0

Linux Day

Anche quest’anno ci sarà il linux day! La data scelta è sabato 25 ottobre 2008. Personalmente andrò a Udine a vedere cosa ci propongono quelli dell’IGLU (il LUG di Udine). Il programma è abbastanza invitante ma sopratutto seguiro volentieri (di nuovo …) la presentazione del collega e amico Gervystar che illustrerà, nel percorso avanzato, le […]

 

0

Super Grub Disk

              Qualche volta può succedere che dopo aver "smanettato" sul vostro pc, andate a ravviare e il vostro sistema operativo non viene caricato.Può succedere sia in windows che in linux, ma capita spesso quando si ha un sistema "dual boot" , cioè sulla vostra macchina avete 2 o più sistemi operativi.

 

0

Super Grub Disk

              Qualche volta può succedere che dopo aver "smanettato" sul vostro pc, andate a ravviare e il vostro sistema operativo non viene caricato.Può succedere sia in windows che in linux, ma capita spesso quando si ha un sistema "dual boot" , cioè sulla vostra macchina avete 2 o più sistemi operativi.

 

 

0

Enqueue in Audacious (Mettere File Audio in Coda Tramite KDE)

/!\ GUIDA AGGIORNATA –> Enqueue in audacious volume 2! anche i file in “system:/media/*” CONTINUARE A LEGGERE SOLO PER SCOPO INFORMATIVO RICORDO CHE QUESTA GUIDA NON VI PERMETTERÀ DI ENCODARE FILE SOTTO IL PATH ” SYTEM:/MEDIA” PER RISOLVERE QUESTO PROBLEMA VI RIPORTO AL LINK SOPRA INDICATO. ————————————————————————— Siete stanchi ogni volta di spostare un file […]

 

0

Chiostro informativo con Linux

Ecco un modesto esempio per creare un chiostro informativo con linux.....

1) Dunque per prima cosa occorre scaricarsi ad esempio la ISO di debian minimal cd
http://www.debian.org/distrib/

io dal sito ho utilizzato la prima opzione:

Altrimenti potete scaricare la versione piu' completa che vi consente l'installazione senza essere necessariamente connessi alla rete : http://cdimage.debian.org/debian-cd/4.0_r4a/i386/iso-cd/

Poi ecco come ho proceduto:

2) con il pc connesso alla rete internet ho eseguito un boot da cdrom
e' ho effettuato l'installazione selezionando il meno possibile come servizi e software e senza installare nessuna interfaccia grafica, quindi con solo il classico prompt di linux testuale.

Durante la installazione ho definito l'utente totem con pasword totem

Al primo avvio, da utente root ho eseguito l'update - aggiornamento (in rete ovviamente) e prelevato alcuni software necessari mediante i comandi:
apt-get update (aggiornamento)
apt-get install firefox (browser)
apt-get install xorg (interfaccia grafica di base xwindows)
apt-get install rcconf (comando per configurazione servizi)

3) Sempre da root ho configurato il file /etc/X11/.xinitrc aggiungendo l'avvio di firefox
esempio: firefox http://www.appuntidilinux.it/
in questo modo all'avvio della interfaccia grafica xwindows viene lanciato in esecuzione firefox che si collega al sito specificato come pagina di default


4) Ho modificato .bash_profile dell'utente totem aggiungendo il comando startx, mettendolo dentro un ciclo while infinito in questo modo anche in caso di crash del sistema grafico, lo stesso verra' riavviato in automatico.
Dopo un rapido test, ho lasciato commentato il comando per poter continuare a sistemare la configurazione del sistema.

A questo proposito ho eliminato servizi non necessari:
da utente root ho eseguito

rcconf ( installato precedentemente )

con rcconf si puo' scegliere graficamente quali servizi avviare al boot e toglire quelli che non ti servono

Esempio di servizi da rimuovere o conservare all'avvio trovato in rete:

alsa tienilo
anacron toglilo
atd puoi tenerlo
cron pure
cupsys se hai stampanti tienilo
dbus-1 toglilo
dirmngr toglilo
exim4 toglilo
fam toglilo
tetchmail toglilo
gdm dipende, che login grafico hai? se hai il login grafico di kde toglilo e lascia kdm ,se il contrario lascialo e togli kdm
inetd toglilo
klogd lascialo
lpd lascialo
makedev tienilo
nfs-common toglilo
ppp lascialo
ssh se non vuoi accedere a questo pc tramite ssh toglilo senno lascialo, ti consiglio di toglierlo
sysklog lascialo

cmq per avviare/stoppare un servizio dopo che hai avviato il sistema dai
/etc/init.d/servizio start|stop|restart

oltre a rcconf si puo' attivarli o disattivarli uno ad uno manualmente mediante:
update-rc.d -f nome_servizio remove (per rimuoverlod all'avvio)
update-rc.d -f nome_servizio defaults (per rimmetterlo a caricare in automatico)

5) A questo punto ho configurato il sistema per eseguire il Login automatico con l'utente Totem, quindi facendo in modo che all'avvio del pc parta subito connettendosi automaticamente come utente totem senza prompt.

Ecco i comandi trovati in rete per far questo:
edit /etc/rc.d/rc.local --> (nel mio caso ho editato il file
/etc/rc.local perchè la dir /etc/rc.d in debian non esiste)

and add the following lines:

echo "auto login for totem"
cd /home/totem
su - totem

Arrivati a questo punto il pc parte entra subito come utente Totem in automatico, avvia l'interfaccia xwindows che a sua volta fa' partire subito firefox, chiudendo firefox riparte xwindows e riavvia firefox all'infinito.

6) In caso di errori del tipo mancanza di autorizzazione da parte dell'utente Totem nell'eseguire startx occorre autorizzare xwindows per l'utilizzo da parte di utenti non root

Edit file /etc/X11/Xwrapper.config:
Change this line:
allowed_users=console
to
allowed_users=anybody

7) Il giochetto e' quasi fatto ma occorre personalizzare o chiudere firefox e al limite sopprimere l'uso di determinati tasti per impedire che l'utente faccia danni.
Nel mio caso ho utilizzato un plugin per firefox : https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/1659 .
Consiglio pero' prima di installarlo, di salvarsi tutto firefox e al limite ripristinarlo avviandolo in safe mode: /percorso/di/firefox/firefox -safe-mode

8) Blocco tasti per evitare manomissioni - come suggeritomi da un collega:

Se ti interessa noi nel chiosco che abbiamo approntato abbiamo messo nella home dell'utente
un file .Xmodmap che serve ad istruire X su che tasti disabilitare/rimappare etc.

Ecco il testo del file:

keycode 22 = BackSpace
pointer = 1 2 3 4 5
keycode 0x43 = Control_L
clear Control
clear Mod1
clear Mod2
clear Mod3
clear Mod4
clear Mod5

questo e' quello che facciamo noi, in sostanza blocchiamo il control, tutte le combinazioni con alt,
un paio di combinazioni che con firefox possono magari farti tornare indietro nella history.
E viene anche bloccato il tastierino numerico.

Conclusioni
Ora resta da vedere se e come e' possibile utilizzare eventuale stampante da ambiente xwindows senza file manager e disattivare la possibilita' di agire sul menu di avvio (GRUB) per esempio mediante password o eliminandolo proprio...

OGNI SUGGERIMENTO E' FORTEMENTE GRADITO....


NOTE:
Per manutenzione durante le prove, all'avvio da grub selezionare avvio in single mode entrare come root etc.... o meglio ancora non mettere grub e avviare direttamente il pc e per manutenzione usare un cd live.

Per protezione ed evitare manomissione della configurazione ho fatto un tar della home dell'utente totem e ho messo in cron un riavvio del sistema una volta al giorno esempio di notte.
Ho inserito in una cartella di quelle che viene eseguita al boot esempio rc.boot, uno script per il ripristino del tar che sovrascrive l'utente totem ripristinando la configurazione protetta ad ogni riavvio del sistema.


Roberto Lissandrin

 

 

0

Ubuntu eee versione 8.04.1: Video dell’installazione della distribuzione Linux con GUI “Netbook Remix” per EeePC

Con la nuova distribuzione Ubuntu eee versione 8.04.1, finalmente, viene installata di default la nuova interfaccia grafica  “Netbook Remix” . In un video viene mostrata la semplicità dell’installazione della distribuzione Ubuntu ...

 

0

Le partizioni i device e linux

Le partizioni del disco e i dispositivi come cdrom floppy e altro, in linux vengono visti e definiti come device, infatti nel file system troviamo una cartella /dev dove dentro c'e' la definizione di ogni device riconosciuto.

Al boot del sistema linux legge un file di configurazione in /etc denominato fstab che definisce quali dispositivi attivare all'avvio e come gestirli.

Per un approfondimento sulla sintassi di fstab vi consiglio: fstab wikipedia

In alcune versioni di linux nel file fstab per esempio al posto di /dev/sda1 che di norma identifica la prima partizione del primo disco, possiamo trovare uno strano codice tipo esadecimale che comunque identifica il dispositivo "Universally Unique Identifier (UUID)"

Come si f'a a capire a quale device si riferisce???
Dunque il comando vol_id -u /dev/sda1? ci restituisce l'UUID del device che per esempio potrebbe essere : 606f3e23-89e8-4f70-9dc1-31a012692b2e
a questo punto nel nostro fstab potremmo trovare una sintassi tipo questa :

# /dev/sda1
UUID=c17af072-ec02-466d-974c-78f562de6b94 / ext3 relatime,errors=remount-ro 0 1

che in realta' corrisponde al Device /dev/sda1 quindi alla prima partizione del disco

Due utili link di approfondimento:
  1. Fstab, uuid ed Udev

    3 giu 2008 ... Non devo dare il mount da shell per montare il mio dispositivo nella cartella specificata nel fstab;; Ad ogni mount automatico la cartella ...
    amperini.wordpress.com/2008/06/03/fstab-uuid-ed-udev/ - 36k -
  2. Il mount automatico all'avvio di Linux - a cura di Freeonline.it ...

    E' possibile effettuare il mount automatico all'avvio di Linux? Certo che si può ! Dobbiamo modificare il file "/etc/fstab". ...
    www.freeonline.org/articolo_linux_dtml/a-29/ - 29k -


Roberto Lissandrin