Tags archives: gnome-shell

 

0

Come trasformare GNOME Shell in Windows 10

Chi mi segue sa che non amo particolarmente GNOME Shell nudo e crudo perché lo trovo abbastanza scomodo da utilizzare pcr chi come me è è abituato al punta e clicca e odia dover utilizzare le scorciatoie da tastiera, motivo per il quale quando mi trovo a usare GNOME Shell lo riempio sempre di estensioni per renderlo più usabile. 
In questi giorni ho deciso di metter su Ubuntu 18.04 (attualmente in sviluppo) e di dedicarmi alla personalizzazione della sessione GNOME Shell di Ubuntu ed è questo il risultato a cui sono giunto:


Vi piace? Se si sedetevi comodi che vi spiego rapidamente come ho fatto a rendere GNOME Shell così.

Prerequisiti

Il primo prerequisito è ovviamente l'aver installato GNOME Shell. Se avete una qualsiasi distro diversa da Ubuntu 17.10 e superiori il problema non si pone, se avete installato la distro con GNOME avrete già GNOME Shell bello e pronto. Se invece siete su Ubuntu 17.10 e successive dovete aver installato GNOME Shell vanilla così come vi ho spiegato in questo mio vecchio articolo.

Altra cosa fondamentale è l'aver installato il pacchetto chrome-gnome-shell che vi consente di poter installare e abilitare le estensioni per GNOME Shell prelevate dal sito GNOME Shell Extensions. Se siete su Ubuntu potete fare riferimento al mio articolo Ubuntu 17.10: Installare estensioni da GNOME Shell Extensions dove vi spiego come installare il pacchetto su Ubuntu. Per tutte le altre distro fate riferimento alla documentazione ufficiale che trovate a questo indirizzo.

Infine dovrete aver installato il programma gnome-tweak-tool che ci consente di personalizzare le impostazioni di GNOME Shell, dei temi e gestire le estensioni. Se siete su Ubuntu 17.10 e successivi per installarlo vi basterà dare da terminale

sudo apt install gnome-tweak-tool


Le estensioni da installare

Bene. ora che abbiamo tutto pronto non ci resta che installare le estensioni per personalizzare il look di GNOME Shell che andremo a scaricare direttamente dal sito GNOME Shell Extensions. Le estensioni che vi consiglio di attivare sono:
  • User Themes - questa estensione ci consentirà di utilizzare i temi per GNOME Shell che noi andremo a mettere nella nostra directory home. Personalmente ho preferito utilizzare il tema classico di GNOME Shell ma, nel caso vogliate utilizzare altri temi da voi scaricati questa estensione è d'obbligo.
  • Dash to Panel - questa è l'estensione che ci consente di fare il 90% della trasformazione. Grazie a Dash to Panel sarà possibile abilitare il pannello inferiore stile Windows. Più avanti vedremo come ritoccarlo e attivare alcune feature aggiuntive
  • TopIcons Plus - questa utilissima estensione vi consentirà di abilitare gli indicatori nel pannello inferiore di Dash to Panel in modo da poter avere una tray di sistema con tutte le applicazioni che ne fanno uso come Telegram, Transmission, Skype etc.
  • Arc Menu - questa estensione completa l'opera aggiungendo a GNOME Shell un menu applicazioni di tipo tradizionale con le nostre applicazioni divise per categoria e alcune scorciatoie utili.

Come ho configurato le estensioni

Passiamo ora alla fase di personalizzazione che ho potuto compiere grazie a GNOME Tweak Tool. 
Una delle prime personalizzazioni che ho fatto è stata quella di abilitare tutti i pulsanti nella barra del titolo in modo da poter riavere il massimizza e il minimizza.
Andiamo su Finestre e poi Pulsanti barra del titolo. Qui Abilitiamo Massimizzare e Minimizzare.
GNOME Tweak Tool - gestione finestre

Bene. Passiamo ora alle estensioni appena installate. Andiamo su Estensioni.
Iniziamo con Dash to Panel che ho personalizzato come segue:

Le impostazioni di Dash to panel

In pratica ho disattivato Show Applications icon in quanto andremo ad utilizzare Arc Menu per emulare il menu applicazioni. Ho altresì abilitato Show Desktop button che vi aggiunge in basso a destra un pulsante per mostrare il desktop similmente a quanto accade su Windows 10.

Passando a TopIcons Plus ho lasciato i parametri di default di animazioni, contrasto etc e di allineamento su Centro in modo tale da avere le icone di stato delle varie applicazioni direttamente alla sinistra dell'ora.
Le impostazioni di TopIcons Plus

Infine passiamo ad Arc Menu.

Le impostazioni di Arc Menu

Qui ho impostato la scorciatoia da tastiera con il tasto super sinistro ovvero il tasto Windows. Così facendo, al premere del tasto Windows si aprirà Arc Menu. Come potete vedere è presente anche la voce disabilita hot corner che va a disattivare, se spuntata, la l'hotcorner presente nell'angolo alto sinistro su GNOME che apre la visuale con le varie finestre aperte. Ho preferito mantenerla attiva.
Su Aspetto, Scegli un'icona per il pulsante, è possibile modificare l'icona del lanciatore di Arc Menu. Io ho lasciato le impostazioni di default ma voi, se volete, potete mettere una icona personalizzata.

 

0

Ubuntu 17.10: Installare estensioni da GNOME Shell Extensions

L'installazione di estensioni dal sito GNOME Shell Extensions su di Ubuntu 17.10 è resa difficoltosa dal fatto che su di Ubuntu 17.10 non viene preinstallato un pacchetto necessario a far comunicare il sito GSE con il nostro sistema operativo. Infatti, anche installando l'estensione per Firefox per l'integrazione con GNOME Shell, se proviamo ad andare sul sito per le estensioni ci verrà fuori il messaggio

Anche se l'estensione «Integrazione con GNOME Shell» è in esecuzione, il connettore host nativo non è rilevato. Fare riferimento alla documentazione per istruzioni sull'installazione del connettore.

e ci ritroveremo con l'impossibilità di installare estensioni dal sito.
Come risolvere?
Semplice, apriamo il terminale e digitiamo

sudo apt install chrome-gnome-shell

Una volta fatto riavviamo Firefox e andiamo nuovamente sul sito GNOME Shell Extensions. Il messaggio non comparirà più e sarà possibile installare le estensioni.

Questo pacchetto  funziona sia con Firefox che con Chromium/Chrome.

 

0

Ubuntu 17.10: Ubuntu Dock guadagna la trasparenza dinamica

La trasparenza di Ubuntu Dock diventa dinamica. Questa è l'ultima novità in arrivo dal ramo in sviluppo di Ubuntu 17.10.

A partire da oggi il livello di opacità di Ubuntu Dock si allinea a quello del pannello superiore di GNOME Shell rendendo il design più pulito e coerente. Questo significa che per impostazione predefinita, al primo avvio e senza programmi massimizzati la Ubuntu Dock apparirà trasparente come il pannello superiore di GNOME (funzionalità introdotta con GNOME 3.26)

La Ubuntu Dock è ora trasparente se non ci sono finestre massimizzate o sotto di essa

Se proviamo a far scorrere sotto la Ubuntu Dock una finestra ecco che la dock diventerà opaca

Se una finestra passa sotto la Ubuntu Dock essa diventa opaca

Stessa cosa con una finestra massimizzata

Quando una finestra è massimizzata la Ubuntu Dock diventa completamente opaca

Che ve ne pare?

 

0

Ubuntu 17:10: installare la sessione GNOME Shell vanilla

Come ben saprete su Ubuntu 17.10 troveremo preimpostata una sessione di GNOME modificata dal team di Ubuntu con l'aggiunta di alcune estensioni e settaggi atti a conferire alla distro un look familiare (per chi proviene da Ubuntu con Unity) e caratteristico.
Ma se volessi qualcosa di vanilla? Bene, Canonical ha pensato anche a voi utenti desiderosi di usare GNOME Shell come mamma l'ha fatta ed ha dato la possibilità di installare la sessione vanilla di GNOME Shell con un semplice comando. La sessione vanilla conviverà con la sessione Ubuntu, spetterà all'utente decidere quale sessione avviare tramite GDM.

Vediamo dunque come installare la sessione GNOME Shell vanilla su Ubuntu 17.10. Da terminale diamo

sudo apt install gnome-session

Con questo comando vi verranno installati i pacchetti adwaita-icon-theme-full fonts-cantarell gnome-session necessari all'avvio della sessione vanilla.

Una volta fatto vi basterà riavviare la sessione e nella schermata di login selezionare la sessione GNOME

La sessione vanilla di GNOME Shell su Ubuntu 17.10

Ovviamente sarà sempre possibile loggarsi sulla sessione Ubuntu selezionando l'apposita voce al login

La sessione Ubuntu di GNOME Shell su Ubuntu 17.10

Non so voi ma io, dopo averla provata per qualche giorno. ho iniziato ad apprezzare la sessione Ubuntu con la nuova Ubuntu Dock, dock che fra poco dovrebbe anche arricchirsi di nuove funzionalità.

Aggiunta per gli utenti esperti
Dopo l'aggiunta della sessione GNOME vanilla il team di GDM (la schermata di login) resterà quello di Ubuntu (con il tema arancio). Il motivo di questa scelta è spiegato nel post di Didier Roche. Se volete cambiare il tema e applicare quello predefinito di GNOME potete farlo dando da terminale

sudo update-alternatives --config gdm3.css

ed impostando il tema GNOME selezionando il numero corrispondente

In questo caso il numero associato alla sessione GNOME vanilla è l'1 mentre il 2 è quello della sessione Ubuntu
Ovviamente nel caso in cui vogliate tornare al tema Ubuntu di GDM vi basterà ridare il comando di prima oppure

sudo update-alternatives --auto gdm3.css

 

0

Ubuntu GNOME Shell in azione su Ubuntu 17.10 Artful


Qualche giorno fa vi avevo parlato del nuovo tema per GNOME Shell che vedremo sulla prossima Ubuntu 17.10 in uscita nel prossimo mese di Ottobre 2017.
Dopo una prima preview del tema è ora disponibile un ulteriore evoluzione dello stesso. I cambiamenti, già disponibili nel ramo in sviluppo di Ubuntu, riguardano principalmente il tema di GNOME Shell.

La cosa che balza subito agli occhi, una volta loggatoci nel sistema, è la presenza di un pannello superiore trasparente così come accade su GNOME 3.26 (si, la nuova Ubuntu avrà l'ultima versione di GNOME fin da subito). Il team di sviluppo fa sapere che, se la scelta di usare il pannello superiore trasparente verrà confermata dal team di GNOME, il team di Ubuntu provvederà ad armonizzare la trasparenza del pannello superiore con la Ubuntu Dock.

Non appena andremo ad avviare una qualsiasi applicazione mettendola a tutto schermo il pannello superiore cambierà aspetto perdendo la trasparenza in favore dei colori del tema GTK di Ubuntu.


Come potete vedere dallo screen il tema di GNOME Shell quando le applicazioni sono massimizzate è stato completamente adattato al tema Ambiance di Ubuntu.

Variati anche i colori delle finestre di dialogo, notifiche, bottoni, separatori, on screen display (le icone che appaiono quando alzate il volume etc)


Cliccando sui pulsanti il colore di default sarà l'arancio Ubuntu


Anche l'ALT + TAB ha subito cambiamenti




così come l'overview delle finestre


e la ricerca


Un altro cambiamento importante lo troviamo nella Ubuntu Dock che mostra una live preview di ogni applicazione


Per una panoramica più completa vi rimando al video pubblicato sul canale di Popescu Sorin
che mostra il nuovo tema in azione 



E voi cosa ne pensate? Vi piace il nuovo look?

 

0

Il nuovo tema per GNOME Shell su Ubuntu 17.10 è...

Lo sviluppatore Didier Roche continua a mostrarci in anteprima le novità di Ubuntu 17.10. Questa volta tocca ad uno degli aspetti più attesi, sopratutto perché è la prima cosa che l'utente vede non appena si logga. Sto parlando del nuovo tema per GNOME Shell che vedremo su Ubuntu 17.10.
Ecco come appare allo stato attuale dei lavori


Come potete vedere il tutto è finalmente coerente con il tema GTK rendendo l'esperienza utente più piacevole.
Voi cosa ne pensate?
Per maggiori informazioni vi rimando al sito di Didier Roche

 

0

Ubuntu 17:10: Wayland come sessione predefinita

Continuano ad arrivare interessanti novità da Canonical. Ubuntu 17.10 avrà Wayland come sessione predefinita, sia per quanto riguarda la sessione Ubuntu (quella con la nuova Ubuntu Dock di cui vi ho parlato nel precedente articolo) sia per la sessione GNOME Shell standard.


Il team di sviluppo è consapevole delle limitazioni che Wayland si porta dietro, specie con alcune applicazioni come gparted (sostituibile con GNOME disks), synaptic (che non è installato per default) o Ubiquity (l'installer di Ubuntu).
Per ovviare al problema con Ubiquity la live di installazione utilizzerà Xorg, almeno fino a quando il team non riuscirà a rendere Ubiquity compatibile con Wayland.
Resta inteso che, oltre alla sessione predefinita con Wayland, gli utenti troveranno anche le sessioni classiche con Xorg.

Voi cosa ne pensate?

 

0

Ecco la nuova Ubuntu Dock che vedremo su Ubuntu 17.10

Come di certo saprete Canonical ha deciso di abbandonare Unity e di passare a GNOME Shell su Ubuntu. La migrazione è attualmente in fase di sviluppo e un primo assaggio dell'esperienza GNOME Shell targata Canonical si avrà già a partire dalla prossima Ubuntu 17.10 che vedrà la luce il prossimo mese di Ottobre 2017, migrazione che poi si completerà definitivamente con la prossima LTS.
Il team di Ubuntu ha deciso, per facilitare il passaggio degli utenti, di arricchire la sua installazione di GNOME Shell con una serie di estensioni che renderanno il flusso di lavoro quanto più simile a quello a cui eravamo abituati con Unity.
Una delle caratteristiche più importanti è quella relativa al launcher laterale di Unity che sarà sostituito dalla nuova Ubuntu Dock, un fork della famosa estensione Dash to Dock.
Ecco come appare (ad oggi) la nuova Ubuntu Dock

Ecco la nuova Ubuntu Dock

La Ubuntu Dock sarà presente, per impostazione predefinita, nella sessione GNOME Shell Ubuntu mentre sarà disattivata nella sessione GNOME Shell classica (per la gioia di tutti i puristi).

Cosa ne pensate? Per maggiori informazioni vi rimando all'articolo completo sul blog dello sviluppatore Didier Roche.

Vi lascio un video appena pubblicato da Popescu Sorin che mostra la Ubuntu Dock in azione sulll'ultima daily di Ubuntu 17.10

 

0

Gnome Control Center panels su Arch Linux

Gnome/Next Gnome Control Center è l’applicazione Gnome che racchiude le impostazioni di sistema (pannello di controllo), ogni impostazione è accessibile da una icona personalizzata ma non tutti sanno che da tempo è disponibile una struttura a pannelli davvero molto pratica ed elegante che grazie al lavoro di solerti sviluppatori si sta arricchendo di sempre più […]

 

0

Arch Linux with Gnome 3.25 Flat Pat & Paper Icons

Arch/Themes Another Gnome-dev video with Flat Pat theme (material design) Flat Pat GNOME/GTK+ theme: https://github.com/nana-4/Flat-Plat Paper Icons & Cursors: https://snwh.org/paper Gnome dev repos: https://github.com/softwareperonista Arch Linux: yaourt flatplat-theme   Video: