Tags archives: xubuntu

 

0

Emmabuntüs distribuzione Linux basata su Xubuntu che permette di utilizzare anche computer poco potenti o persino obsoleti.

Scarica Emmabuntüs gratis e potrai utilizzare senza problemi anche i computer vecchi e poco potenti. Emmabuntüs è un sistema operativo basato su Xubuntu.

Emmabuntüs è una distribuzione…

[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

 

0

Installare Windowck Plugins in Xubuntu da PPA

In questa guida vedremo come installare e mantenere aggiornato il plugin Windowck in Xubuntu Linux

Windowck Plugins in Xubuntu
Windowck è un nuovo progetto open source, sviluppato dai developer di XFCE, che punta a massimizzare lo spazio disponibile per le finestre semplicemente integrando la barra del titolo nel pannello. Come per Unity, Windowck Plugins ci consente di massimizzare lo spazio disponibile per le finestre quando queste sono massimizzate, rimuovendo la barra del titolo e i pulsanti delle finestre integrandoli nel pannello di XFCE.
Il progetto Windowck Plugins è ancora in fase di sviluppo, funziona comune già abbastanza anche se attualmente richiede il tool maximus per poter rimuovere la barra del titolo quando le finestre sono massimizzate (in futuro dovrebbe automaticamente rimuovere la barra del titolo dalle preferenze del plugin).

Continua a leggere…

 

0

Rilasciato Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 1

Canonical ha annunciato il rilascio di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 1, release dedicata alle derivate ufficiali.

Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn
E’ disponibile da poche ore la prima beta di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 1 rilascio dedicato alle derivate ufficiali Kubuntu, Lubuntu, Ubuntu GNOME, UbuntuKylin e Xubuntu (la versione ufficiale con Unity / Unity 8 approderà nelle prossime settimane con la Beta 2).
Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 1 include già i principali aggiornamenti e novità che troveremo  ad ottobre nella versione stabile, ricordo comunque che stiamo parlando di una versione ancora in fase di sviluppo che include diversi bug ancora da risolvere.
Kubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 1 aggiorna l’ambiente desktop KDE alla nuova versione stabile 4.14 (per maggiori informazioni) oltre a varie correzioni di bug. In Lubuntu 14.10 Utopic Beta 1 troviamo diverse correzioni di bug, a breve dovrebbe approdare anche il nuovo  LXPanel alla nuova versione 0.7, nuovo sfondo di default e altre piccoli ritocchi al tema di default.

Continua a leggere…

 

0

4 aggiornamenti di sicurezza importanti per Xubuntu 14.04 “Trusty Tahr”: Chromium Web Browser, Componenti di Base –Samba-, Kernel e Librerie Gnu.

Sappiamo tutti quanto sia importante mantenere aggiornato il proprio sistema operativo, ma è parimenti esperienza comune che spesso siano proprio gli aggiornamenti a introdurre nuovi bug. …

[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

 

0

Multifunzione Brother su Ubuntu: Ecco come far funzionare lo scanner

In questa mini guida vedremo come installare correttamente le stampanti multifunzione Brother su Ubuntu e derivate e far funzionare correttamente lo scanner integrato. Accade infatti che installando i pacchetti DEB messi a disposizione dal produttore giapponese, la stampa funziona correttamente mentre la scansione tramite lo scanner integrato fallisce.
Uno delle possibili soluzioni è quella di lanciare il nostro programma per la scansione preferito da root tramite sudo (del tipo sudo skanlite): in questo modo la scansione funziona.
Ma noi vogliamo risolvere a monte il problema abilitando la scansione per l’utente normale senza dover avviare ogni volta da terminale.
Vediamo dunque come fare.

Installiamo i driver per la stampante e lo scanner

Come prima cosa scaricate ed installate i pacchetti DEB per la stampante multifunzione presenti sul sito della Brother. Nel mio caso la stampante multifunzione laser è la DCP-1512 della quale trovate i DEB (ma anche gli RPM per Fedora e openSUSE) andando a questo indirizzo.
Una volta installati i pacchetti DEB andiamo nel gestore stampanti (varia a seconda del desktop) e rimuoviamo la stampante installata automaticamente. Una volta fatto ri aggiungiamola (altrimenti non vi funziona correttamente).
Fate ora una prova di stampa, se tutto andrà bene la stampante stamperà correttamente. Quello che non funziona, come potete notare, è la scansione.

Facciamo funzionare lo scanner

Apriamo il terminale e digitiamo

lsusb

Otterrete un risultato simile a questo

marco@kubuntu:~$ lsusb
Bus 001 Device 006: ID 04f9:02d0 Brother Industries, Ltd 
Bus 001 Device 005: ID 040b:650a Weltrend Semiconductor 
Bus 001 Device 004: ID 045e:0745 Microsoft Corp. Nano Transceiver v1.0 for Bluetooth
Bus 001 Device 003: ID 05e3:0606 Genesys Logic, Inc. USB 2.0 Hub / D-Link DUB-H4 USB 2.0 Hub
Bus 001 Device 002: ID 0bda:0111 Realtek Semiconductor Corp. RTS5111 Card Reader Controller
Bus 001 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub
Bus 005 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Bus 004 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Bus 003 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Bus 002 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Nel mio caso la stampate Brother è la prima dell’elenco. Quello che ci occorre è l’ID che è composto da due serie di numeri separati da il doppiopunto. Nel mio caso la coppia è 04f9:02d0. 

Andiamo ora ad editare con i permessi di root il file /etc/udev/rules.d/40-libsane.rules aprendolo con il nostro editor preferito.
Se ad esempio siete su Ubuntu date
sudo gedit /lib/udev/rules.d/40-libsane.rules
Se come me su Kubuntu date
sudo kate /lib/udev/rules.d/40-libsane.rules
Una volta fatto vi apparirà una schermata come questa, con l’elenco degli ID di tutti gli scanner compatibili.

Cercate la voce LABEL=”libsane_rules_end” e sopra di essa aggiungete la stringa che segue.

# NOME DELLA VOSTRA MULTIFUNZIONE BROTHER
ATTRS{idVendor}==”PRIMAPARTE ID“, ATTRS{idProduct}==”SECONDAPARTEID“, ENV{libsane_matched}=”yes”

Nel mio caso sarà

# Brother DCP-1512
ATTRS{idVendor}==”04f9″, ATTRS{idProduct}==”02d0″, ENV{libsane_matched}=”yes”

Il risultato sarà simile a questo

Come potete vedere basta aggiungere la suddetta stringa (adattata alla vostra stampante multifunzione Brother) al di sotto delle altre voci.
Bene, ora non vi resta che riavviare il computer e provare a stampare e scansionare.
Se tutto è andato per il verso giusto avrete finalmente abilitato lo scanner :)
è viva!

 

0

Ubuntu 12.04.5 Precise LTS Disponibile per il download

Canonical ha annunciato il rilascio di Ubuntu 12.04.5 LTS aggiornamento che include numerosi aggiornamenti compreso il Kernel e driver di Ubuntu 14.04.

Ubuntu
A pochi giorni dal rilascio di Ubuntu 14.04.1 Trusty Tahr, approda un’altro aggiornamento di mantenimento dedicato alla precedente versione LTS 12.04.
Ubuntu 12.04.5 LTS è un’aggiornamento che non include novità ma include tutti gli aggiornamenti di sicurezza e mantenimento rilasciati dai developer Canonical fino a pochi fa consentendo all’utente o azienda di avere già post-installazione un sistema operativo aggiornato, stabile e sicuro.
Tra i tanti aggiornamenti inclusi in Ubuntu 12.04.5 Precise LTS troviamo lo stesso Kernel e stack grafico di Ubuntu 14.04 Trusty LTS, decisione presa nei giorni scorsi dai developer Canonical per offrire una maggiore stabilità e soprattutto una maggiore sicurezza.

Continua a leggere…

 

0

Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Luglio 2014.

Come aggiungere nuovi font ttf in Ubuntu.
Se avete dei nuovi font TrueType (quelli con estensione .ttf) che desiderate aggiungere a quelli predefiniti potete fare in modo che sia utilizzabili da…

[[ This is a content summary only. Visit my website…

 

0

Re Ubuntu: i 10 articoli più letti nel mese di Luglio 2014.

 

0

Ubuntu: fixare la risoluzione della schermata di boot dopo l'installazione dei driver nVidia

Gli utenti Ubuntu e derivate dotati di una scheda video nVidia e che fanno uso di driver proprietari avranno di certo notato un bug fastidioso (ma non grave) che si verifica quando andiamo ad installare i suddetti driver video.
A seguito dell’installazione noterete una risoluzione errata della schermata di boot (per la precisione con Ubuntu 14.04 e derivate vedrete dei puntini pixelosi).
Bene, risolvere questo problema è facile e prevedere di apportare una piccola modifica ad un file di configurazione e precisamente il file /etc/default/grub
Apriamolo con il nostro editor di testo preferito, ad esempio con nano dando da terminale
sudo nano /etc/default/grub
Se volete qualcosa di grafico potrete usare gedit su Ubuntu o kate su Kubuntu (basta sostituire gedit o kate a nano nel suddetto comando).
Andiamo ora a localizzare la stringa #GRUB_GFXMODE=640×480 la quale va decommentata (ovvero dobbiamo togliere il #) e cambiare la risoluzione con quella meglio adatta al nostro sistema.
GRUB_GFXMODE=1280×1024        consigliata per i display 4:3
GRUB_GFXMODE=1280×800          raccomandata per display 16:9 e 16:10
Al di sotto della linea appena modificata aggiungiamo
GRUB_GFXPAYLOAD_LINUX=keep
in modo da avere una soluzione simile a questa (ovviamente con la risoluzione adatta a voi)

# The resolution used on graphical terminal# note that you can use only modes which your graphic card supports via VBE# you can see them in real GRUB with the command `vbeinfo’
GRUB_GFXMODE=1280×1024
GRUB_GFXPAYLOAD_LINUX=keep

Bene, ora dobbiamo aggiornare grub per fargli riconoscere la nuova risoluzione prescelta
Diamo da terminale

sudo update-grub2


Attendiamo il completamento dell’operazione e riavviamo il sistema per goderci lo splash screen nella corretta risoluzione.

 

0

La roadmap che ci porterà a Ubuntu 14.10 "Utopic Unicorn".

Come fatto anche per le precedenti versioni, la roadmap prevede il rilascio iniziale di due versioni alpha, seguito dal rilascio della prima beta e della beta finale e solo infine dalla versione finale dedicata a tutta l’utenza. Le date decise per ogni rilascio e ovviamente passibili di modifica sono le seguenti:

  • Alpha 1 – 26 Giugno.
  • Alpha 2 – 24 Luglio.
  • Beta 1 – 28 Agosto
  • Beta Finale – 25 Settembre
  • Versione Finale – 16 Ottobre

Come sempre, le varie derivate di Ubuntu, come ad esempio Xubuntu, Kubuntu e Lubuntu, non seguiranno lo stesso ciclo di sviluppo di Ubuntu ma seguiranno date diverse anche per la versione finale.


Ecco ogni singolo rilascio via Distrowatch:

2014-06-27: Development Release: Ubuntu 14.10 Alpha 1

Stéphane Graber has announced that the first alpha build of what will eventually become Ubuntu 14.10 “Utopic Unicorn”, is ready for testing. As has been the case recently, this is an optional testing stage and only four of the official Ubuntu sub-projects (namely, Kubuntu, Lubuntu, Ubuntu GNOME and Ubuntu Kylin) have decided to participate in alpha testing. From the release announcement: “Ubuntu 14.10 (Utopic Unicorn) alpha 1 released. This alpha features images for Kubuntu, Lubuntu Ubuntu GNOME, Ubuntu Kylin and the Ubuntu Cloud images. Alpha 1 includes a number of software updates that are ready for wider testing. This is quite an early set of images, so you should expect some bugs.” Here are the quick download links for those who’d like to test these early alpha builds: kubuntu/utopic-desktop-amd64.iso (1,035MB, SHA256, torrent), lubuntu/utopic-desktop-amd64.iso (707MB, SHA256, torrent), ubuntu-gnome/utopic-desktop-amd64.iso (953MB, SHA256, torrent), ubuntukylin/utopic-desktop-amd64.iso (1,134MB, SHA256, torrent).
Se ti è piaciuto l’articolo , iscriviti al feed cliccando sull’immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
reeder