissime funzionalità oltre ad un’interfaccia grafica molto semplice ed intuitiva. Tra le tante caratteristiche incluse in Dolphin troviamo la possibilità di includere anche utili funzionalità al suo interno tramite Service Menu, plugin di terze parti con i quali potremo operare in file e directory direttamente dal file manager. Per gli utenti che utilizzano molto spesso documenti PDF è disponibile la raccolta di service menu denominata pdfForts dalle caratteristiche davvero molto interessanti.
pdfForts è una raccolta open source di Service Menu per Dolphin con la quale potremo operare facilmente nei documenti PDF da menu contestuale del file manager.

Continua a leggere…

 

0

Weta ha usato KDE per il film Lo Hobbit: La desolazione di Smaug

Guarda un po chi c’è, c’è KDE
Linux e i software open source come Blender sono spesso usati in ambiti lavorativi che non ti aspetti.
L’ultima notizia a riguardo è stata segnalata da Ivan Čukić che ha scovato KDE all’interno di in un filmato che mostra il making off del film Lo Hobbit: La desolazione di Smaug.
Ecco il filmato (KDE appare dal minuto 3:03

Ora, visto e considerando che Weta, la società che si occupa degli effetti speciali del film,  ha in passato usato Ubuntu nel suo datacenter per effettuare il rendering di Avatar, è lecito pensare che si tratti di una Kubuntu.

Via Kubuntu Wire e The Mukt

 

0

Weta ha usato KDE per il film Lo Hobbit: La desolazione di Smaug

Guarda un po chi c’è, c’è KDE
Linux e i software open source come Blender sono spesso usati in ambiti lavorativi che non ti aspetti.
L’ultima notizia a riguardo è stata segnalata da Ivan Čukić che ha scovato KDE all’interno di in un filmato che mostra il making off del film Lo Hobbit: La desolazione di Smaug.
Ecco il filmato (KDE appare dal minuto 3:03

Ora, visto e considerando che Weta, la società che si occupa degli effetti speciali del film,  ha in passato usato Ubuntu nel suo datacenter per effettuare il rendering di Avatar, è lecito pensare che si tratti di una Kubuntu.

Via Kubuntu Wire e The Mukt

 

0

Le novità di Kubuntu 14.10 Utopic Unicorn

In questo articolo andremo ad analizzare le novità introdotte in Kubuntu 14.10 Utopic Unicorn.

 Kubuntu 14.10 Utopic Unicorn
Kubuntu è una derivata ufficiale di Ubuntu in grado di unire le qualità della distribuzione targata Canonical con l’ambiente desktop KDE il tutto con alcune migliorie e applicazioni / plasmoidi dedicati.
In Kubuntu 14.10 Utopic Unicorn troviamo il nuovo KDE 4.14.1, nuova versione stabile del desktop environment “K” che porta con se importanti novità che riguardano principalmente le applicazioni di default. KDE 4.14.1 include diverse correzioni di bug e ottimizzazioni varie che rendono l’ambiente desktop open source più stabile e sicuro, da notare anche la nuova barra di stato nel file manager Dolphin che ci indica lo spazio libero, migliora anche il collegamento “Places” nel pannello, da notare anche l’introduzione del supporto per le miniature dei file .gpx, .kml e altri tipi di file supportati da Marble.

Continua a leggere…

 

0

Muon Discover e il porting in KF5

Gli sviluppatori del progetto Muon Discover hanno annunciato l’avvio del porting in Qt5 e KDE Frameworks 5.

Muon Discover
Muon è un progetto open source che punta a fornire un completo software manager specifico per desktop environment KDE. Di default in Kubuntu, Muon Discover ci consente di ricercare ed installare facilmente le nostre applicazioni preferite, il software dispone anche di un completo gestore degli aggiornamento, l’accesso al gestore dei mirror e altre utili features. Gli sviluppatori di Muon hanno presentato alcune novità che verranno introdotte con il porting in KDE Frameworks 5 / Qt5 e QtQuick 2 (incluse in Muon 3.0), migrazione che renderà il software manager ancora più completo, stabile e performante.

Continua a leggere…

 

 

0

Kdenlive 0.9.10 Rilasciato, migliora il supporto per display HiDPI

Continua lo sviluppo dell’editor di video Kdenlive, con al nuova versione 0.9.10 troviamo risolti alcuni bug e migliore per il supporto per display HiDPI.

Kdenlive
Dopo quasi un anno di stop, gli sviluppatori del progetto Kdenlive hanno finalmente ripreso a lavorare nello sviluppo e mantenimento del famoso (se non il migliore) editor di video non lineare open source per Linux. Oltre al supporto per i più diffusi formati, Kdenlive dispone di svariati strumenti per elaborare i nostri video, possiamo anche includere effetti, filtri, tagliare o unire clip e molto altro ancora.
Gli sviluppatori Kdenlive hanno annunciato il rilascio della nuova versione 0.9.10, aggiornamento che porta con se solo alcune migliorie e soprattutto diverse correzioni di bug che vanno a rendere il software più stabile e affidabile.

Continua a leggere…

 

0

Rilasciato KDE 4.14.1 per Kubuntu 14.04 LTS

Il team di Kubuntu ha finalmente rilasciato KDE 4.14.1 (con un “leggerissimo” ritardo) anche per Kubuntu 14.04 LTS. Si tratta di un aggiornamento di manutenzione ed è consigliabile (come sempre) procedere con l’update.
L’aggiornamento è disponibile attraverso il consueto repository Kubuntu Backports. Nel caso non l’avete ancora fatto vi basterà aggiungerlo e aggiornare il sistema.
Ecco come fare. Aprite Konsole e digitate

sudo add-apt-repository ppa:kubuntu-ppa/backports

aggiornate il sistema con
sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

 

0

Arriva Ubuntu 14.10 beta: novità e download