Tags archives: italiano

 

0

FirefoxS 03.17.55 (Nightly 55.0a1)

Firefox/Building Disponibile per il download su Linux FirefoxS 03.17.55 basato su Firefox 55.0a1 x86_64 Nightly localizzato in Italiano con dizionario. Il mozconfig utilizzato è quello tradizionale ottimizzato (rimosso il parametro relativo a rust attivo di default ed altro) non la versione light che causa ancora problemi con il menu contestuale. Ripristinate tutte le funzioni principali […]

 

0

FirefoxS 11.16.53

Firefox/Building Disponibile per il download su Linux FirefoxS 11.16.53 basato su Firefox 53.0a1 x86_64 Nightly localizzato in Italiano con dizionario. Nei giorni scorsi ho tentato invano di fixare problemi come il mancato supporto a webrtc e svariati errori risolti solo da una compilazione pulita con i sorgenti rilasciati oggi. A parte il nuovo core di […]

 

 

 

 

 

0

Creare Applicazioni per iPhone e iPad con Swift! Ebook in ITALIANO!

Hai un’idea che vuoi trasformare in un’applicazione per iPhone e iPad per farla conoscere al mondo intero? Vuoi creare un’app, pubblicarla sull’App Store e fare soldi, ma non sai come fare? In altre parole, vuoi diventare un programmatore di applicazioni per iOS? CON QUESTA GUIDA, ADESSO PUOI !!! ED E’ IN ITALIANO !!! “Creare applicazioni per …

Continua a leggere »

 

0

Gaza, Riotta e Costa: il giornalismo italiano, spiegato bene (tipo)

gaza-israele-palestina-il-post-costa-fontana-de-luca

In questa foto potete ammirare Francesco Costa, firma di punta de Il Post, mentre assaggia un Double Mc Riotta al sangue in un lussuoso ristorante a Gaza, prima di accingersi a scrivere i suoi meravigliosi status su Facebook, per poi farci la schermata e condividerli su Twitter perché "in 140 caratteri non ci sta"

Questa in 140 caratteri non mi sta. https://t.co/gECAlPKv2a pic.twitter.com/uJxVfp15Sn
— Francesco Costa (@francescocosta) July 14, 2014

Al che uno prima si domanda perché se in 140 caratteri non ti sta scegli di condividerla su Twitter, visto che se non puoi semplificare un concetto complesso — e cazzo se il conflitto Israelo-Palestinese è complesso — in un social network che fa della semplificazione il suo leitmotiv, allora stai comunicando in modo sbagliato.

Ma poi ci soffermiamo sui contenuti di tale ragionamento, e ci vuole poco a capire che chiunque sia convinto di riuscire a semplificare e accostare due conflitti diversi tra di loro, come quello della Syria e quello della Palestina, in uno status su Facebook, molto probabilmente sarà anche convinto di poter discutere di tali tematiche su Twitter. Quindi restiamo tutti abbastanza allibiti che una delle firme di punta de Il Post ragioni in modo così banale e poco competente da essere, appunto, una delle firme di punta de Il Post.

Tuttavia a questo punto scopriamo che esistono altre firme de Il Post ancora più impreparate di Francesco Costa. E così troviamo che forse l'errore è strutturale, e si svela l'intero sistema del giornalismo italiano 2.0.

Ora, anche il più stolto di voi si sarà reso conto che non sono ancora entrato nel merito e non ho confutato i contenuti di Costa. Vi domando scusa, ma per farlo dovrete arrivare fino alla fine, perché saranno necessarie alcune premesse, rotture di cazzo e perddio Costa, mettici un po' di salsa BBQ in quel panino che a Riotta piace al sangue. (remember remember Libera Nos a Riotta)

» Leggi tutto il post «

 

0

Gaza, Riotta e Costa: il giornalismo italiano, spiegato bene (tipo)

gaza-israele-palestina-il-post-costa-fontana-de-luca

In questa foto potete ammirare Francesco Costa, firma di punta de Il Post, mentre assaggia un Double Mc Riotta al sangue in un lussuoso ristorante a Gaza, prima di accingersi a scrivere i suoi meravigliosi status su Facebook, per poi farci la schermata e condividerli su Twitter perché "in 140 caratteri non ci sta"

Questa in 140 caratteri non mi sta. https://t.co/gECAlPKv2a pic.twitter.com/uJxVfp15Sn
— Francesco Costa (@francescocosta) July 14, 2014

Al che uno prima si domanda perché se in 140 caratteri non ti sta scegli di condividerla su Twitter, visto che se non puoi semplificare un concetto complesso — e cazzo se il conflitto Israelo-Palestinese è complesso — in un social network che fa della semplificazione il suo leitmotiv, allora stai comunicando in modo sbagliato.

Ma poi ci soffermiamo sui contenuti di tale ragionamento, e ci vuole poco a capire che chiunque sia convinto di riuscire a semplificare e accostare due conflitti diversi tra di loro, come quello della Syria e quello della Palestina, in uno status su Facebook, molto probabilmente sarà anche convinto di poter discutere di tali tematiche su Twitter. Quindi restiamo tutti abbastanza allibiti che una delle firme di punta de Il Post ragioni in modo così banale e poco competente da essere, appunto, una delle firme di punta de Il Post.

Tuttavia a questo punto scopriamo che esistono altre firme de Il Post ancora più impreparate di Francesco Costa. E così troviamo che forse l'errore è strutturale, e si svela l'intero sistema del giornalismo italiano 2.0.

Ora, anche il più stolto di voi si sarà reso conto che non sono ancora entrato nel merito e non ho confutato i contenuti di Costa. Vi domando scusa, ma per farlo dovrete arrivare fino alla fine, perché saranno necessarie alcune premesse, rotture di cazzo e perddio Costa, mettici un po' di salsa BBQ in quel panino che a Riotta piace al sangue. (remember remember Libera Nos a Riotta)

» Leggi tutto il post «

 

0

OK Google, dopo mesi arriva anche in Italia silenziosamente