Tags archives: kde-plasma

 

0

Come ho Plasmato il mio KDE

In questo pigro sabato prima dell’Escalade, vi voglio presentare la mia attuale configurazione di KDE Plasma, dato che per una volta tanto ne sono abbastanza soddisfatto. È un po’ complicata da ricreare, quindi merita una guida.

Scusate lo screenshot largo, ho due monitor

Se ci pensate è lo stesso approccio dell’ormai defunto Unity, che a me non dispiaceva, scelte tecniche a parte.
Dato che sono un fanboy di KDE invece, ho riprodotto un setup simile usando il mio caro Plasma desktop. Un ringraziamento va a u/kingman1234 che ha postato l’idea su reddit.

Per iniziare il setup richiede un paio di plasmoidi e pacchetti non installati di default sulla maggior parte delle distribuzioni:
  • L’ottima Latte Dock per il pannello 
  • Active Window Control per i tasti di controllo delle finestre massimizzate 
  • Kvantum per il tema Qt5 e Qt4 
  • Adapta per il tema GTK 
  • Adapta-KDE per il tema Plasma 
  • Opzionalmente, il tema di icone Papirus
Sulla mia distribuzione (Archlinux o Manjaro) tutti questi pacchetti sono disponibili su AUR (uno l’ho creato addirittura io) se non sono nei repo, su altre distro non dovrebbe essere troppo difficile trovarli.

Il pannello laterale è un tipico pannello di Latte Dock. Potete configurarlo come preferite, con o senza auto hide, mettendoci i plasmoidi che preferite. Una opzione che consiglio di attivare è “Reverse position for lines and dots”, perché altrimenti il menu non si apre se cliccate nell’angolo in alto a sinistra (c’è qualche pixel di margine), che è una cosa odiosa.

Per le decorazioni, la cosa è notevolmente più complessa. Idealmente la soluzione che preferirei sarebbe usare l’opzione nativa di plasma per avere una menubar in alto, includendo Active Window Control sullo stesso pannello. Questo setup funziona bene con applicazioni Qt e Chrome, ma è una tragedia con tutte le applicazioni GTK (grazie mille, Gnome!) che non supportano i global menu. L’idea è quindi di creare una configurazione simile, ma senza usare una menubar. Almeno ufficialmente.
In alto a destra, su ogni monitor, ho creato un’altra istanza di Latte Dock, che occupa meno della larghezza dello schermo. Non è importante essere precisi sulla larghezza, tanto il plasmoide che inseriremo avrà la propria regolazione. È importante invece che l’altezza sia più o meno quella della decorazione delle finestre, meglio se un po’ meno. Il pannello va impostato con “Windows can go below” e con questi tweaks:



Tolti tutti gli applet dal pannello, va aggiunta una singola istanza di Active Window Control con queste opzioni:


La larghezza del plasmoide e la dimensione dei tasti può essere configurata a piacimento, ma se usate Chrome vorrete renderla larga quanto il tasto per il cambio utente, in modo da coprirlo perfettamente.
Cosa si ottiene con questo? In pratica le finestre massimizzate perdono la loro decorazione e il plasmoide contenente i tasti di controllo appare solo per loro. Praticamente si crea una finta menubar, solo per le finestre massimizzate:



In mancanza di una finestra massimizzata, il pannello sarà completamente trasparente.

Per rendere il tutto più invisibile possibile, uniformiamo i temi per fare in modo da rendere lo sfondo del pannello dello stesso colore della barra dei menu. Per farlo possiamo impostare i temi in questo modo:
Kvantum deve essere configurato attraverso la sua apposita utility “Kvantum Manager”, da lì si può selezionare il tema KvAdapta. Come decorazione ho lasciato Breeze, ma ho tolto i bordi delle finestre per evitare qualche glitch grafico.
Personalmente non uso firefox, ma è possibile configurarlo per lasciare lo spazio per i tasti in alto a destra usando un css custom, che potete trovare qui: https://gist.github.com/kennethso168/ec921920540f903a26daf5c04159df41

Ovviamente questa soluzione non è perfetta. Il pannello non è completamente invisibile se c’è una finestra massimizzata in background e un’altra finestra nell’angolo in alto a destra. Inoltre ci sarà sempre qualche applicazione che non rispetta i temi di sistema o non ha una menubar, per cui se massimizzata i tasti non si integreranno alla perfezione dal punto di vista visivo.

Sto parlando di te, Steam


Tutto sommato però questi casi sono estremamente rari, almeno per le applicazioni che utilizzo io.
Fatemi sapere se vi piace, e se avete problemi nel replicare il setup.
Alla prossima e happy ricing!

 

0

Kubuntu 16.04 LTS: arrivano Plasma 5.8.8 LTS e Krita 3.3.2.1 nel PPA Kubuntu Backports


Il team di Kubuntu ha annunciato la disponibilità di Plasma 5.8.8 LTS (l'ottava bugfix release di Plasma 5.8 LTS) e di Krita 3.3.2.1 nel PPA Kubuntu Backports per Kubuntu 16.04 LTS.
Per aggiornare vi basterà come prima cosa aggiungere il PPA dando da terminale

sudo add-apt-repository ppa:kubuntu-ppa/backports

aggiornare la lista repository

sudo apt update

ed infine aggiornare il sistema dando

sudo apt full-upgrade

 

0

Rilasciato KDE Plasma 5.11, ecco le novità


Il team di KDE ha annunciato il rilascio di KDE Plasma 5.11. Di questa nuova versione vi avevo già parlato approfonditamente in occasione del rilascio della versione Beta. Le principali caratteristiche sono:

  • Nuovo design delle impostazioni di sistema
  • Cronologia delle notifiche
  • Miglioramenti del task manager
  • Plasma Vault
  • Miglioramenti nel menu di avvio applicazioni
  • Miglioramenti in Wayland

Di seguito trovate un video realizzato da Michael Tunnell di TuxDigital.com per KDE che illustra le novità introdotte.


Voi cosa ne pensate?

 

0

Arriva KDE Plasma 5.11 Beta, ecco le novità


Il team di KDE ha annunciato il rilascio della Beta di KDE Plasma 5.11, la nuova edizione di Plasma che verrà rilasciata in forma stabile verso la metà di Ottobre 2017.
Ma vediamo i punti salienti di questo rilascio

Il nuovo look di System Settings

Nuovo design delle Impostazioni di sistema
L'interfaccia utente delle impostazioni di sistema è stata aggiornata e consente ora un accesso più semplice alle impostazioni comunemente utilizzate. Questa modifica è la prima che il team compie, ad essa seguiranno altre al fine di rendere il tutto più facile da navigare e più user-friendly. Questo nuovo design è stato aggiunto come opzione, questo significa che gli utenti che preferiscono la vecchia vista ad albero avranno libertà di scelta.


Cronologia delle notifiche

Cronologia delle notifiche
È possibile memorizzare le notifiche perse e scadute in una specie di cronologia. Questa è la prima parte di uno sforzo costante per modernizzare il sistema di notifica in Plasma. Ciò consente all'utente di ignorare le applicazioni che non segnano le loro notifiche persistenti e visualizzare ciò che è avvenuto in sua assenza. La cronologia delle notifiche è abilitata per impostazione predefinita per scopi di test, ma può essere disattivata nella versione finale 5.11 in modo da offrire un aspetto più pulito e uncluttered out of the box. Il team Plasma accoglie con favore i feedback forniti dai tester in merito a questa nuova funzionalità.


Task manager migliorato con le azioni dinamite tramite jump list

Miglioramenti del task manager
Il task manager di plasma mette le basi per consentire alla applicazioni di fornire azioni dinamiche tramite le jump list. Le nuove funzioni consentono alle applicazioni di fornire l'accesso alla funzioni interne (ad esempio l'elenco di sessioni di un editor di testo, le opzioni per modificare l'applicazione o lo stato dei documenti etc..) a seconda dell'applicazione attualmente in esecuzione.
Inoltro è possibile riorganizzare le finestre in gruppi di popup, contendo all'utente di rendere più prevedibile l'ordinazione delle applicazioni aperte. Oltre a questo le prestazione del task manager sono state migliorate.


Plasma Vault conserva i tuoi file in modo sicuro

Plasma Vault
Per gli utenti che si occupano spesso di informazioni sensibili, confidenziali e informazioni private, il nuovo Plasma Vault offre funzionalità di crittografia avanzate presentate in modo facile da usare. Plasma Vault consente di bloccare e codificare set di documenti e di nasconderli da occhi indiscreti anche quando l'utente è loggato. Questi "vaults" possono essere decriptati e aperti facilmente quando l'utente vuole accedervi. Plasma Vault estende le attività di Plasma aggiungendo l'immagazzinamento sicuro dei file.





Miglioramenti del menu di avvio di applicazioni
Migliorati i risultati di ricerca nei lanciatori che guadagnano funzionalità precedentemente disponibili solo per le applicazioni elencate nei menu. Non è più necessario cercare manualmente un'applicazione solo per modificarla o disinstallarla. Il lanciatore di applicazioni Kicker nasconde ora la barra laterale se non sono presenti i preferiti rendendo l'aspetto più pulito (immagine in alto a destra).




Wayland
Plasma continua a migliorare il supporto a Wayland. KWin, il compositore di Plasma, può ora applicare automaticamente la scalatura basata sulla densità di pixel di uno schermo e farlo anche per ogni schermo individualmente. Questo comporterà un miglioramento dell'esperienze utente quando si usano più monitor. Le applicazioni legacy che non supportano questa funzionalità possono essere scalate per rimanere leggibili.

 

0

Arriva l'integrazione di Google Drive in KDE Plasma

KDE Plasma sta per ottenere l''integrazione di Google Drive.
Ebbene si, d'ora in avanti basterà aggiungere il proprio account Google nel modulo "Online Accounts" presente nelle impostazioni di KDE Plasma.

Il modulo di Google in Online Accounts

Una volta fatto sarà possibile accedere alle proprie cartelle e file di Google Drive direttamente da Dolphin o dall'applet Plasma Folder View.
Una volta aggiunto un nuovo account apparirà una notifica di sistema che vi consentirà di aprire subito Dolphin.

La notifica

In qualsiasi momento sarà possibile scegliere di disattivare l'integrazione di Google Drive. Basterà deselezionare la casella di controllo di Drive nelle impostazioni di sistema

Il modulo di configurazione

L'integrazione di Google Drive in KDE Plasma richiede il pacchetto kaccounts-provider 17.04kio-gdrive 1.2 (qui trovate la versione beta). Si basa sul framework KAccounts che contiene la parte relativa a KDE del progetto cross-desktop Accounts-SSO sviluppato da Canonical. Questo è attualmente l'unico problema in quanto Canonical, che era a capo dello sviluppo di questo progetto, ha deciso di abbandonare lo sviluppo di Ubuntu per Smartphone e quindi alla data di oggi non è ancora chiaro quale sarà il futuro del progetto (anche se sappiamo che nel mondo del software libero c'è sempre qualche sviluppatore pronto a raccogliere le redini di un progetto).
In questo momento comunque l'integrazione con Google Drive funziona bene e, oltre ad essa, il plugin funziona anche con Telepathy, Purpose (per YouTube) e il plugin Nextcloud.

 

0

KDE Plasma: in arrivo le jump list, l'installazione rapida plasmoidi e il ritorno di FFMpegThumbnailer

Nel precedente post vi ho parlato del lavoro dello sviluppatore Kai Uwe volto a realizzare un concept di come potrebbe essere una interfaccia utente di KDE che purtroppo (o per fortuna) non arriverà mai su KDE.

Sempre nello stesso post sono però stati postati alcuni lavori che invece arriveranno a compimento e che vedremo sulle future release di KDE Plasma.

Jump List

La prima funzionalità è il supporto alle “Desktop Actions” aka Jump Lists. Si tratta di azioni aggiuntive che una applicazione è in grado di offrire per eseguire alcune azioni comuni come l'apertura di una nuova finestra in incognito del browser oppure comporre un messaggio e-mail direttamente senza avviare il client mail.

Le desktop action di LibreOffice in grado di lanciare le applicazioni senza lanciare la suite

Scorciatoie utili con Chrome per avviare la modalità in incognito etc
Attualmente funziona con un numero limitato di applicazioni (Google Chrome, LibreOffice e Konsole). L'implementazione della funzionalità è abbastanza semplice, gli sviluppatori dovranno soltanto specificare un nome, un'icona e un comando per l'esecuzione.

Installazione rapida plasmoidi


Sarà possibile trascinare i file .plasmoid sul desktop o sul pannello per istallarli. Se l'applet è già installato verrà aggiornato. Per rimuoverli basterà farlo da Widget Explorer.




Miglioramenti vari

FFMpegThumbnailer sarà finalmente rilasciato come KF5-based plugin in KDE Applications 15.12 consentendo nuovamente a Dolphin di mostrare le thumbnails per i video.

Per quanto riguarda la gestione energetica il cambio di sessione non dovrebbe più mandare il computer in sleep. Oltre a questo le notifiche sonore alla ricezione di un messaggio di Chrome non sveglieranno più schermo dalla sospensione.
Lo sviluppatore ha intenzione di revisionare l'interfaccia del battery monitor. L'attuale battery monitor ha una ui vecchia che è stata soltanto backportata nel passaggio da Plasma 4 a Plasma 5 senza subire ritocchi grafici il che la fa attualmente stonare con il resto del sistema.

 

0

U-Bahn, un interessante concept che rende KDE simile a Windows 8


Kai Uwe, uno degli sviluppatori di Plasma, ha annunciato di star lavorando a U-Bahn, una nuova configurazione di Plasma in grado di fornire agli utenti una sidebar laterale simile a quanto visto su Windows 8.
Ovviamente non è un lavoro ufficiale che finirà sulle prossime versioni per KDE (lo stesso sviluppatore ha dichiarato che non ha intenzione di portare a termine il lavoro) ma si tratta di una sperimentazione fatta da Kai. La sidebar incorpora KRunner/Milou per la ricerca file, Purpose Framework per la condivisione, parti di Print Manager e Device Notifier, le icone con i collegamenti a Plasma-PA (audio) e Plasma-NM (network) e infine un pulsante centrale in grado di avviare Application Dashboard in una modalità modificata senza tiles.

Potete ammirare il lavoro in questo breve video?
Vi piace? Lo usereste se fosse finito?

 

0

KDE rilascia Plasma 5.5 Beta

Il team di KDE ha annunciato il rilascio della versione Beta di Plasma 5.5.

Plasma 5.5
Questa release continua il lavoro di limatura e ritocchi al design al fine di rendere Plasma sempre più moderno e accattivante.
Le principali novità sono:

Tema Breeze aggiornato con nuove icone al fine di rendere il tutto nel complesso più coerente
Breeze Icons

Migliorato il Plasma Widget Explorer che supporta ora una visione a due colonne

Aggiunte funzionalità al menu contestuale dell'avviatore applicazioni (Kickoff) tramite il quale è ora possibile visualizzare per ogni applicazione i documenti aperti di recente. Aggiunta inoltre la possibilità di aggiungere rapidamente i collegamenti alle applicazioni sul pannello, nel task manager o sul desktop.
È ora possibile aggiungere preferiti da documenti, directory, azioni di sistema o direttamente da risultati di ricerca.

Nuova interfaccia per l'applet Color Picker. Oltre al nuovo aspetto l'applet permette ora di scegliere un colore da un qualsiasi punto dello schermo e copia automaticamente il codice colore all'interno degli appunti in diversi formati (RGB, Hex, Qt QML rgba, LaTeX).

Color Picker Plasma Applet
User Switcher aggiornato e migliorato. È ora possibile cambiare utente direttamente dall'avviatore applicazioni. Nella nuova interfaccia viene mostrato il nome utente, l'avatar e la possibilità di avviare una nuova sessione, avviare la lock screen e abbandonare la sessione. Maggiori informazioni nel blog degli sviluppatori.

User Switcher

Disk Quota, un nuovo applet, pensato per ambienti di lavoro o università. Questo applet è in grado di mostrare non solo l'utilizzo del disco fisso ma anche la quota consentita dall'amministratore di sistema.

Activity Pager, un applet pensato per gli utenti che fanno uso delle attività. Consente di avere una rapida panoramica di quali attività sono in esecuzione e il numero di finestre associate a ciascuna attività.

Ripristinato il supporto alle icone legacy nella system tray. Questa decisione arriva dopo le numerose richieste pervenute dagli utenti. Il team di KDE ha ora riscritto il supporto alle applicazioni legacy che non utilizzano gli standard di StatusNotifier.
Legacy System Tray Icons
Correzione di bug: Plasma 5.5 Beta va a correggere oltre 1000 bug.

Supporto OpenGL ES in KWin

Progressi nella sessione Wayland. In Plasma 5.5 è prevista l'introduzione di una sessione Wayland

Screen Locker

Nuovo design per Muon Discover, il software center di KDE (e che trovate di default su Kubuntu). Il nuovo design è stato realizzato con l'aiuto del KDE Visual Design Group

Muon Discover

Info Center: è stato aggiunto un nuovo modulo che mostra lo stato dell'indicizzazione dei file

Stato dell'indicizzazione dei file

Plasma Networkmanager ha subito diversi miglioramenti. È stata aggiunta la validazione WPA/WPA2 Enterprise, utilizza una nuovo campo per l'inserimento della password e l'OpenVPN ha ora più opzioni.

Plasma Networkmanager

E dulcis in fundo è stato aggiunto un nuovo wallpaper predefinito (lo potete vedere nell'immagine di testa).

 

0

Rilasciata Tanglu 3 "Chromodoris willani"


Il team di Tanglu ha finalmente annunciato il rilascio della versione stabile di Tanglu 3 nome in codice "Chromodoris willani".
Vediamo quali sono le novità di questo rilascio:

  • Kernel Linux 4.0
  • systemd 224
  • KDE Plasma 5.3
  • GNOME 3.16
  • Calamares (come nuovo live installer)
  • Muon Discover che va a sostituire Apper come package manager predefinito dell'edizione con KDE Plasma 

Tanglu 3 KDE condivide ora con Kubuntu molti dei pacchetti utilizzati mentre su Tanglu 3 GNOME troviamo ancora alcuni componenti provenienti da GNOME 3.14.
Prima di lasciarvi i link per scaricarla vi segnalo le note di rilascio dove viene segnalato un bug in Calamares che non marca come bootabile la partizione di root e che si verifica solo per alcuni BIOS (utente avvisato mezzo salvato).

Potete scaricare Tanglu 3 all'indirizzo http://tanglu.org/download/

 

0

Rilasciata Netrunner 15 "Prometheus" 64-bit con KDE Plasma 5.2


Per la gioia di tutti i fan di KDE ansiosi di provare KDE Plasma 5 c'è una nuova alternativa. Il team di Blue Systems ha infatti rilasciato Netrunner 15 nome in codice Prometheus.
Questa nuova versione di Netrunner (disponibile per ora solo per sistemi a 64-bit) viene infatti rilasciata con KDE Plasma 5.2 nonché una serie di ottimizzazioni, migliorie e personalizzazioni varie tipiche di questa distribuzione.

Firefox su Netrunner 15
Cambia il login manager di default ora infatti troviamo sddm. Modifiche anche ai programmi di casa Mozilla che vengono rilasciati con versioni appositamente modificate per meglio integrarsi in Plasma grazie al nuovo PPA “moz-plasma” team (che se volete potete provare anche sulla vostra Kubuntu).
Cambia anche il pacchetto di applicazioni base con una nuova selezione di applicativi base per la riproduzione di file musicali.
Ricapitolando troviamo:


  • Kernel 3.16.0~40
  • KDE Plasma 5.2
  • KDE Frameworks 5.7
  • Qt5.4
  • Firefox 35.0.1
  • Thunderbird 31.4.0
  • VLC 2.2.0
  • LibreOffice 4.4
  • Krita & Karbon 2.8.5
  • Gimp 2.8.10
  • Pidgin 2.10.9
  • Gmusicbrowser
  • Atraci
  • Radiotray
  • SimpleScreenRecording
  • Handbrake
  • Disk
  • Skype 4.3

Potete scaricare la distro recandovi all'indirizzo http://www.netrunner-os.com/download/