Tags archives: benchmark

 

0

BetaBrowserTest 19: Firefox 57, Chrome 61, Opera 48, SeaMonkey 2.54, Pale Moon 27.4, QupZilla 2.1.2, Epiphany 3.25.2

Browser Test Caldo torrido, umidità devastante, ma quale mare? Un’ottima occasione per mettere alla prova le versioni in sviluppo (per quanto possibile) dei più performanti browser Linux in circolazione. La prova estiva numero 19 vede ben sette contendenti. Per la prima volta il test si svolge su Arch Linux, molte versioni sperimentali quindi sono recuperate […]

 

0

BetaBrowserTest 18: Firefox 55 Chrome 58 Opera 45 SeaMonkey 2.51 Pale Moon 27.1.2 QupZilla 2.1.1

Browser Test Siamo alle soglie della primavera, il Linux BetaBrowserTest diventa maggiorenne ma perde forse per sempre il Peacekeeper Test non più disponibile nella pagina ufficiale e da tempo non supportato da Futuremark. La prova numero 18 vede il ritorno in grande spolvero di Qupzilla a scapito di Epiphany la cui compilazione in Debian testing […]

 

 

 

0

BetaBrowserTest 17: Firefox 52 Chrome 55 Opera 41 SeaMonkey 2.49 Pale Moon 27.0.0a2 Epiphany 3.22

BetaBrowserTest 17: Ottobre 2016, quale è il browser Linux migliore? Beta Browser Test 17: Firefox 52, Chrome 55, Opera 41, SeaMonkey 2.49, Pale Moon 27.0.0a2, Epiphany 3.22 discover the best development version browser

 

0

Benchmark su Linux: i migliori strumenti

 

0

Windows 10 Vs Archlinux: GRID Autosport benchmark

GRID Autosport è un titolo pubblicato da Codemasters ad Aprile 2014, fresco di rilascio per Linux.


Il porting è stato eseguito dal team Feral Interactive (noto per aver già eseguito altri porting come Shadow of Mordor, giusto per citarne uno). 
Iniziamo col parlare dei requisiti e di alcune peculiarità di gioco.

Requisiti minimi Windows:


Requisiti minimi Linux:



Non c'è un grosso gap tra le due piattaforme, secondo questi dati il gioco nella versione Windows richiede una VGA meno potente, mentre per Linux richiede una CPU meno potente, su linux sembra essere richiesta più ram ( 8 contro 4 GB ) e lo stesso spazio su disco (anche se la versione linux pesa 13 Gb, contri i 7,7 della versione Windows).


Il gioco include un tool di benchmarking, vediamo di sfruttarlo al meglio.
Il pc in prova monta:
  • Intel Core I5 3550 
  • ASUS P8Z77-LE
  • Kingston hyperX 16 Gb @1660Mhz
  • SSD LITEON 128GB 
  • Gigabyte GTX 660 2GB 
  • Windows 10 PRO 64 bit, installazione pulita, driver nvidia 359.06 
  • Archlinux x86_64, driver nvidia 358.16, Kernel 4.2.5 
l'installazione del gioco su Linux è indolore, mentre su Windows 10, oltre al download del gioco in sé verrà installato anche Visual Studio e al primo avvio succedono 2 cose curiose! 

La prima riguarda Linux: il gioco parte con una splash screen, se la vostra lingua è inglese nessun problema, ma se una qualsiasi altra io gioco non si avvierà, dovete disabilitare la finestrella d'avvio per poter giocare.

Quello che riguarda Windows è più carino: il gioco è convinto di essere un full screen!




In entrambe le piattaforme verrà utilizzato il preset “ULTRA“, risoluzione 1920x1080.

Senza discutere troppo ecco i risultati:

Clicca su per ingrandire
Windows 10  sinistra, Linux a destra

e una immagine di confronto

Sempre Windows a sinistra, Linux a destra

Le prestazioni sono ancora a favore di Windows, nessuno lo nega, ma sono comparabili senza timore, ed anche la qualità visiva del gioco è pienamente comparabile.

Feral ha fatto un ottimo lavoro, considerando soprattutto che questo è il primo gioco spingo dal Ego Engine di Codemasters a sbarcare su Linux.

Aspettiamo ulteriori aggiornamenti, soprattutto mirati a migliorare il comparto antialiasing, ancora molto lontano dalla perfezione.

 

 

 

0

Re Ubuntu: i 10 articoli più letti nel mese di Luglio 2015.

1.- Installare Linux su una macchina Dos con i vantaggi e difetti di UMSDOS. Il titolo può trarre in inganno, in quanto Linux è un Sistema Operativo indipendente dal Dos, ma c'è molta gente che...