0

Gnome 3.25 Development su Arch Linux

Arch/Gnome dev


Uno dei vantaggi che di Arch Linux è la grande flessibilità e possibilità di espansione con repository esterni. Ho utilizzato per molto tempo Gnome su Debian e lo utilizzo su Arch dove viene aggiornato molto più di frequente.
Per chi volesse sperimentare le versioni di sviluppo su Arch Linux (quelle col numero dispari ad esempio 3.24 stabile—>3.25 dev) suggerisco di usare un repository molto affidabile.

A differenza del repository [gnome-unstable] da abilitare in pacman.conf che garantisce aggiornamenti solo dalla prima o seconda beta quello di softwareperonista.com.ar prevede anche versioni alpha rese disponibili poco dopo le ufficiali.

Per quanto instabili, il mantainer, con cui ho avuto modo di scambiare qualche messaggio è sempre “sul pezzo”, molto attento a testare bene il tutto prima di rilasciarlo (nulla esce prima di essere testato, talvolta ci potrebbero essere ritardi per questo motivo).

Abilitare Gnome Development su Arch Linux (al momento parzialmente aggiornato a Gnome 3.25) :

# su
# gedit /etc/pacman.conf

 
Aggiungere all’inizio della sezione REPOSITORIES:

Per Arch 64 bit:

[gnome-devel]
Server = http://softwareperonista.com.ar/repo/archlinux/gnome-devel/x86_64
SigLevel = Never


Per Arch 32 bit:

[gnome-devel]
Server = https://softwareperonista.com.ar/repo/archlinux/gnome-devel/i686/
SigLevel = Never

 
Dare i seguenti comandi per aggiornare a Gnome Dev:

# pacman -Sy
# pacman -Su

 
Video:

 

Vai all'articolo originale

Leave a Reply