Tags archives: web

 

0

Mozilla: le future versioni di Firefox avranno Yahoo! come motore di ricerca predefinito

Mozilla ha annunciato la nuova partnership con Yahoo Inc. che porterà Yahoo Search come motore di ricerca di default nelle future versioni desktop e mobili di Firefox.

Mozilla Firefox
Il 2014 è stato per Mozilla un anno pieno di tantissime novità con però numerose discussioni e polemiche. Oltre alla nuova interfaccia grafica Australis, in Firefox ha recentemente debuttato le nuove Directory Tiles, funzionalità che sta facendo molto discutere a tal punto che i developer Fedora stanno prendendo in considerazione di proporre altri browser di default. Firefox inoltre non avrà più Google come motore di ricerca predefinito, ad annunciarlo è la stessa Mozilla indicando di aver avviato una partnership con Yahoo! che porterà anche diversi soldi nelle casse dell’organizzazione no profit oltre a Yahoo! Search come motore di ricerca di default, anche se rimarranno comuni disponibili anche Google, Bing, DuckDuckGo ecc.

Continua a leggere…

 

0

Mozilla e EFF: Certificati SSL gratis per tutti!

Ogni giorno visitiamo decine (se non centinaia) di pagine web diverse e tutto questo grazie (anche) al protocollo HTTP che permette la comunicazione tra il server web e il nostro browser.
Da qualche anno, si cerca di soppiantarlo con il più sicuro HTTPS che utilizza la crittografia per impedire che qualche spione possa intercettare e leggere le nostre conversazioni/visite.
Molti grandi siti sono già migrati al nuovo protocollo, ma gli alti costi per ottenere i certificati sicuri di chiave pubblica (digital public-key certificate) rendono impossibile la migrazione per siti web dal traffico minore.

Fortunatamente, grazie allo sforzo congiunto di Mozilla, Cisco, Akamai, the Electronic Frontier Foundation, IdenTrust e dei ricercatori della Università del Michigan, si verrà a creare una nuova Autorità per la certificazione (uno dei problemi attuali è proprio : “La dipendenza di HTTPS da una orribilente complessa e spesso strutturalmente disfunzionale burocrazia per l’autenticazione) che permetterà a chiunque possieda un dominio di avere il proprio certificato SSL in maniera gratuita
Inoltre il progetto Let’s Encrypt provvederà a fornire un software (che potete trovare su github) per semplificare notevolmente l’attivazione del servizio HTTPS sul proprio server.

 

0

Microsoft presenta Skype for Web

Microsoft ha ufficialmente presentato il nuovo Skype for Web, soluzione che ci consente di utilizzare il servizio voip e messaggistica istantanea da browser senza alcun plugin.

Skype è attualmente uno dei servizi Voip e di messaggistica istantanea tra i più utilizzati al mondo. Da notare che proprio il client di Skype è una delle applicazioni proprietarie tra le più utilizzate in Linux, anche se in futuro per utilizzare il servizio di Microsoft potremo utilizzare semplicemente il nostro browser. Difatti Microsoft ha recentemente presentato Skype for Web, servizio con il quale potremo effettuare chiamate video e audio o chattare con i nostri contatti direttamente da browser, il tutto senza utilizzare alcun plugin di terze parti. Tutto questo è possibile grazie a WebRTC, tecnologia open source già supportata dai più diffusi browser e utilizzata ad esempio da Mozilla con Firefox Hello (per maggiori informazioni).

Continua a leggere…

 

0

Adobe rilascia la versione 1.0 Stabile di Brackets

Adobe ha rilasciato nei giorni scorsi la nuova versione 1.0 stabile di Brackets, le novità e come installarla.

Adobe Brackets in Ubuntu
Adobe Brackets è progetto open source sviluppato per fornire ai developer un moderno editor ottimizzato per lo sviluppo di pagine web. Tra le principali caratteristiche di Adobe Brackets troviamo un’interfaccia grafica semplice e minimale con integrati diversi strumenti, possiamo inoltre espanderne le funzionalità tramite plugin / estensioni di terze parti. Dopo mesi di duro lavoro è finalmente disponibile la nuova versione 1.0 stabile di Brackets, software realizzato (oltre a supportare) le principalmente tecnologie open source come HTML, JavaScript e CSS ecc.

Continua a leggere…

 

0

ownCloud Client 1.7.0 Rilasciato, approdano nuove features

E’ disponibile la nuova versione 1.7.0 del client ufficiale di ownCloud, aggiornamento che porta con se nuove ed utili funzionalità.

ownCloud Client in Ubuntu
In questi anni abbiamo spesso parlato di ownCloud, piattaforma open source che ci consente di creare facilmente un server cloud. ownCloud ci consente di trasformare il nostro pc in un completo server cloud open source con il quale poter accedere o condividere file da remoto oltre ad altre utili funzionalità come ad esempio la gestione contatti, impegni ecc. Lo sviluppo di ownCloud sta portando molte nuove funzionalità a partire da client da pochi disponibile nella nuova versione 1.7.0.
Il client ufficiale di ownCloud 1.7.0 aggiunge la possibilità di poter scegliere quali cartelle sincronizzare, funzionalità davvero molto utile e richiestissima dagli utenti.

Continua a leggere…

 

0

Firefox Developer Edition disponibile per il download

Mozilla ha ufficialmente rilasciato il nuovo Firefox Developer Edition versione del browser open source dedicata agli sviluppatori.

Firefox Developer Edition
In occasione dei 10 anni di Firefox, Mozilla ha deciso di rilasciare una nuova versione del famoso open source dedicata agli sviluppatori.
Firefox Developer Edition è un versione open source del famoso browser di Mozilla che include interessanti caratteristiche a partire dall’interfaccia grafica con un barra degli strumenti e url completamente nera. Nella barra degli strumenti di Firefox Developer Edition troviamo il collegamenti per accedere ai vari tool per lo sviluppo come la console web, Responsive Design View, Scratchpad, Eyedropper e molti altri ancora.

Continua a leggere…

 

0

Utilizzare Telegram in Pidgin in Linux e Mac

Grazie a telegram purple potremo chattare con i nostri amici di Telegram direttamente da Pidgin, ecco come fare.

Telegram-Purple in Pidgin
Telegram è un servizio di messaggistica istantanea nato per fornire una valida alternativa gratuita a WhatsApp fornendo molte ed utili funzionalità. Importante caratteristica (molto amata dagli utenti Linux) presente in Telegram è la possibilità di poter utilizzare il servizio di messaggistica istantanea all’interno del nostro desktop tramite client open dedicati come ad esempio Telegram Desktop, Sigram e la web apps per Unity. Possiamo inoltre utilizzare Telegram all’interno di Pidgin, famoso software di messaggistica istantanea open source multi-piattaforma.

Continua a leggere…

 

0

Google presenta Inbox, l'email diventa smart

Google ha ufficialmente presentato il nuovo Inbox, nuovo servizio che trasforma l’email in un’assistente personale organizzando al meglio i nostri messaggi.

Google Inbox
Gmail è attualmente uno dei servizi di webmail più utilizzati al mondo, il successo è dovuto soprattutto all’affidabilità oltre all’integrazione di numerose ed utili funzionalità. I tecnici Google hanno deciso di rendere Gmail ancora più completa e funzionale grazie al nuovo Inbox, nuovo servizio presentato proprio nei giorni scorsi. Google Inbox è una versione “avanzata” di Gmail in grado di aiutare gli utenti ad organizzare al meglio le proprie email, mettendole in evidenza conforme le nostre preferenze.

Continua a leggere…

 

0

Whois informazioni su un dominio da terminale Linux

Grazie al tool Whois potremo avere informazioni dettagliate su un dominio direttamente dal terminale Linux.

Whois in Ubuntu
Per chi non lo sapesse Whois è un protocollo di rete molto noto soprattutto da parte di Webmaster, amministratori di siti web, servizi hosting ecc dato che ci consente di avere informazioni dettagliate su un dominio.  Grazie a Whois potremo avere informazioni riguardanti il nome del proprietario del dominio, data della registrazione e scadenza ed altre informazioni varie come ad esempio informazioni sul server ecc. Possiamo utilizzare Whois attraverso diversi siti web dedicati, in alternativa possiamo utilizzare il protocollo di rete anche attraverso il nostro terminale Linux grazie ad un tool dedicato.

Continua a leggere…

 

0

feeder semplice applet feed reader per Linux

Vi presentiamo feeder, semplice applet per Linux che ci consente di notificarci e accedere ai nostri feed preferiti.

feeder in Ubuntu
Sono molti gli utenti che utilizzano i feed per rimanere aggiornati sulle novità pubblicate in lffl o in altri blog. Nei  repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo diversi aggregatori di feed come ad esempio Liferea per Gnome e Akregator per KDE, in alternativa possiamo utilizzare anche RSSOwl ottimo software multi-piattaforma. Possiamo ricevere notifiche dei nostri feed preferiti in Linux grazie ad un’applet davvero molto interessante denominato feeder.
feeder è un semplice applet Qt 4 per Linux (supporta i più diffusi ambienti desktop come Unity, Gnome Shell, Cinnamon, KDE, XFCE, LXDE ecc)  con il quale potremo gestire e soprattutto avere notifiche su news dei nostri siti preferiti il tutto direttamente dal nostro pannello.

Continua a leggere…