Tags archives: mondo-mac

 

0

Enter ospita per la prima volta in Italia l’evento OpenStack Ops Mid-Cycle Meetup

Enter ospita per la prima volta in Italia l’evento OpenStack Ops Mid-Cycle Meetup


Si terrà a Milano il 15-16 marzo, negli spazi di coworking Login di Enter, l’appuntamento internazionale OpenStack Ops Midcycle Meetup, un’occasione per gli operatori di condividere best practices e storie di successo (Coworking Login, Milano, 15 – 16 marzo)


Milano, 9marzo 2017 – Per la prima volta in Italia, il 15-16 marzo si terrà a Milano l’evento OpenStack Ops Mid-Cycle Meetup, il forum dedicato agli operatori che usano la nota piattaforma di cloud computing open source OpenStack.

L’appuntamento sarà ospitato da ENTER nei suoi spazi di coworking Login, e vedrà un’agenda ricca di tavole rotonde, gruppi di lavoro e sessioni di discussione, oltre che la partecipazione del Community Manager di OpenStack, Tom Fifield.
Si tratta di un appuntamento rivolto a chi già conosce e opera nel mondo OpenStack: un’occasione per confrontarsi su scala globale sulle nuove sfide, gli sviluppi e le opportunità che derivano dall’utilizzo di OpenStack e del cloud e condividere le best practises con la community.

Mariano Cunietti, CTO di Enter, tra gli organizzatori dell’evento anticipa quelli che saranno i temi caldi. “Tra gli argomenti di maggiore interesse, che emergono dall’agenda di questa due giorni milanese, vi sono tematiche legate alle API in container (Kubernetes, Kolla), aggiornamenti di OpenStack, dibattiti su MQ, Ceph (e CephFS), DBaaS, e gli aspetti legati alla sicurezza. Non da ultimo, mi aspetto un grande interesse anche intorno alla GDPR (General Data Protection Regulation), la nuova legge varata dall’Unione Europea sulla protezione dei dati che diverrà effettiva il 25 maggio 2018. Siamo tutti chiamati a un più alto livello di consapevolezza dei rischi e delle contromisure da adottare. Proprio in quest’ottica, con Enter Cloud Suite abbiamo recentemente sottoscritto il Codice di Condotta CISPE per la protezione dei dati, un nuovo marchio di conformità che stabilirà gli standard e le pratiche per proteggere i dati dei clienti e rispettare le leggi europee sulla protezione dei dati.”


Questo è il nostro secondo Ops Mid-Cycle Meetup che viene organizzato in Europa, il primo si è tenuto a Manchester lo scorso anno” spiega Tom Fifield, Community Manager OpenStack e organizzatore dell’Ops Mid-Cycle Meetup. “Questi eventi hanno una finalità importante che è quella di offrire ai professionisti del cloud un posto dove condividere nuove idee, progetti, best practises e dare un feedback alla comunità degli sviluppatori. La Comunità è grata a Enter per la l’ospitalità e per il supporto dei numerosi sponsor che decreteranno il successo di questo mid-cycle meetup.”


Tra gli sponsor dell’edizione milanese, Enter Cloud Suite, Bloomberg, Intel, CloudBase, SWITCH e Nuage Networks.

15-16 marzo (9.00-18.00)

Coworking Login c/o Enter srl
Via Privata Stefanardo da Vimercate, 28
20128 Milano
Per maggiori informazioni:

 

0

Rilasciato DraftSight 2017 SP1

 

0

Rilasciato LibreOffice 5.3: Ecco le principali novità


The Document Foundation ha annunciato il rilascio di LibreOffice 5.3, una delle versioni più ricche di nuove funzionalità mai rilasciate nella storia dell'applicazione. La suite da ufficio è disponibile per Windows, macOS, Linux e per la prima volta anche per il cloud privato.




Le principali novità di LibreOffice 5.3

Fra le nuove funzionalità introdotte spicca la possibilità dell'editing collaborativo online, un  nuovo cross-platform text layout engine che usa HarfBuzz per avere un layout del testo coerente su tutte le piattaforme, un menu guida rivisitato con nuovi collegamenti rapidi alle guide utente e ai forum di supporto della comunità e infine migliori filtri di importazione ed esportazione dei documenti MS Office.


Writer ora supporta gli stili di tabella, un nuovo selettore di pagina nella sidebar laterale che consente all'utente di personalizzare rapidamente le impostazioni di pagina senza dover passare attraverso una finestra di dialogo separata e un nuovo selettore "Vai alla pagina" che ci consente di passare da una pagina all'altra del documento con pochi tasti.


Calc include ora una nuova serie di stili di cella predefiniti. Nelle nuove installazioni la funzione "Permetti caratteri jolly nelle formule" che permette di garantire l'interoperabilità con Microsoft Excel è ora attiva per default. Troviamo inoltre una nuova casella di testo per la ricerca delle funzioni che ci consente di restringere il campo di ricerca quando stiamo inserendo le formule e velocizzare le nostre operazioni.


Impress adesso mostra all'avvio una schermata che ci consente di selezionare il modello da utilizzare per le nostre presentazioni. Sono stati aggiunti due nuovi modelli predefiniti e sono stati migliorati quelli già presenti. Quando si sta inserendo una immagine da un album è ora possibile linkare questa immagine in modo da non includerla nel documento salvato. Infine, nella modalità diapositiva, le proprietà di scorrimento sono ora disponibili nella sidebar.

Per maggiori informazioni su tutte le novità vi rimando all'indirizzo http://www.libreoffice.org/discover/new-features/

LibreOffice Online

Come già anticipato ad inizio articolo, LibreOffice 5.3 è la prima release ad offrire l'editing collaborativo online grazie al servizio LibreOffice Online che è possibile installare ed utilizzare grazie a Docker. Trovate le immagini per Docker all'indirizzo https://hub.docker.com/r/libreoffice/online/

Notebookbar, la nuova interfaccia utente sperimentale

Come già vi avevo anticipato lo scorso Dicembre, a partire da LibreOffice 5.3 è stata aggiunta la possibilità di attivare la nuova interfaccia utente sperimentale Notebookbar che si va ad affiancare alle interfacce già presenti.


 

0

Rilasciato LeenO 3.15.0: ecco le novità


Giuseppe Vizziello ha annunciato il rilascio di LeenO 3.15.0, la nuova versione della sua famosa estensione per LibreOffice per la stesura e la gestione dei Computi Metrici Estimativi e della Contabilità Lavori.
Tra le novità di questa nuova versione troviamo l'implementazione del terzo livello di suddivisione in categorie ed un migliore supporto del formato XPWE.
Potete scaricare LeenO 3.15.0 al seguente indirizzo.

Di seguito trovate il changelog completo:

  • Introdotto il numero di versione di LeenO sul Menù Principale.
  • Avviando LeenO dal menù a tendina, dalla toolbar o con CTRL-0, se il file corrente non è un file di computo, non ha nome e non ha dati, viene chiuso.
  • Eliminata la gestione delle tabelle sulla base di alcuni attributi delle celle. La nuova gestione si basa sul nome di tabella.
  • Le operazioni di autoexec passano gradualmente al Python.
  • Nella creazione dei quadri di raffronto, introdotta la chiusura delle righe con errore “#DIV/0” nella colonna VAR. %
  • Implementazione del terzo livello di suddivisione in categorie.
  • Le funzioni XPWE_import e XPWE_export sono state implementate con la possibilità di scelta tra COMPUTO e VARIANTE.
  • Ampliato il formato XPWE come .XLO.XPWE. Questo formato permette di esportare anche le incidenze di manodopera e sicurezza. Il file rimane compatibile con Primus, ed in ambito LeenO permette accodamenti di computi metrici senza perdere le incidenze.
  • Migliorata la gestione del vedi voce in XPWE_out. L’esportazione adesso compila anche i dati relativi a descrizione ridotta e descrizione breve.
  • Gestito con un avviso all’utente l’errore che impedisce di scrivere un file di output.xlo.xpwe nel caso questo sia già in uso.
  • Correzioni su XPWE_in per una migliore la gestione delle incidenze e del vedi voce. Abilitato il riconoscimento dei valori esponenziali.
  • Aggiunto il modulo di esportazioni delle Analisi di Prezzo verso il formato XPWE.
  • Aggiunto il modulo di importazioni delle Analisi di Prezzo dal formato XPWE.
  • Aggiunta funzione per l’azzeramento della quantità totale di una voce di computo con la dicitura ‘*** VOCE AZZERATA ***’ e la colorazione con sfondo grigio, associata alla scorciatoia Ctrl-Shift-E.
  • Aggiunta scorciatoia F3 Tronca_Altezza_Voci.
  • Aggiuta la voce LeenO>Utility…>Titolo all’inizio delle misure che inserisce, all’inizio di ogni voce di COMPUTO o VARIANTE, una nuova riga con una descrizione a scelta.
  • Nuovo comando LeenO>Utility…>Unisci tutti i fogli del documento. Serve per unire tanti fogli in un foglio di nome unione_fogli. Utile per unire in un singolo foglio di Analisi di Prezzo le schede di analisi che molti compilano in fogli separati.
  • Aggiunta la voce di menù LeenO>Utility>Copia solo le celle visibili. A partire dalla selezione di un range di celle in cui alcune righe e/o colonne sono nascoste, mette in clipboard solo il contenuto delle celle visibili. Liberamente ispirato a “Copy only visible cells” http://bit.ly/2j3bfq2
  • Aggiunto “taglia corto”: taglia il contenuto della selezione senza cancellare la formattazione delle celle. E’ associato alla shortcut CTRL-X.
  • Aggiunta voce di menù Lista Lavorazioni e Forniture al dialogo VISTE di Elenco Prezzi.
  • Il Trova voce in Elenco Prezzi è stato ampliato con possibilità di “inseguire” la tariffa di prezzo tra COMPUTO o VARIANTE o CONTABILTA e Elenco Prezzi fino alle Analisi di Prezzo.
  • In Analisi di Prezzo migliorato l’invio multiplo di voci all’Elenco Prezzi del comando Tutte le Analisi ad E.P.
  • Migliorato il controllo della visualizzazione delle toolbars in contesto con i fogli di lavoro.
  • Migliorata l’esportazione delle tabelle su file esterno.
  • Corretto il range di righe per il settaggio dell’area di stampa.
  • Riscritta e velocizzata la funzione per la cancellazione dei doppioni dall’Elenco Prezzi.
  • Implementato un sistema per l’adeguamento di vecchie versioni del template alla versione corrente di LeenO.
  • Il foglio VARIANTE ha le intestazioni di colore giallo per una migliore distinguibilità.
  • Migliorata la gestione del Dettaglio misure in descrizione della voce.
  • Migliorata la gestione dell’abbreviazione della voce di descrizione prezzo.
  • Introdotta la visualizzazione di un dialogo, che si avvia come thread contestualmente ad altre funzioni, tale da impedire qualsiasi intervento dell’utente fino a conclusione di alcune operazioni particolari.
  • Migliorata la gestione dell’inserimento di nuove voci nel caso di visualizzazione voce abbreviata attiva.
  • Aggiunto il backup automatico all’avvio del menu principale, ma solo nel caso in cui il file di lavoro abbia già un nome. Il backup del file di lavoro viene fatto partendo dall’ultimo salvataggio certo.
  • Sostituito il naming LeenO del menu principale con il banner originario in formato jpg.
  • Correzioni nella gestione delle toolbars contestuali ai fogli di lavoro.
  • Correzioni di alcune didascaline del menù Viste della CONTABILITA.
  • Cancellata la voce di menù pop Crea Copia del Computo Metrico (con o) Senza Prezzi.
  • Correzioni sul comando Genera Variante.
  • Traduzione diversi comandi dal Basic al Python.
  • Cancellazione di consistenti parti di codice Basic.
  • Aggiornamenti dei menù di dialogo.
  • Aggiornamento degli stili di testo nel template.
  • Aggiornamenti del Manuale d’uso.
  • Eliminati alcuni conflitti tra le shortcuts.
  • Correzioni di bug minori.

 

0

Rilasciato LeenO 3.15.0: ecco le novità


Giuseppe Vizziello ha annunciato il rilascio di LeenO 3.15.0, la nuova versione della sua famosa estensione per LibreOffice per la stesura e la gestione dei Computi Metrici Estimativi e della Contabilità Lavori.


Tra le novità di questa nuova versione troviamo l'implementazione del terzo livello di suddivisione in categorie ed un migliore supporto del formato XPWE.
Potete scaricare LeenO 3.15.0 al seguente indirizzo.

Di seguito trovate il changelog completo:
  • Introdotto il numero di versione di LeenO sul Menù Principale.
  • Avviando LeenO dal menù a tendina, dalla toolbar o con CTRL-0, se il file corrente non è un file di computo, non ha nome e non ha dati, viene chiuso.
  • Eliminata la gestione delle tabelle sulla base di alcuni attributi delle celle. La nuova gestione si basa sul nome di tabella.
  • Le operazioni di autoexec passano gradualmente al Python.
  • Nella creazione dei quadri di raffronto, introdotta la chiusura delle righe con errore “#DIV/0” nella colonna VAR. %
  • Implementazione del terzo livello di suddivisione in categorie.
  • Le funzioni XPWE_import e XPWE_export sono state implementate con la possibilità di scelta tra COMPUTO e VARIANTE.
  • Ampliato il formato XPWE come .XLO.XPWE. Questo formato permette di esportare anche le incidenze di manodopera e sicurezza. Il file rimane compatibile con Primus, ed in ambito LeenO permette accodamenti di computi metrici senza perdere le incidenze.
  • Migliorata la gestione del vedi voce in XPWE_out. L’esportazione adesso compila anche i dati relativi a descrizione ridotta e descrizione breve.
  • Gestito con un avviso all’utente l’errore che impedisce di scrivere un file di output.xlo.xpwe nel caso questo sia già in uso.
  • Correzioni su XPWE_in per una migliore la gestione delle incidenze e del vedi voce. Abilitato il riconoscimento dei valori esponenziali.
  • Aggiunto il modulo di esportazioni delle Analisi di Prezzo verso il formato XPWE.
  • Aggiunto il modulo di importazioni delle Analisi di Prezzo dal formato XPWE.
  • Aggiunta funzione per l’azzeramento della quantità totale di una voce di computo con la dicitura ‘*** VOCE AZZERATA ***’ e la colorazione con sfondo grigio, associata alla scorciatoia Ctrl-Shift-E.
  • Aggiunta scorciatoia F3 Tronca_Altezza_Voci.
  • Aggiuta la voce LeenO>Utility…>Titolo all’inizio delle misure che inserisce, all’inizio di ogni voce di COMPUTO o VARIANTE, una nuova riga con una descrizione a scelta.
  • Nuovo comando LeenO>Utility…>Unisci tutti i fogli del documento. Serve per unire tanti fogli in un foglio di nome unione_fogli. Utile per unire in un singolo foglio di Analisi di Prezzo le schede di analisi che molti compilano in fogli separati.
  • Aggiunta la voce di menù LeenO>Utility>Copia solo le celle visibili. A partire dalla selezione di un range di celle in cui alcune righe e/o colonne sono nascoste, mette in clipboard solo il contenuto delle celle visibili. Liberamente ispirato a “Copy only visible cells” http://bit.ly/2j3bfq2
  • Aggiunto “taglia corto”: taglia il contenuto della selezione senza cancellare la formattazione delle celle. E’ associato alla shortcut CTRL-X.
  • Aggiunta voce di menù Lista Lavorazioni e Forniture al dialogo VISTE di Elenco Prezzi.
  • Il Trova voce in Elenco Prezzi è stato ampliato con possibilità di “inseguire” la tariffa di prezzo tra COMPUTO o VARIANTE o CONTABILTA e Elenco Prezzi fino alle Analisi di Prezzo.
  • In Analisi di Prezzo migliorato l’invio multiplo di voci all’Elenco Prezzi del comando Tutte le Analisi ad E.P.
  • Migliorato il controllo della visualizzazione delle toolbars in contesto con i fogli di lavoro.
  • Migliorata l’esportazione delle tabelle su file esterno.
  • Corretto il range di righe per il settaggio dell’area di stampa.
  • Riscritta e velocizzata la funzione per la cancellazione dei doppioni dall’Elenco Prezzi.
  • Implementato un sistema per l’adeguamento di vecchie versioni del template alla versione corrente di LeenO.
  • Il foglio VARIANTE ha le intestazioni di colore giallo per una migliore distinguibilità.
  • Migliorata la gestione del Dettaglio misure in descrizione della voce.
  • Migliorata la gestione dell’abbreviazione della voce di descrizione prezzo.
  • Introdotta la visualizzazione di un dialogo, che si avvia come thread contestualmente ad altre funzioni, tale da impedire qualsiasi intervento dell’utente fino a conclusione di alcune operazioni particolari.
  • Migliorata la gestione dell’inserimento di nuove voci nel caso di visualizzazione voce abbreviata attiva.
  • Aggiunto il backup automatico all’avvio del menu principale, ma solo nel caso in cui il file di lavoro abbia già un nome. Il backup del file di lavoro viene fatto partendo dall’ultimo salvataggio certo.
  • Sostituito il naming LeenO del menu principale con il banner originario in formato jpg.
  • Correzioni nella gestione delle toolbars contestuali ai fogli di lavoro.
  • Correzioni di alcune didascaline del menù Viste della CONTABILITA.
  • Cancellata la voce di menù pop Crea Copia del Computo Metrico (con o) Senza Prezzi.
  • Correzioni sul comando Genera Variante.
  • Traduzione diversi comandi dal Basic al Python.
  • Cancellazione di consistenti parti di codice Basic.
  • Aggiornamenti dei menù di dialogo.
  • Aggiornamento degli stili di testo nel template.
  • Aggiornamenti del Manuale d’uso.
  • Eliminati alcuni conflitti tra le shortcuts.
  • Correzioni di bug minori.

 

0

Telegram Desktop giunge alla versione 1.0 e si rinnova nella grafica


Il team di Telegram ha annunciato il rilascio di Telegram Desktop 1.0
La nuova versione del client per PC Windows, macOS e Linux giunge alla versione 1.0 e si rinnova nella grafica diventando più pulito e ancora più moderno sposando il material design che tanto va di moda in questi ultimi anni.
Oltre al design rinnovato troviamo nuove animazioni e il supporto ai temi di terze parti in modo da poter personalizzare ancora di più il programma e adattarlo ai nostri gusti.

Telegram Desktop 1.0 su Ubuntu 16.04 LTS

Telegram Desktop su Windows 10

 

0

Valentina, il software open source per realizzare cartamodelli


Chi di voi ha una mamma, una zia o una nonna sarta di certo conoscerà una delle fasi più importanti per la creazione di un vestito ovvero la realizzazione del cartamodello. Spesso si ricorreva a cartamodelli presi da Burda, altre volte si dovevano sviluppare le taglie da zero (con righello e gessetti). Il lavoro richiede parecchia precisione e padronanza del mestiere.
Per fortuna al giorno d'oggi la tecnologia è in grado di aiutarci in molti settori fra i quali anche la sartoria con programmi specifici. Siccome noi siamo amanti dei software liberi e open source perché non cercarne uno di questo tipo?
Valentina su Ubuntu

Valentina è uno di questi programmi. Il software è in grado di aiutarci nella realizzazione di cartamodelli utilizzando sia tabelle di dimensionamento standard sia le misurazioni individuali per poter fare un vestito su misura.
Il programma è interamente open source ed è disponibile per Windows, macOS e Linux (è possibile trovare il repository di Valentina per Ubuntu e quelli per openSUSE, Fedora e Debian).

Per avere una panoramica di quello che è possibile fare con Valentina vi linko una video tutorial in italiano realizzato da Marina Orfei

 

0

Rilasciato Inkscape 0.92: tante novità e l'aggiunta del pacchetto Snap per Ubuntu


Il team di Inkscape ha annunciato il rilascio di Inkscape 0.92, la nuova versione del famoso editor grafico vettoriale libero e open source per Windows, Mac OS X e Linux.
Fra le nuove caratteristiche troviamo il gradiente di mesh, miglioramenti nell'SVG2, supporto CSS3, nuovi effetti path, smoothing interattivo per lo strumento matita, una finestra di dialogo per la gestione di oggetti direttamente tutti gli elementi di disegno e tante altre novità.



Potete consultare le note di rilascio di Inkscape 0.92 all'indirizzo http://wiki.inkscape.org/wiki/index.php/Release_notes/0.92

Potete scaricare Inkscape 0.92 all'indirizzo https://inkscape.org/it/download/
Vi ricordo che a partire da questa versione Inkscape è disponibile anche nel formato Snap per Ubuntu che potete installare dando sudo snap install inkscape

 

0

The Document Foundation annuncia MUFFIN, un nuovo concetto di interfaccia utente per LibreOffice


The Document Foundation ha annunciato MUFFIN, il nuovo concetto di interfaccia grafica per LibreOffice.
MUFFIN è l'acronimo di My User Friendly & Flexible INterface e rappresenta il frutto degli sforzi congiunti degli sviluppatori e del design team supportati dal team di marketing. MUFFIN si concentra su tre aree suggerite dagli stessi utenti di LibreOffice:
  • My: gli utenti vogliono una UI di LibreOffice "personale", con diverse opzioni in grado di adattarsi alle abitudini personali degli utenti. 
  • User Friendly: naturalmente, qualsiasi interfaccia utente dovrebbe essere il più user friendly possibile, ma gli utenti di LibreOffice hanno chiesto chiaramente una UI "modulare", che si possa adattare alla proprio livello di facilità d'uso e non una sola interfaccia utente senza opzioni.
  • Flexible: gli utenti LibreOffice lavorano su diverse piattaforme hardware, ognuna con diverse dimensioni dello schermo e risoluzione e dunque hanno chiesto una interfaccia utente che potesse essere ottimizzata per sfruttare ogni tipo di schermo.
INterface: MUFFIN è una combinazione di diversi elementi dell'interfaccia utente. Il tutto sarà disponibile a partire da LibreOffice 5.3. Troviamo diversi tipi di interfacce. Eccole:

L'interfaccia utente di default con barra degli strumenti

Interfaccia utente di default con barra degli strumenti

L'interfaccia utente con una singola barra degli strumenti posta in alto

Interfaccia utente con una barra degli strumenti singola
L'interfaccia utente con la barra degli strumenti laterale

Interfaccia utente con barra degli strumenti laterale

ed infine la Notebook Bar, la nuova modalità sperimentale di cui vi avevo anticipato l'esistenza qualche giorno fa.

Interfaccia utente Notebook Bar

La logica dietro MUFFIN è ulteriormente spiegata in questo PDF e in una post sul blog TDF design.

 

0

Carlito e Caladea, due caratteri liberi per sostituire Calibri e Cambria

Quando ci si trova a lavorare con documenti di testo generati da altri utenti che usano suite da ufficio diverse da LibreOffice ci si scontra spesso con l'impossibilità di visualizzare correttamente i testi prodotti per via della mancanza di alcuni fonts. Nel 99% delle volte la colpa è della mancanza dei font proprietari Microsoft Calibri e Cambria.
Calibri e Cambria sono due font introdotti da Microsoft con Windows Vista. Di questi due fonts Calibri è il più conosciuto in quanto Microsoft lo ha scelto come carattere predefinito su Microsoft Office 2007 e quindi viene usato dalla stragrande degli utenti occasionali (e non) della suite Office.

Se proviamo ad aprire un file che contiene questi due fonts e sul nostro sistema non abbiamo installato questi caratteri il documento non si visualizzerà correttamente e ci troveremo con una formattazione del testo diversa da come l'aveva realizzata chi ha generato il file.

Per fortuna esiste un modo per risolvere a questo problema su Linux e LibreOffice senza dover installare i caratteri proprietari Microsoft che, ricordiamo, sono disponibili solo in Microsoft Office, e non sono liberamente disponibili per il download o utilizzare in altro modo.

Esistono infatti due caratteri liberi che sono stati pensati come sostituti dei suddetti caratteri Microsoft e che sono compatibili nella metrica e visivamente compatibili. Questo significa che una volta installati ci consentiranno di visualizzare correttamente i documenti.

I due caratteri in questioni sono Caladea (che sostituire Cambria) e Carlito (che sostituisce Calibri) e sono stati realizzati da Google per il suo ChromeOS e successivamente rilasciati con licenza libera OFL 1.1.
Su Ubuntu e derivate i caratteri Caladea e Carlito sono presenti nei repository della distro ed è possibile installarli da terminale dando

sudo apt install fonts-crosextra-caladea

sudo apt install fonts-crosextra-carlito

Se siete su altre distro cercate il pacchetto equivalente nei repository della vostra distro. Su Windows e macOS è necessario scaricarli manualmente agli indirizzi:


ed


Una volta installati LibreOffice sarà in grado, in automatico, di impostarli come caratteri sostitutivi e i documenti si visualizzeranno in maniera corretta. 

Di seguito vi allego due screenshot dello stesso file senza il font Carlito installato

Ecco come viene renderizzato il documento scritto in Calibri senza il font Carlito installato

e con il font Carlito installato

Ecco come viene renderizzato il documento scritto in Calibri con il font Calibri installato

Come potete notare la differenza c'è e si vede. Grazie a Carlito siamo in grado di visualizzare correttamente la formattazione del documento.

Se volete utilizzare Carlito e Caladea su Windows vi toccherà compiere un ulteriore passaggio che consiste nell'applicare una tabella di sostituzione in modo tale da "costringere" LibreOffice ad usare Carlito e Caladea anche in presenza dei fonts Calibri e Cambria.
Per farlo basterà avviare LibreOffice, cliccare su Strumenti, Opzioni, LibreOffice, Tipi di Carattere.
Qui andiamo a spuntare la voce "Applica tabella di sostituzione".



Ora dobbiamo andare a impostare la tabella come da screenshot che segue


e premere su Ok.